Il lato oscuro del tipo di personalità INTP Myers Briggs

Distribuire Pieghevole Indice dei contenuti

Il test di personalità Myers-Briggs prevede sedici possibili risultati, o tipi di personalità, ciascuno indicato da quattro lettere. L’INTP (Introversione, Intuizione, Pensiero, Percezione) è uno dei tipi più rari, rappresentando solo il tre percento della popolazione generale (e solo il due percento delle donne).

Spesso soprannominato “il pensatore”, “il logico” o “l’analista”, il tipo di personalità INTP è piuttosto impressionante in molte aree ed è facilmente uno dei tipi Myers-Briggs più brillanti.

Hanno una straordinaria capacità di risolvere i problemi e di pensare fuori dagli schemi. Infatti, alcuni dei più grandi pensatori e innovatori della storia erano INTP, tra cui Socrate, Marie Curie, Albert Einstein e persino Carl Jung, lo psicologo le cui teorie hanno largamente influenzato la creazione del test Myers Briggs! È chiaro che questo tipo di persona ha un cervello molto sviluppato.

Ma questo intelletto è accompagnato da numerosi difetti. Gli INTP hanno quello che qualcuno potrebbe definire un lato oscuro, ma in gran parte non è intenzionale e in genere hanno buone intenzioni.


1. Hanno molta difficoltà a entrare in empatia con gli altri.

Il principale difetto della maggior parte degli INTP risiede nella “T”. Invece di sentire, come molti altri tipi di personalità, gli INTP sono inclini a trascurare gli aspetti emotivi della vita, il che porta a difetti nelle relazioni con gli altri.

Se cercate di aprirvi con un INTP con dettagli personali e vulnerabilità, potreste sentirvi ignorati o insoddisfatti dalla loro mancanza di feedback e di investimento nella conversazione. Potrebbero apparire completamente distaccati.

Non è che siano freddi di per sé, semplicemente il loro lato emotivo è poco sviluppato, mentre si concentrano sulla logica. Sono risolutori di problemi, quindi potrebbero essere in grado di offrire una prospettiva o una soluzione unica al posto dell’empatia.


2. Possono diventare socialmente ritirati e dolorosamente a disagio nei contesti sociali.

Le personalità INTP sono complessivamente ritirate a causa della loro attenzione alle teorie, al lavoro e alla risoluzione dei problemi. In breve, vivono nella loro testa e preferiscono stare per conto loro.

Sono introversi all’estremo! Quando hanno l’opportunità di parlare di un argomento di loro competenza, gli INTP si dilungano liberamente, sorprendendo i colleghi e i conoscenti che li hanno già frequentati. Ma le chiacchiere sono quasi impossibili per loro. Si lasciano facilmente distrarre da pensieri più interessanti nella loro mente o dagli avvenimenti dell’ambiente.

Potrebbero sembrare scortesi o accondiscendenti durante le conversazioni meno concrete, anche se non lo pensano davvero. Se riuscite a coinvolgerli su un argomento complesso o su un’idea nuova, usciranno dal loro guscio e si sentiranno a loro agio. Attenzione, però, perché i loro pensieri su argomenti più complessi sembrano contorti o disordinati agli occhi degli estranei. Possono avere senso e sembrare abbastanza organizzati per l’introspettivo INTP, ma nella conversazione sembrano sempre confusi.


3. Sorprendentemente, non sono molto bravi a discutere.

Coinvolgere un INTP in un dibattito è estremamente stimolante per loro e vi ringrazieranno in seguito. Ma le loro tattiche di discussione non sono perfette (ad esempio, i già citati pensieri contorti). Per esempio, quando discute o parla di un argomento che non conosce a fondo, un INTP afferma ipotesi e opinioni come fatti. È desideroso di essere pienamente informato, ma potrebbe erroneamente disinformare gli altri durante la sua ricerca di conoscenza.

Potrebbero anche diventare eccessivamente analitici nei confronti della loro controparte, correggendo la grammatica, la semantica e i dettagli irrilevanti nel disperato tentativo di essere in vantaggio nella conversazione (anche se in realtà non è produttivo). Poiché prendono la risoluzione dei problemi in modo personale, è facile che si sentano frustrati quando vengono presentate prove contrarie alla loro teoria consolidata.


4. Non sono pigri: pensano solo troppo.

Potrebbe sembrare che i vostri amici INTP siano pigri, ma perché? Sono sicuramente abbastanza intelligenti da motivarsi da soli. A molti sembrano letargici a causa del loro debilitante sovraccarico di dubbi su se stessi e della paura di fallire, e il loro pensiero focalizzato sull’interno non li aiuta.

In effetti, l’INTP è il tipo di personalità più propenso tra gli studenti universitari a violare le norme sull’alcol e sulle droghe (è più probabile che si tratti di automedicazione che di feste) e tende a prendere voti più bassi di quanto prevedano i suoi punteggi attitudinali generalmente elevati. Hanno difficoltà a prestare piena attenzione durante le lezioni (nonostante il loro amore per l’apprendimento e il pensiero critico) perché si lasciano prendere dai dettagli e dai pensieri tangenziali. Tuttavia, questo non li ostacola più di tanto sul posto di lavoro.


5. Potrebbero avere difficoltà nelle relazioni strette.

Infine, parliamo di relazioni. Abbiamo già stabilito che gli INTP non sono persone “normali”, quindi come fanno a gestire le loro amicizie e le loro relazioni sentimentali? Beh, sono piuttosto esigenti. La loro paura del rifiuto permette loro di avvicinarsi solo a pochi fortunati di cui credono di potersi fidare.

Gli INTP, inoltre, si impegnano in relazioni durature e strette solo con persone all’altezza del loro intelletto o, almeno, in grado di tenere testa alla loro logica in conversazioni approfondite. Se siete coinvolti sentimentalmente in una relazione con un INTP, probabilmente sapete che si tratta di una moneta a due facce.

Se da un lato sono creativi nel trovare modi per rendere più piccante la relazione e per farvi pensare, dall’altro sono pronti a mettere se stessi al primo posto e a trascurare le vostre emozioni. Hanno difficoltà a mettersi nei vostri panni o potrebbero non percepire affatto i vostri sentimenti, quindi dovete dirglielo voi se siete arrabbiati.


L’INTP nasconde molti misteri, molti dei quali potrebbero essere considerati un lato oscuro della personalità. Essendo uno dei tipi di personalità più rari, gli INTP si sforzano di essere compresi meglio di quanto non lo siano, per cui è indispensabile comprendere le loro stranezze e le ragioni che le sottendono.

Ricordate che, sebbene la descrizione generale dell’INTP sia sorprendentemente accurata in molte circostanze, ogni INTP è un individuo con un proprio modo di interpretare il tipo di personalità. Non basatevi solo sul test, ma imparate a conoscerli come individui!


Iscriviti alla newsletter gratuita di Barlettaweb!