Home Notizie recenti La realtà aumentata potrebbe essere il futuro dei libri di carta, secondo...

La realtà aumentata potrebbe essere il futuro dei libri di carta, secondo una nuova ricerca

19
0

Credito: Università del Surrey

La realtà aumentata potrebbe consentire ai libri stampati di tornare contro la tendenza degli e-book, secondo i ricercatori dell’Università del Surrey.

Surrey ha introdotto la versione di terza generazione (3G) del suo progetto Next Generation Paper (NGP), consentendo al lettore di consumare informazioni sulla carta stampata e sullo schermo fianco a fianco.

Il Dr. Radu Sporea, docente senior presso l’Advanced Technology Institute (ATI), commenta:

“Il modo in cui consumiamo la letteratura è cambiato nel tempo con molte più opzioni rispetto ai semplici libri cartacei. Attualmente esistono molteplici soluzioni elettroniche, inclusi e-reader e dispositivi intelligenti, ma nessuna soluzione ibrida che sia sostenibile su scala commerciale.

“I libri aumentati, o a-book, possono essere il futuro di molti generi di libri, dai viaggi e dal turismo all’istruzione. Questa tecnologia esiste per aiutare il lettore a comprendere più a fondo l’argomento scritto e ottenere di più attraverso i mezzi digitali senza rovinare l’esperienza di leggere un libro di carta”.

L’efficienza energetica e la carta conduttiva prestampata sono alcune delle nuove caratteristiche che consentono ora di produrre i libri aumentati del Surrey su scala semiindustriale. Senza alcun cablaggio visibile al lettore, i libri di realtà aumentata di Surrey consentono agli utenti di attivare contenuti digitali con un semplice gesto (come scorrere un dito o girare una pagina), che verranno quindi visualizzati su un dispositivo vicino.

George Bairaktaris, ricercatore post-laurea presso l’Università del Surrey e parte del team del progetto Next Generation Paper, ha dichiarato:

“La ricerca originale è stata condotta per arricchire le esperienze di viaggio creando guide di viaggio aumentate. Questo modello 3G aggiornato consente la possibilità di utilizzare libri aumentati per diverse aree come l’istruzione. Inoltre, il nuovo modello disturba meno il lettore riconoscendo automaticamente il aprire la pagina e attivare il contenuto multimediale.”

“Quello che è iniziato come un progetto di libro aumentato, si è evoluto ulteriormente in interfacce utente scalabili. Le tecniche e le conoscenze del progetto ci hanno portato a esplorare materiali organici e tecniche di stampa per fabbricare sensori scalabili per interfacce oltre l’a-book”.

Ulteriori informazioni sul libro di realtà aumentata 3G aggiornato vengono visualizzate in Informatica pervasiva IEEE.


Articolo precedenteNuovo studio sulle aspettative e la realtà delle manovre di sorpasso in sicurezza nel traffico ciclabile
Articolo successivoCosa sono gli aggiornamenti automobilistici “over-the-air”? Spiega un professore di marketing