Home Notizie recenti La Ferrari richiamerà più di 2.200 auto in Cina per il rischio...

La Ferrari richiamerà più di 2.200 auto in Cina per il rischio di frenata

49
0

La Ferrari ha emesso un piano di richiamo con le autorità di regolamentazione cinesi per potenziali problemi ai freni, che interessano più di 2.200 veicoli.

La casa automobilistica italiana di lusso Ferrari ha emesso un piano di richiamo con le autorità di regolamentazione cinesi per potenziali problemi ai freni nei suoi veicoli, ha affermato venerdì un avviso ufficiale.

Il richiamo riguarda 2.222 veicoli per un problema con il liquido dei freni, afferma un avviso dell’Amministrazione statale cinese per la regolamentazione del mercato (SAMR).

Questa cifra è quasi il numero totale di auto vendute da Ferrari nella Cina continentale, Hong Kong e Taiwan negli ultimi tre anni, sulla base del rapporto annuale dell’azienda.

“I veicoli coperti da questo richiamo … potrebbero vedere un rischio maggiore di perdite di liquido dei freni, con conseguente riduzione delle prestazioni di frenata o guasti ai freni, rappresentando un pericolo per la sicurezza”, ha affermato SAMR.

Il richiamo copre una parte delle auto importate della serie 458 Italia, 458 Speciale, 458 Speciale A, 458 Spider, 488 GTB e 488 Spider prodotte tra il 2 marzo 2010 e il 12 marzo 2019, ha affermato venerdì il regolatore.

Ha aggiunto che questi veicoli dovrebbero essere guidati con cautela e dovrebbero essere fermati immediatamente se appare una spia di avvertimento di basso livello del liquido dei freni.

La Ferrari sostituirà gratuitamente le parti problematiche per le auto oggetto del richiamo, afferma l’avviso.

Il richiamo inizia il 30 maggio.

Il regolatore statale del mercato questo mese ha anche annunciato il ritiro da parte del colosso statunitense delle auto elettriche Tesla di quasi 128.000 veicoli in Cina per un guasto che potrebbe aumentare il rischio di collisione del veicolo.


© 2022 AFP

Articolo precedenteGli occhi dell’UE si accordano per domare il “Wild West” di Internet
Articolo successivoUsare il deep learning per prevedere i giudizi superficiali dei volti umani da parte degli utenti