Home Notizie recenti Le azioni Boeing aumentano mentre si avvicina alla ripresa delle consegne del...

Le azioni Boeing aumentano mentre si avvicina alla ripresa delle consegne del 787

24
0

Le autorità di regolamentazione federali hanno firmato un piano di certificazione per riprendere le consegne del 787, aumentando le azioni Boeing.

Le azioni di Boeing sono aumentate all’inizio di lunedì quando il gigante dell’aviazione si è avvicinato all’approvazione normativa finale per riprendere le consegne del jet 787.

La Federal Aviation Administration ha firmato il piano di certificazione di Boeing per l’aereo widebody più venduto, ha detto all’AFP una persona che ha familiarità con la situazione.

“Le consegne non sono imminenti e ci sono ulteriori passaggi nel processo che seguiremo”, ha detto questa persona.

Le azioni sono aumentate del 5,8 percento a $ 168,60 lunedì all’inizio di lunedì, riflettendo l’entusiasmo per il ripristino dei ricavi di un aereo da vacca da mungere le cui lotte hanno compresso le finanze dell’azienda per più di un anno.

Le consegne sono state interrotte dalla primavera del 2021 mentre i funzionari dell’azienda e della FAA hanno lavorato per mettere a punto un sistema di ispezione e riparazione a seguito di difetti di fabbricazione scoperti sull’aereo.

La FAA ha rivolto domande a Boeing, dicendo che “non commentiamo le certificazioni in corso”.

Un portavoce della Boeing ha dichiarato: “continueremo a lavorare in modo trasparente con la FAA e i nostri clienti per riprendere le consegne del 787”.

I lavori del 787 risalgono alla fine dell’estate 2020, quando l’azienda ha scoperto difetti di fabbricazione con alcuni jet. Boeing ha successivamente identificato ulteriori problemi, incluso lo stabilizzatore orizzontale.

Le difficoltà hanno ridotto le consegne tra novembre 2020 e marzo 2021. Boeing ha sospeso le consegne più tardi nella primavera del 2021 dopo che sono emersi altri problemi.

In una teleconferenza sugli utili del 27 luglio, l’amministratore delegato Dave Calhoun ha descritto la compagnia come “sul punto” di ottenere l’approvazione dei funzionari della sicurezza aerea statunitensi sul 787, sebbene abbia rifiutato di fornire una data precisa.

Alla fine di giugno, Boeing aveva 120 aerei Dreamliner in inventario e stava producendo il jet “a tariffe molto basse”, ha affermato la compagnia in un deposito.

La FAA dovrebbe ispezionare ogni 787 prima che venga consegnato alle compagnie aeree.


© 2022 AFP

Articolo precedenteL’India riporta la prima possibile morte in Asia per vaiolo delle scimmie
Articolo successivoNuovi metodi hanno triplicato i test COVID-19 nelle comunità Latinx