Home Notizie recenti La tecnologia è sulla buona strada per rendere i veicoli a basse...

La tecnologia è sulla buona strada per rendere i veicoli a basse emissioni altrettanto convenienti o meno costosi delle controparti tradizionali

39
0

L’Argonne National Laboratory ha condotto uno studio pubblicato da US DRIVE che mostra, per la prima volta, percorsi negativi per la riduzione del carbonio nel settore dei trasporti di consumo. Credito: Shutterstock/Cars Roads Travels

Guidato dall’Argonne National Laboratory del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE), US DRIVE ha valutato le emissioni di gas serra e i costi di una serie di veicoli commerciali leggeri e combinazioni di carburanti, sia con il loro attuale (2020) che futuro previsto (2030-2035) tecnologie.

US DRIVE, che sta per United States Driving Research and Innovation for Vehicle Efficiency and Energy Sustainability, è una partnership ospitata dal DOE che include diverse società automobilistiche, energetiche e di servizi pubblici.

Il rapporto, un aggiornamento di uno pubblicato per la prima volta nel 2016, mostra per la prima volta che sono possibili percorsi negativi per la riduzione del carbonio nel settore dei trasporti di consumo.

La cosiddetta analisi dalla culla alla tomba (C2G) ha valutato il costo e le emissioni di gas serra di berline leggere di medie dimensioni e piccoli SUV in una varietà di combinazioni veicolo-carburante, compresi i veicoli convenzionali con motore a combustione interna; veicoli elettrici ibridi flessibili; veicoli elettrici ibridi plug-in; veicoli elettrici a batteria (BEV) con diverse gamme di veicoli; e veicoli elettrici a celle a combustibile.

I carburanti per veicoli considerati in questo studio erano la benzina; diesel; gas naturale compresso; etanolo; idrogeno; ed elettricità. Lo studio ha tenuto conto delle emissioni di gas serra del ciclo di vita della produzione di carburanti e veicoli e ha messo in relazione le previsioni pubblicate del mix di fonti che genereranno energia per la rete elettrica nel 2035.

Lo studio ha indicato che le batterie per i BEV saranno le principali responsabili della riduzione dei costi. Il costo delle batterie per veicoli elettrici è diminuito drasticamente nel decennio e si prevede che la tendenza continuerà.

“Questo studio mostra che il progresso della tecnologia dei veicoli è un importante fattore abilitante per un futuro a basse emissioni di gas serra, ma una profonda decarbonizzazione richiede un progresso simultaneo nel settore energetico”, ha affermato il coautore del rapporto Jarod Kelly, principale analista di sistemi energetici di Argonne.


Articolo precedenteAlgoritmi di traffico centralizzati per aiutare i conducenti a evitare la congestione
Articolo successivoRendere la musica in streaming più equo per gli artisti