Home Notizie recenti I ricercatori introducono una nuova fase del processo per il risparmio degli...

I ricercatori introducono una nuova fase del processo per il risparmio degli scarti di rifiuti elettronici

35
0

Ramesh Bhave e il team dell’Oak Ridge National Laboratory hanno collaborato con Momentum Technologies per sviluppare un sistema modulare e scalabile per il riciclaggio di rottami di magneti permanenti nei rifiuti elettronici. Credito: Carlos Jones/ORNL, Dipartimento USA di Energia

I ricercatori dell’Oak Ridge National Laboratory e Momentum Technologies hanno sperimentato un processo su scala industriale per il riciclaggio di materiali preziosi nei milioni di tonnellate di rifiuti elettronici generati ogni anno negli Stati Uniti.

Gli elementi delle terre rare, o REE, sono risorse strategiche molto richieste ma in offerta limitata per tecnologie avanzate di energia pulita e di difesa. Occorrono percorsi interni per mettere in sicurezza le catene di approvvigionamento.

I ricercatori avevano precedentemente dimostrato un metodo per riciclare rottami di magneti permanenti nell’elettronica di consumo utilizzando l’estrazione con solvente a membrana. Ora la tecnologia ha compiuto un passo fondamentale verso l’implementazione. Il sistema è stato ampliato per ottenere separazioni di elevata purezza, come riportato in Materiali di ingegneria avanzata.

“Il sistema è modulare e scalabile con un ingombro ridotto e uno spreco minimo”, ha affermato Ramesh Bhave di ORNL.

“Stiamo lavorando con i partner per la commercializzazione e l’esplorazione di applicazioni per riciclare i REE utilizzati in aree tecnologiche in crescita, come l’energia eolica e i veicoli elettrici”, ha affermato Syed Islam di ORNL.


Articolo precedenteLa difficoltà nel differenziare le emozioni predice la ricaduta nelle persone che si stanno riprendendo dal disturbo da consumo di alcol
Articolo successivoDove trovare i fatti dietro l’energia idroelettrica