Home Notizie recenti Il genitore di Facebook Meta pubblica il primo calo delle entrate nella...

Il genitore di Facebook Meta pubblica il primo calo delle entrate nella storia

21
0

Un Meta Portal Go viene visualizzato durante un’anteprima del Meta Store a Burlingame, in California, mercoledì 4 maggio 2022. Facebook e la società madre di Instagram Meta hanno registrato il suo primo calo delle entrate nella storia giovedì 27 luglio 2022 trascinato da un calo nella spesa pubblicitaria mentre l’economia vacilla e la concorrenza del rivale TikTok si intensifica. Credito: AP Photo/Eric Risberg

Meta, la società madre di Facebook e Instagram, ha registrato il suo primo calo delle entrate nella storia giovedì, trascinato verso il basso da un calo della spesa pubblicitaria mentre l’economia vacilla e mentre la concorrenza del rivale TikTok si intensifica.

I risultati hanno in gran parte seguito un calo più ampio nel mercato della pubblicità digitale che sta scalzando i rivali di Meta come Google, Twitter, che ha anche registrato un calo delle entrate, e Snap. La società madre di Google, Alphabet, ha riportato martedì la sua crescita trimestrale più lenta in due anni.

Il CEO Mark Zuckerberg ha affermato che Meta sta rallentando il ritmo degli investimenti e prevede di “ridurre costantemente” la crescita dei dipendenti dopo un blitz di assunzioni all’inizio di quest’anno.

“Questo è un periodo che richiede maggiore intensità”, ha detto in una teleconferenza con gli analisti. “Aspettiamo che facciamo di più con meno risorse”.

Al di là della recessione economica, Meta deve affrontare alcune sfide uniche, tra cui l’incombente partenza del suo direttore operativo Sheryl Sandberg, l’architetto capo della massiccia attività pubblicitaria dell’azienda.

Oltre a TikTok, il calo della spesa pubblicitaria tra la recessione e le modifiche alla privacy di Apple, anche le “domande sulla leadership di Meta”, inclusa l’uscita di Sandberg e il sentimento negativo sull’azienda nel suo insieme, hanno contribuito al declino, ha affermato Raj Shah, un dirigente partner di consulenza digitale Publicis Sapient.

Meta ha realizzato profitti per 6,69 miliardi di dollari, o 2,46 dollari per azione, nel periodo aprile-giugno. È in calo del 36% rispetto a $ 10,39 miliardi, o $ 3,61 per azione, nello stesso periodo di un anno fa.

Le entrate sono state di 28,82 miliardi di dollari, in calo dell’1% rispetto ai 29,08 miliardi di dollari dell’anno precedente.

Gli analisti, in media, si aspettavano guadagni di $ 2,54 per azione su un fatturato di $ 28,91 miliardi, secondo un sondaggio di FactSet.

“Il calo anno su anno delle entrate trimestrali indica la rapidità con cui l’attività di Meta si è deteriorata”, ha affermato l’analista di Insider Intelligence Debra Aho Williamson in una e-mail. “Prima di questi risultati, avevamo previsto che le entrate pubblicitarie mondiali di Meta sarebbero aumentate del 12,4% quest’anno, a quasi 130 miliardi di dollari. Ora, è improbabile che raggiunga quella cifra”.

Ha aggiunto che la buona notizia, se così si può chiamare, è che anche i concorrenti di Meta stanno subendo rallentamenti.

Meta è nel mezzo di una trasformazione aziendale che, a suo dire, richiederà anni per essere completata. Vuole evolversi da fornitore di piattaforme sociali a potenza dominante in un nascente costrutto di realtà virtuale che chiama il “metaverso”, una specie di come Internet ha dato vita, o almeno reso in 3D. Il CEO Mark Zuckerberg lo ha descritto come un ambiente virtuale immersivo, un luogo in cui le persone possono virtualmente “entrare” invece di limitarsi a fissare uno schermo. La società sta investendo miliardi nei suoi piani metaverse che probabilmente impiegheranno anni per dare i suoi frutti e, come parte del suo piano, si è ribattezzata Meta lo scorso autunno.

“Aspettatevi che il declino di Meta continui fino a quando Meta non potrà monetizzare il metaverso e iniziare un altro Meta-reverse”, ha detto Shah.

Meta prevede ricavi da $ 26 miliardi a $ 28,5 miliardi per il trimestre in corso, che è al di sotto delle aspettative di Wall Street.

“Questa prospettiva riflette la continuazione del contesto debole della domanda pubblicitaria che abbiamo riscontrato durante il secondo trimestre, che riteniamo sia guidato da una più ampia incertezza macroeconomica”, ha affermato in una nota il capo della finanza David Wehner. Meta ha detto che Wehner è stato promosso a Chief Strategy Officer, dove supervisionerà la strategia dell’azienda e lo sviluppo aziendale. Susan Li, attualmente vicepresidente delle finanze, lo sostituirà come CFO.

Le azioni di Meta Platforms Inc. sono scese di $ 6,88, ovvero del 4,1%. a $ 162,70 nel trading after-hour. Il titolo aveva chiuso in rialzo di $ 10,43, ovvero del 6,6%. a $ 169,58 mercoledì nella normale sessione di trading. Le azioni di Meta hanno perso più della metà del loro valore dall’inizio di quest’anno.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteBoeing vede progressi sul 787 ma mette in guardia sulla catena di approvvigionamento
Articolo successivoI topi che allattano trasmettono l’antimicrobico comune ai cuccioli, provocando danni al fegato