Home Notizie recenti Nonostante il forte inizio dell’estate, il trasporto merci dell’industria aeronautica europea

Nonostante il forte inizio dell’estate, il trasporto merci dell’industria aeronautica europea

29
0

Alcune compagnie aeree, come Ryanair, hanno già recuperato o addirittura superato il numero di voli giornalieri del 2019.

Il traffico aereo è in forte espansione quest’estate, ma al termine delle vacanze europee la domanda di passeggeri reggerà?

La questione è stata al centro del congresso annuale dell’Airports Council International (ACI) Europe a Roma questa settimana, tenutosi al culmine dell’avvicinarsi dell’alta stagione.

Il periodo estivo si preannuncia di gran lunga il migliore dall’inizio della crisi del coronavirus che dal 2020 ha colpito duramente il settore aereo.

Secondo Eurocontrol, un’agenzia paneuropea per il traffico aereo, alcune compagnie aeree, come Ryanair, e paesi, in particolare la Grecia, hanno già recuperato o addirittura superato il numero di voli giornalieri del 2019.

In tutto il continente, il traffico aereo è stato la scorsa settimana all’86% dello stesso periodo nel 2019, ha affermato Eurocontrol, e dovrebbe raggiungere il 95% ad agosto secondo la sua stima più ottimistica.

E le compagnie stanno riempiendo i posti per le prossime settimane nonostante il forte aumento dei prezzi dei biglietti, le lunghe code in vari aeroporti da Francoforte a Dublino ad Amsterdam e gli scioperi di assistenti di volo, piloti o controllori di volo.

Ma dopo?

“La visibilità è bassa perché c’è molta incertezza”, ha affermato Olivier Jankovec, direttore generale di ACI Europe.

“Ora siamo in un’economia di guerra in Europa, abbiamo la prospettiva di una recessione piuttosto dura, abbiamo un’inflazione a livelli record, quindi come tutto questo influenzerà il sentimento dei consumatori… la giuria è ancora fuori”.

Il direttore generale per i trasporti e la mobilità della Commissione europea, Henrik Hololei, ha fatto eco a questo pensiero.

“Dobbiamo davvero stringere la cintura di sicurezza perché ci saranno molte turbolenze”, ha detto ai delegati.

“Stiamo entrando… in un periodo di incertezza che non abbiamo mai sperimentato nell’ultimo decennio. E questo ovviamente è il più grande nemico del business”, ha detto.

Troppe incognite

Hololei ha elencato la guerra in Ucraina, i prezzi elevati dell’energia e la carenza di energia, cibo e manodopera.

“Abbiamo anche tassi di interesse che stanno salendo per la prima volta in un decennio”, ha affermato.

Il prezzo del carburante per aerei è raddoppiato nell’ultimo anno, con una carenza di capacità di raffineria che aggrava l’esplosione dei prezzi del petrolio greggio.

Il carburante rappresenta circa un quarto dei costi operativi delle compagnie aeree, che li hanno trasferiti ai consumatori sui prezzi dei biglietti mentre cercano di riempire le casse prosciugate dalla crisi sanitaria di due anni.

Tuttavia, è tornata forte la domanda, ha confermato Eleni Kaloyirou, amministratore delegato di Hermes Airports, che gestisce gli aeroporti di Larnaca e Paphos a Cipro, dove l’alta stagione turistica si estende fino a novembre.

“La gente vuole prendersi le vacanze”, ha detto, riconoscendo, tuttavia, “ci preoccupiamo per il prossimo anno”.

Anche il direttore generale dell’aeroporto internazionale di Atene, Yiannis Paraschis, ha espresso timori che “l’aumento dei costi energetici e l’inflazione consumeranno gran parte del reddito disponibile delle famiglie europee”.

Il capo dell’aeroporto internazionale di Istanbul, Kadri Samsunlu, ha espresso preoccupazione per l’effetto dell’inflazione nell’Europa occidentale.

E se la fiducia dei consumatori viene danneggiata, “Non sappiamo cosa accadrà alla domanda”, ha avvertito.

L’ultima incognita che incombe sui viaggi aerei europei a medio termine è un possibile nuovo focolaio di coronavirus.

“Il COVID non è scomparso e non è nemmeno un’influenza stagionale”, ha avvertito Hololei.


© 2022 AFP

Articolo precedenteLe pillole abortive diventeranno il prossimo campo di battaglia nella lotta riproduttiva degli Stati Uniti
Articolo successivoIl Pakistan affronta l’escalation della crisi energetica a causa della demolizione delle gare di GNL