Il ministero della Difesa polacco ha dichiarato venerdì che una massiccia perdita da un database di equipaggiamento militare include solo informazioni pubblicamente disponibili e non è dannosa.

Il ministero ha affermato che il database trovato online è un elenco di un organismo responsabile degli acquisti per l’esercito polacco.

“Vogliamo sottolineare che la pubblicazione dei dati non comporta alcun pericolo per la sicurezza dello Stato o per il funzionamento delle forze armate polacche”, ha affermato il ministero in una nota, aggiungendo che non vi è stata alcuna violazione della sicurezza del sistema informatico.

In primo luogo, ha accusato la fuga di notizie di negligenza da parte di un dipendente dell’ispettorato responsabile degli acquisti.

Tuttavia, l’opposizione ha chiesto la destituzione del ministro della Difesa nel governo di destra.

Il portale di notizie Onet.pl ha affermato che i file con quasi 1,8 milioni di record che elencano le risorse delle forze armate polacche, dai quaderni agli armamenti e agli aerei da combattimento F-16, sono entrati nella sfera pubblica domenica. Ha detto che la fonte della fuga potrebbe essere un ispettorato militare a Bydgoszcz, nella Polonia centrale, responsabile della fornitura dell’esercito.

Onet.pl ha affermato che, secondo i suoi informatori, il database è stato caricato da utenti in altri paesi, tra cui Cina e Russia.

Ha affermato che il database traccia un quadro delle risorse che le forze armate polacche avevano o di cui avevano bisogno a settembre e le condizioni dell’equipaggiamento.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteLa noia è risultata essere un fattore di comportamento sadico
Articolo successivoFacebook affronta un’azione legale nel Regno Unito per “dominanza”