Samsung

Credito: Unsplash / CC0 Dominio pubblico

Il piano di Samsung di costruire una fabbrica di semiconduttori di nuova generazione da 17 miliardi di dollari a Taylor è stato definito il più grande investimento estero diretto nella storia del Texas.

La quantità di incentivi finanziati con fondi pubblici che ha siglato l’accordo per la piccola città a nord-est di Austin ha un significato storico simile.

Samsung, con sede in Corea del Sud, riceverà agevolazioni fiscali sulla proprietà dalla città di Taylor, dal distretto scolastico di Taylor e dalla contea di Williamson, per un totale di 954 milioni di dollari nel corso degli accordi, secondo un’analisi di American-Statesman.

In combinazione con una sovvenzione di 27 milioni di dollari da un fondo di incentivi statali, il pacchetto ammonta a 981 milioni di dollari e si colloca facilmente al primo posto in un database compilato dal gruppo di interesse pubblico Good Jobs Primo dei più grandi accordi di incentivi aziendali nella storia del Texas .

È l’affare più costoso anche senza includere circa $ 260 milioni in miglioramenti infrastrutturali vicino al futuro sito della fabbrica Samsung – come nuove strade e linee d’acqua – quasi tutti finanziati dalla contea di Williamson, dalla città di Taylor o dallo stato .

I funzionari hanno affermato che le strade erano su piani a lungo termine da costruire alla fine comunque – con alcuni lavori iniziati prima dell’accordo Samsung – e la società ripagherà il costo dell’estensione del servizio idrico e fognario attraverso le sue tasse di utenza.

Tuttavia, la dimensione epocale delle agevolazioni fiscali Samsung ha fornito nuovo impulso al dibattito sul cosiddetto welfare aziendale e se ne valga la pena per uno sviluppo economico che richiede ampi sussidi dai contribuenti.

“Un vantaggio reale e di fondo”

I sostenitori del progetto affermano che il lato positivo del libro mastro – che include circa 2.000 posti di lavoro diretti Samsung, il vantaggio strategico di mantenere un importante produttore di chip in Texas e uno sviluppo di trasformazione per una piccola città che è rimasta una sorta di ripensamento in mezzo all’economia della regione boom – rende la risposta un sonoro sì in questo caso.

“In termini di pacchetto di incentivi dalla città di Taylor, abbiamo trascorso innumerevoli ore a svolgere un’analisi dell’impatto economico e a trasformare questo accordo in ogni modo”, ha affermato il sindaco di Taylor Brandt Rydell in una recente intervista.

“Se saremmo finiti in qualche elenco e saremmo stati criticati per il progetto, non è qualcosa di cui eravamo preoccupati”, ha detto, riferendosi alla classifica Good Jobs First del valore combinato degli incentivi forniti a Samsung.

La società ha scelto il sito Taylor su una proprietà che già possedeva adiacente al suo stabilimento di semiconduttori ad Austin – il suo unico impianto di produzione negli Stati Uniti – e siti concorrenti in Arizona e New York.

Il nuovo impianto di fabbricazione dovrebbe essere il più avanzato per Samsung, che è tra i più grandi produttori al mondo di chip di memoria e smartphone. L’impianto amplierà la capacità di Samsung di competere con altri produttori di chip, tra cui Taiwan Semiconductor Manufacturing Co., che produce chip per iPhone di Apple, e potrebbe svolgere un ruolo chiave nella produzione di chip ancora più avanzati man mano che la corsa all’innovazione continua.

Rydell ha affermato di essere fiducioso che il progetto sarà un vantaggio per Taylor, una città di circa 17.000 abitanti nota per il suo barbecue e l’atmosfera da piccola città che deve ancora raggiungere l’importanza di alcuni dei sobborghi più noti di Austin, come Round Rock e Pflugerville.

Oltre a portare posti di lavoro ben retribuiti alla comunità e un datore di lavoro globale in un settore all’avanguardia, i funzionari di Taylor hanno calcolato che il progetto Samsung farà guadagnare alla città circa $ 52,2 milioni di nuove entrate fiscali sulla proprietà nel corso dei 30 anni di vita di l’accordo sugli incentivi – rispetto a un importo nominale delle entrate fiscali sulla proprietà se il tratto di 1.200 acri in cui verrà costruita la fabbrica fosse rimasto non sviluppato in quel periodo.

“Era in prima linea: la città aveva bisogno di realizzare un reale vantaggio economico dalla localizzazione di Samsung qui, e noi lo facciamo”, ha detto Rydell. “L’atterraggio di Samsung sarebbe stato un freddo conforto se ci stessimo scavando in un buco”.

Ma l’importo delle tasse di proprietà che Taylor deve ottenere da Samsung è solo una frazione di quello che la società pagherebbe se andasse avanti con il progetto nel luogo senza l’agevolazione fiscale della città.

In base all’accordo di incentivazione di Taylor con Samsung, l’azienda riceverà il 92,5% delle tasse sulla proprietà comunale durante il decennio iniziale del progetto, il 90% nel secondo decennio e l’85% nel terzo.

La città ha stimato il valore combinato di questi rimborsi a 467,8 milioni di dollari, partendo dal presupposto che non ci saranno modifiche all’aliquota dell’imposta sulla proprietà durante i 30 anni di durata dell’accordo.

Taylor estenderà anche il servizio idrico e fognario al sito dello sviluppo, per un costo stimato di 18 milioni di dollari. Prevede di emettere un’obbligazione di reddito il prossimo anno per pagare il lavoro, dicendo che i fondi saranno recuperati nel tempo attraverso le spese delle utenze di Samsung.

Altri incentivi forniti a Samsung sono:

– 172,1 milioni di dollari in sconti sull’imposta sulla proprietà dalla contea di Williamson in 20 anni, senza alcuna variazione dell’aliquota dell’imposta sulla proprietà. L’accordo della contea prevede un rimborso dell’imposta sulla proprietà del 90% per Samsung durante i primi 10 anni del progetto, con un’estensione per altri 10 anni all’85% se la società rispetta i termini. L’American-Statesman ha calcolato il valore totale degli sgravi fiscali della contea sulla base dello stesso programma di sviluppo per il progetto utilizzato dalla città di Taylor. La contea pagherà anche il conto per circa 120 milioni di dollari in lavori stradali vicino al sito, come miglioramenti alle strade della contea 401 e 404 e parti del pianificato Southeast Loop per collegare il Texas 130 agli Stati Uniti 79. Quei progetti erano già a lungo – Piano di trasporto a distanza, hanno detto i funzionari della contea, anche se in alcuni casi saranno accelerati.

—Un’esenzione fiscale di 314 milioni di dollari per 10 anni dal Taylor Independent School District. Samsung pagherà ancora tutte le tasse scolastiche che vanno a finanziare il debito del distretto scolastico, ma pagherà solo una frazione della parte destinata alla manutenzione e alle operazioni per tutta la durata dell’accordo. L’agevolazione fiscale viene concessa nell’ambito del programma di incentivi statale Capitolo 313, che scadrà il 31 dicembre 2022, perché non è stato rinnovato durante la recente sessione della legislatura statale. La scadenza non influirà sugli accordi stipulati prima di tale data.

– 27 milioni di dollari dal Texas Enterprise Fund, uno strumento per concludere affari utilizzato dall’ufficio del governatore come ultima carota per influenzare le decisioni aziendali in situazioni competitive. Inoltre, il Dipartimento dei trasporti del Texas pagherà 80 milioni di dollari del costo per la sezione 3 del Southeast Loop. Il finanziamento per circa $ 40 milioni di costi di costruzione per la sezione 2 del circuito deve ancora essere identificato, hanno detto i funzionari della contea di Williamson.

“Una discutibile distinzione”

Greg LeRoy, direttore esecutivo di Good Jobs First, ha affermato che il valore combinato di $ 954 milioni delle agevolazioni fiscali di città, contea e distretto scolastico per Samsung è probabilmente una cifra minima perché “tutti sanno che le aliquote fiscali sono destinate ad aumentare nel tempo”, che aumenterebbe il valore delle agevolazioni fiscali.

Anche così, il pacchetto di incentivi è già in cima alla lista dei “megadeal” del Texas compilata dall’organizzazione di LeRoy con sede a Washington, soppiantando un accordo da 802 milioni di dollari nel 2011 che ha portato il Nebraska Furniture Mart di proprietà di Berkshire Hathaway a The Colony a nord di Dallas .

Inoltre, sarà il numero 20 a livello nazionale, secondo il database Good Jobs First.

“È una distinzione dubbia – penso che Taylor sarà considerata la capitale del Texas esente da tasse ora”, ha detto LeRoy, il cui gruppo è critico nei confronti della maggior parte dei grandi accordi di incentivi alle società finanziati dai contribuenti, incluso quello per Samsung.

Tuttavia, un altro recente accordo di incentivi nello stato ha il potenziale per scavalcare Taylor per lo status di vertice. Texas Instruments riceverà grandi sgravi fiscali dai governi locali e dal distretto scolastico di Sherman, a nord di Dallas, per costruire fino a quattro impianti di fabbricazione di chip per un costo totale di 30 miliardi di dollari, anche se un importo stimato in dollari per gli incentivi che la società intende sostenere la ricezione non è stata ancora calcolata.

Indipendentemente da ciò, LeRoy ha affermato che accordi di incentivazione così grandi raramente ripagano i governi locali, in termini di generazione di nuove entrate fiscali sufficienti per compensare i costi associati all’aumento della domanda di servizi che i progetti creano.

“Se Samsung sarà la proprietà più preziosa della città e indurrà una grande crescita, tutti gli altri rimarranno bloccati con imposte sulla proprietà più elevate e aliquote dell’imposta sulla proprietà più elevate per coprire tale crescita” se la società è non sta pagando la sua giusta quota, ha detto. “Non esiste una cosa come la crescita libera”.

Ma il giudice della contea di Williamson, Bill Gravell, ha affermato che non è realistico pensare che Samsung avrebbe scelto un luogo per la fabbrica di chip che non fornisse incentivi pubblici significativi.

Commenti contrari “sono chiaramente fatti da persone che non sono coinvolte nel processo decisionale della contea o del governo statale” e non hanno dovuto impegnarsi in competizioni di sviluppo economico ad alto rischio, ha affermato Gravell.

Ha detto che si aspetta che il progetto scateni molti sviluppi accessori e benefici per la regione e il distretto scolastico di Taylor che renderanno gli incentivi valgono la pena, in parte perché non si aspetta che Samsung si fermi a un singolo impianto di chip. Gravell ha affermato che i funzionari Samsung gli hanno indicato tanto senza impegnarsi in realtà in altro.

“Il gioco qui da Williamson County dal mio punto di vista non è mai stato per una struttura (fabbricazione)”, ha detto.

“La mia aspettativa è che costruiranno una struttura (di fabbricazione) e, se la relazione è forte e positiva, li vedrai costruire un secondo, un terzo e un quarto”, ha detto, descrivendo il tratto stimato di 1.200 acri come più del necessario per una sola fabbrica. “Personalmente, penso che vedrai la costruzione in quel sito per i prossimi 20 anni.”

Gravell ha anche affermato che il progetto è un colpo di stato strategico per lo stato e la nazione in generale in mezzo a una carenza globale di semiconduttori, che vengono utilizzati nei dispositivi di tutti i giorni che vanno da laptop e telefoni cellulari a automobili e frigoriferi.

Il governo degli Stati Uniti ha cercato modi per incoraggiare una maggiore produzione domestica di semiconduttori e Samsung dovrebbe ricevere incentivi federali per l’impianto di Taylor oltre al suo aiuto locale e statale.

“Incentivare qualcosa che coinvolge la sicurezza nazionale non sembrava una decisione complicata”, ha detto Gravell. “Non volevo che fosse costruito in Cina”.

La Cina non sembra essere stata in lizza per lo stabilimento Samsung perché la società non lo ha elencato pubblicamente come tale nelle sue domande di sgravi fiscali.

Ma il potenziale sito di Austin, che dista solo circa 25 miglia dalla posizione vincente di Taylor e all’interno della stessa area metropolitana, è stato considerato il favorito per gran parte di quest’anno.

Nella sua salva di negoziazioni per incentivi presso il sito di Austin, Samsung aveva cercato agevolazioni fiscali dalla città di Austin, dalla contea di Travis e dal distretto scolastico di Manor per un valore di circa 1,8 miliardi di dollari insieme. Ma quei negoziati non sono mai andati avanti fino a un accordo provvisorio con nessuno di loro che è arrivato fino a un’audizione pubblica, quindi la dimensione di un pacchetto finale che l’azienda avrebbe potuto accettare non è chiara.

Nathan Jensen, un professore dell’Università del Texas che studia gli incentivi finanziati dai contribuenti, ha affermato che Samsung probabilmente ha appena messo una comunità contro un’altra per ottenere il miglior affare possibile per espandersi in una regione in cui intendeva farlo comunque, che è tra le sue critiche di tali accordi finanziati dai contribuenti.

“Il più grande vantaggio di Samsung per la comunità locale sono le tasse” che genererebbe, ha affermato Jensen. “Ma la strategia di Taylor per attirare Samsung è quella di regalare questi vantaggi”.


© 2021 Gannett Co., Inc. Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteCosa porterà il 2022 in termini di disinformazione sui social media? 3 pesano gli esperti
Articolo successivoCome sarà la tua cena di Natale nel 2050?