Home Notizie recenti Il regolatore della California accusa Tesla di pubblicità ingannevole

Il regolatore della California accusa Tesla di pubblicità ingannevole

22
0

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

Un regolatore della California ha accusato Tesla di aver fuorviato i consumatori sui suoi sistemi di assistenza alla guida e ha presentato reclami che potrebbero potenzialmente impedire alla casa automobilistica di vendere le sue auto nello stato, secondo quanto riportato dai media statunitensi venerdì.

Nel suo deposito, il Dipartimento dei veicoli a motore ha affermato che Tesla ha pubblicizzato le sue tecnologie di pilota automatico e guida autonoma come più capaci di quanto non siano in realtà, secondo il Los Angeles Times.

Secondo quanto riferito, la società “ha rilasciato o divulgato dichiarazioni false o fuorvianti e non basate su fatti”, ha affermato il DMV nelle sue denunce, depositate presso il tribunale quasi giudiziario dell’Ufficio delle udienze amministrative il 28 luglio.

Le auto Tesla non potrebbero mai “e non possono ora operare come veicoli autonomi”, ha affermato il DMV, secondo il quotidiano californiano.

Il DMV non ha immediatamente restituito la richiesta di commento dell’AFP.

Il sito Web di Tesla descrive il suo pilota automatico come dotato di “capacità di guida autonoma completa”.

“Tutto quello che devi fare è entrare e dire alla tua auto dove andare”, dice. “Se non dici nulla, la tua auto guarderà il tuo calendario e ti porterà lì come destinazione presunta.”

Una sentenza a favore dell’autorità di regolamentazione della California potrebbe avere gravi conseguenze per la casa di auto elettriche, inclusa la possibile revoca delle licenze che autorizzano Tesla a produrre o vendere le sue auto nello stato, secondo il Times.

Ma un portavoce della DMV ha detto al giornale che i rimedi effettivi che l’agenzia avrebbe cercato includevano che Tesla istruisse meglio i conducenti sui suoi veicoli autonomi e presentasse un avvertimento sui limiti della sua tecnologia.

I veicoli Tesla dotati di software di guida autonoma sono stati coinvolti in 273 incidenti negli Stati Uniti, secondo un rapporto pubblicato a giugno dalla National Highway Traffic Safety Administration statunitense, che sta indagando sulla casa automobilistica.

A giugno, il boss di Tesla Elon Musk ha sottolineato l’importanza della guida completamente autonoma, sostenendo che senza di essa il valore della sua azienda sarebbe “vicino allo zero”.

Le azioni Tesla sono crollate alla chiusura della Borsa di New York venerdì, cedendo il 6,63% a $ 864,51.


© 2022 AFP

Articolo precedenteIl Bangladesh aumenta i prezzi del carburante ai livelli più alti dall’indipendenza
Articolo successivoMusk afferma che l’accordo su Twitter potrebbe andare avanti con le informazioni sui “bot”.