Home Notizie recenti Il più grande venditore di carte di credito rubate sul Dark Web...

Il più grande venditore di carte di credito rubate sul Dark Web chiude

162
0
carta di credito

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

Un altro venditore di carte di credito rubate sul dark web sembra chiudere negozio.

UniCC ha pubblicato sui forum del dark web sia in russo che in inglese che sta chiudendo, secondo Elliptic Enterprises Ltd., un’azienda forense blockchain. UniCC è il più grande fornitore del dark web di carte di credito rubate, con $ 358 milioni di acquisti effettuati attraverso il mercato dal 2013 utilizzando criptovalute, secondo Elliptic.

“Non costruire teorie del complotto sulla nostra partenza”, dice uno dei post, secondo Elliptic. “È una decisione ponderata. Non siamo giovani e la nostra salute non permette più di lavorare così”.

L’annuncio segue la chiusura di molti altri importanti mercati del dark web. Joker’s Stash, il precedente leader di mercato, si è ritirato circa un anno fa e il mercato della Casa Bianca ha annunciato ad ottobre la chiusura, secondo Elliptic, aggiungendo che anche due mercati specializzati nella vendita di droghe illecite, Cannazon e Torrez, hanno chiuso in ultimi mesi.

Le carte di credito rubate vengono vendute in mercati online come UniCC per la criptovaluta. Le carte possono avere valore ed essere utilizzate per acquistare oggetti o buoni regalo, che possono quindi essere rivenduti in contanti, secondo Elliptic. Tale “carding” può essere utilizzato anche per riciclare criptovalute ottenute attraverso altri tipi di criminalità informatica.

Decine di migliaia di nuove carte sono state messe in vendita su UniCC ogni giorno, secondo Elliptic.

Il ritiro di UniCC arriva nel mezzo di una forte spinta da parte dell’amministrazione Biden e delle forze dell’ordine per reprimere l’hacking criminale. I leader di UniCC potrebbero anche “vedere un’opportunità nella turbolenza per scappare con i fondi degli utenti o andare in pensione per evitare una maggiore attenzione delle forze dell’ordine”, secondo Elliptic.

“Sempre più mercati darknet stanno chiudendo volontariamente”, ha affermato Tom Robinson, co-fondatore di Elliptic. Ma ha aggiunto: “C’è sempre la possibilità che sia stato effettivamente rimosso dalle forze dell’ordine e si atteggiano a gestori del sito”.

In ogni caso, stanno già emergendo nuovi mercati. A giugno, All World Cards di recente creazione ha offerto quasi 3 milioni di carte gratuitamente come parte di una trovata pubblicitaria. Nel frattempo, i fondatori di UniCC hanno avvertito: “Vi chiediamo di essere intelligenti e di non seguire i falsi legati al nostro ritorno”.


©2022 Bloomberg LP
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteNuovo rapporto sull’impatto delle piattaforme digitali e del COVID-19 sui sistemi di trasporto urbano
Articolo successivoDallas approva oltre 3 milioni di dollari di incentivi per attirare la struttura di veicoli a guida autonoma Ford