Le persone che riescono a trovare la ‘T’ in questo test di enigmistica entro 10 secondi sono dotate di talento

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Avete un’attenzione e una concentrazione straordinarie? Siete sempre in grado di trovare Waldo o qualsiasi altra immagine nascosta?

Ecco un rapido test per vedere quanto siete veramente dotati nell’elaborazione delle informazioni.

Date un’occhiata al test della personalità dotata qui sotto e cercate di trovare la “T” nascosta tra le “L”.

Vi daremo anche un suggerimento per facilitarvi il compito: La “T” non sarà rossa.

Se riuscirete a trovare la lettera in meno di 10 secondi, saprete di essere dotati (e davvero speciali).

Come sei andato? Siete pronti per il campo super speciale per geni?

Questo test è stato creato da un’équipe della Johns Hopkins University di Boston, dove i ricercatori del loro Science of Learning Institute hanno scoperto che sapere che cosa non da cercare può essere estremamente utile.

I risultati di questo studio hanno dimostrato che quando le persone hanno il tempo di imparare cosa è possibile ignorare prima di iniziare, sono in grado di cercare più velocemente e in modo più efficiente.

“Gli individui che ignorano esplicitamente le informazioni che li distraggono migliorano le loro prestazioni di ricerca visiva, un’abilità critica per i ricercatori professionisti, come i radiologi e gli addetti al controllo dei bagagli negli aeroporti”, ha detto l’autore principale Corbin A. Cunningham. “Questo lavoro ha il potenziale per aiutare le professioni che si basano sulla ricerca visiva, informando i futuri programmi di formazione”.

E se non l’avete ancora trovata, non c’è problema. Ecco la chiave di risposta:

Nel corso di due esperimenti, ai partecipanti è stato chiesto di cercare determinate lettere sullo schermo di un computer.

Dovevano trovare una “B” maiuscola o una “F” tra altre lettere di colori diversi. A volte ai partecipanti veniva detto che la “B” o la “F” non sarebbero state di un certo colore, altre volte non veniva dato alcun suggerimento sul colore.

Quando ai partecipanti veniva detto di ignorare costantemente un colore, i loro tempi di reazione rallentavano all’inizio. Ma dopo un po’ di tempo e di pratica, hanno trovato le lettere target più rapidamente dei partecipanti a cui non era stato dato un colore da eliminare.

In effetti, lo studio ha rilevato che più informazioni i partecipanti erano in grado di ignorare, più velocemente trovavano il bersaglio.

Questo dimostra che la capacità di ignorare è una parte fondamentale della capacità di prestare attenzione, hanno detto i ricercatori.

“Di solito si pensa all’attenzione come a qualcosa che migliora l’elaborazione degli oggetti importanti del mondo”, ha detto il coautore Howard Egeth, professore di psicologia e scienze del cervello alla Johns Hopkins. “Questo studio… evidenzia l’importanza della soppressione attiva di questi stimoli concorrenti. È quello che io considero il lato oscuro dell’attenzione”.

Iscriviti alla newsletter gratuita di Barlettaweb!