Il Consumer Electronics Show contava su un grande ritorno alla partecipazione di persona alla popolare stravaganza di gadget nel gennaio 2022, ma la variante Omicron del coronavirus ha spinto diverse importanti aziende tecnologiche a cancellare.

Grandi aziende tecnologiche come Google, Lenovo e Intel giovedì hanno annullato i piani per partecipare al Consumer Electronics Show del mese prossimo a Las Vegas, unendosi a un esodo alimentato dalla paura di Covid-19.

I tre fanno parte di un elenco crescente di aziende che scelgono di non mettere a rischio i dipendenti organizzando eventi, mostre o briefing per lo spettacolo annuale di gadget.

“Dopo un’attenta valutazione, abbiamo deciso di non essere presenti allo show floor del CES 2022”, ha affermato un portavoce del colosso di Internet statunitense Google.

“Abbiamo monitorato da vicino lo sviluppo della variante Omicron e abbiamo deciso che questa è la scelta migliore per la salute e la sicurezza dei nostri team”.

Anche l’auto a guida autonoma Waymo di Alphabet, genitore di Google, ha frenato, dicendo che avrebbe preso parte virtualmente.

Il colosso informatico cinese Lenovo ha dichiarato su Twitter di aver deciso di “sospendere tutte le attività in loco” durante lo spettacolo.

E il produttore di chip statunitense Intel ha dichiarato all’AFP che, dopo essersi consultato con i funzionari sanitari, “si passerà a un’esperienza live digitale, con personale in loco minimo” per ridurre i rischi.

La notizia è arrivata sulla scia di diverse altre importanti aziende che hanno annullato o ridimensionato i loro piani a causa della rapida diffusione della variante Covid-19 di Omicron.

La popolare conferenza di quattro giorni, che aveva previsto un grande ritorno, è ancora prevista per il 5 gennaio.

Ma questa settimana la società madre di Facebook Meta, Amazon, T-Mobile e Twitter hanno cancellato le loro apparizioni.

Le principali pubblicazioni del mondo tecnologico tra cui CNET, The Verge e TechCrunch hanno affermato che non invieranno più giornalisti per coprire l’evento, aggiungendo ai crescenti sospetti che il CES potrebbe dover essere ritardato o cancellato.

L’organizzatore dello spettacolo, la Consumer Technology Association, ha fatto sapere la scorsa settimana che il numero di espositori che hanno confermato di partecipare aveva superato i 2.100 e che avrebbe offerto kit di test rapidi Covid-19 gratuiti ai partecipanti come ulteriore livello di sicurezza.

Sul suo sito, il CES ricorda a tutti i partecipanti che devono essere completamente vaccinati.

Un’altra importante conferenza prevista per gennaio, il World Economic Forum, ha annunciato lunedì che ritarderà la sua riunione annuale a Davos, in Svizzera, a causa di Omicron.

Secondo gli organizzatori, il raduno dell’élite politica e imprenditoriale mondiale si svolgerà “all’inizio dell’estate”.


© 2021 AFP

Articolo precedenteLo Sri Lanka registra oltre 150.000 arrivi di turisti internazionali nel 2021
Articolo successivoMamma ho perso l’aereo: arrestato questo attore di punta per aver tentato di strangolare il suo compagno