Home Notizie recenti Sviluppo di standard per ridurre i danni da incendio

Sviluppo di standard per ridurre i danni da incendio

49
0

Credito: CC0 Pubblico Dominio

Una delle missioni primarie del National Institute of Standards and Technology (NIST) è lo sviluppo e l’uso di standard da utilizzare in tutta la società per il miglioramento del pubblico e una migliore qualità della vita. Più specificamente, il NIST sviluppa e diffonde questi standard per consentire alle tecnologie e alle organizzazioni che le utilizzano di funzionare e operare in modo efficace ed efficiente. Questi standard stabiliscono il livello di come le cose dovrebbero funzionare. Di recente, Kathleen McTigue, del Technology Partnerships Office (TPO), ha collaborato con la Rand Corporation per pubblicare un documento che esamina l’impatto del NIST sugli standard di sicurezza antincendio.

Questo studio si è concentrato su tre obiettivi principali: documentare il ruolo del NIST nello sviluppo di questi standard di sicurezza antincendio; stimare il valore fornito da tali standard; e informare il vantaggio economico del ruolo del NIST nell’istituzione di questi standard.

Dall’inizio del 1900, il NIST si è interessato alla mitigazione dei problemi relativi agli incendi. Tuttavia, il Fire Research and Safety Act del 1968 ha consentito al NIST di portare avanti la ricerca attraverso maggiori opportunità di finanziamento. Attraverso questa enfasi nazionale, il NIST è stato in grado di concentrarsi su standard nuovi e migliorati in materia di sicurezza antincendio. In questo modo, i ricercatori hanno preso l’idea di un rilevatore di fumo a stazione singola negli edifici e nelle case e l’hanno trasformata da concetto ad applicazione pratica. Nel 1972 c’erano 17.000 rilevatori di fumo installati nelle case, riducendo il numero di feriti e danni causati da incendi. L’anno successivo è stato implementato il primo standard di dispositivo per i rilevatori di fumo, accelerando l’uso diffuso in tutto il paese. Nei decenni successivi, il NIST ha svolto un ruolo importante nell’aggiornamento dei requisiti di prestazione degli allarmi antincendio, diminuendo drasticamente i costi annuali degli incendi.

Il NIST ha iniziato ad aumentare gli sforzi di interfaccia tra terre selvagge e urbane mentre era impegnato negli standard di sicurezza antincendio per edifici e case. A causa dei grandi incendi negli anni ’90 e 2000, il National Fire Research Laboratory del NIST ha dedicato più risorse alla riduzione di questo problema. Il laboratorio si è rapidamente impegnato nella ricerca sulla diffusione degli incendi, nella raccolta di dati e nelle indagini sui grandi incendi e nel finanziamento della ricerca sugli incendi. Da questi sforzi, è stato sviluppato lo standard per ridurre i rischi di ignizione della struttura da incendi boschivi.

Attraverso un’immensa quantità di ricerca e definizione di standard nel corso dei decenni, il NIST ha contribuito a ridurre in modo significativo i costi degli incendi negli Stati Uniti. Nel solo 1970, ci sono stati oltre 100.000 feriti e 65 miliardi di dollari di danni alla proprietà causati da incendi. A partire dal 2008, con gli standard in gioco, gli infortuni legati agli incendi sono diminuiti del 75% e i danni alla proprietà sono stati ridotti a $ 26 miliardi. Complessivamente, è stato stimato che il miglioramento degli standard di sicurezza antincendio ha consentito di risparmiare quasi 95 miliardi di dollari in costi associati.


Articolo precedenteBiden ripristina il potere della California di stabilire regole sulle emissioni delle auto
Articolo successivoDomande e risposte con un esperto legale: quando una Tesla con il pilota automatico uccide qualcuno, chi è il responsabile?