Tempeste di neve e voli di terra pandemici, fine delle vacanze in ritardo

I viaggiatori si recano ai loro cancelli all’aeroporto internazionale di Filadelfia venerdì 31 dicembre 2021 a Filadelfia. Il clima invernale combinato con la pandemia ha frustrato i viaggiatori aerei i cui voli di ritorno a casa dalle vacanze sono stati cancellati o ritardati nei primi giorni del nuovo anno. Credito: AP Photo / Michael Perez

Il clima invernale combinato con la pandemia ha frustrato i viaggiatori aerei i cui voli di ritorno a casa dalle vacanze sono stati cancellati o ritardati nei primi giorni del nuovo anno.

Secondo il servizio di monitoraggio FlightAware, domenica sono stati bloccati più di 2.600 voli negli Stati Uniti e più di 4.400 in tutto il mondo.

Ciò ha seguito le cancellazioni di massa di sabato di oltre 2.700 voli negli Stati Uniti e oltre 4.700 in tutto il mondo.

“È stato un caos assoluto”, ha detto Natasha Enos, che ha trascorso un sabato notte e una domenica mattina insonni all’aeroporto internazionale di Denver durante quella che doveva essere una breve sosta durante un viaggio da Washington a San Francisco.

Il numero di voli a terra di un giorno negli Stati Uniti di sabato è stato il più alto da poco prima di Natale, quando le compagnie aeree hanno iniziato a incolpare la carenza di personale per l’aumento delle infezioni da COVID-19 tra gli equipaggi.

Una tempesta invernale che ha colpito il Midwest sabato ha reso Chicago il peggior posto del paese per i viaggiatori durante tutto il fine settimana. Circa un quarto di tutti i voli all’aeroporto O’Hare sono stati cancellati domenica.

Anche l’aeroporto di Denver ha dovuto affrontare interruzioni significative. Enos, che stava volando su Frontier Airlines, non ha saputo che il suo volo in coincidenza per la California era stato cancellato fino a quando non era già atterrata a Denver. Quindi è stata una corsa trovare voli alternativi e navigare tra i reclami bagagli pieni di viaggiatori bloccati e confusi, tra le preoccupazioni sulla diffusione della variante omicron altamente trasmissibile di COVID-19.

“C’erano molte persone in uno spazio molto piccolo e non tutti si stavano mascherando”, ha detto l’analista finanziario 28enne. “C’erano molti bambini esausti e alcune famiglie erano così stressate”.

In Michigan, l’autorità che gestisce l’aeroporto internazionale di Detroit ha affermato che gli equipaggi stanno lavorando 24 ore su 24 per rimuovere la neve e mantenere l’aeroporto. L’autorità aeroportuale di Atlanta ha consigliato ai viaggiatori di arrivare prima del solito a causa dell’elevato volume di passeggeri, dei potenziali problemi meteorologici e della carenza di personale alimentata dalla pandemia che potrebbe allungare il tempo necessario per superare i varchi di sicurezza.

E a migliaia di miglia dalle tempeste di neve più vicine, Hawaiian Airlines ha dichiarato di aver dovuto cancellare diversi voli tra le isole e attraverso il Pacifico a causa della carenza di personale.

Southwest Airlines ha affermato che sta lavorando per aiutare i clienti colpiti da circa 400 voli cancellati in tutto il paese domenica, circa l’11% del suo programma. La compagnia aerea con sede a Dallas prevede ancora più sfide operative a venire man mano che il sistema di tempeste si spingerà sulla costa orientale.

Delta Air Lines ha dichiarato domenica che sta emettendo un’esenzione dal viaggio per i voli programmati questa settimana dagli aeroporti del Medio Atlantico a Baltimora e Washington in preparazione per il tempo invernale previsto.

American Airlines ha affermato che la maggior parte dei voli cancellati di domenica è stata cancellata in anticipo per evitare interruzioni dell’ultimo minuto in aeroporto.

SkyWest, un vettore regionale che opera voli con i nomi American Eagle, Delta Connection e United Express, ha messo a terra più di 500 voli domenica, circa il 20% del suo programma, secondo FlightAware.

Le compagnie aeree hanno affermato che stanno adottando misure per ridurre le cancellazioni causate dai lavoratori colpiti dalla pandemia. United si offre di pagare ai piloti il ​​triplo o più del loro salario abituale per il ritiro dei voli aperti per la maggior parte di gennaio. Spirit Airlines ha raggiunto un accordo con l’Associazione degli assistenti di volo per una doppia paga per gli equipaggi di cabina fino a martedì, ha detto un portavoce del sindacato.

Le compagnie aeree sperano che una paga extra e orari ridotti li facciano superare la cotta per le vacanze e nel cuore di gennaio, quando la domanda di viaggio di solito diminuisce. Il calo stagionale potrebbe essere più netto del normale quest’anno perché la maggior parte dei viaggiatori d’affari è ancora con i piedi per terra.


© 2022 L’Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteTesla afferma di aver consegnato 936K veicoli record nel 2021, con un aumento dell’87%
Articolo successivoL’agenzia sanitaria brasiliana conferma i casi di COVID-19 in una nave da crociera