Home Notizie recenti I profitti Toyota diminuiscono poiché la carenza di chip fa aspettare i...

I profitti Toyota diminuiscono poiché la carenza di chip fa aspettare i clienti

22
0

Un uomo passa davanti a un concessionario Toyota a Tokyo l’11 maggio 2022. Toyota Motor Corp. segnalato giovedì, agosto 4, 2022 un profitto trimestrale di 736,8 miliardi di yen ($ 5,5 miliardi), in calo rispetto a 897,8 miliardi di yen dell’anno precedente. Credito: AP Photo/Eugene Hoshiko

L’utile di Toyota è sceso di quasi il 18% nel trimestre aprile-giugno rispetto all’anno precedente, poiché la carenza di semiconduttori che ha colpito l’industria automobilistica ha intaccato la produzione della principale casa automobilistica giapponese.

Toyota Motor Corp. ha riportato giovedì un profitto trimestrale di 736,8 miliardi di yen ($ 5,5 miliardi), in calo rispetto agli 897,8 miliardi di yen dell’anno precedente.

Le vendite trimestrali sono aumentate del 7% a 8,49 trilioni di yen (63 miliardi di dollari).

I funzionari della Toyota si sono scusati con i clienti che stavano aspettando le loro auto dopo aver effettuato gli ordini. Alcuni hanno aspettato così a lungo che nel frattempo il veicolo ha subito un cambio di modello.

Vari problemi oltre alla carenza di chip hanno danneggiato la produzione, come le inondazioni in Sud Africa e i blocchi pandemici a Shanghai, secondo il produttore con sede a Toyota City, nel Giappone centrale.

I veicoli elettrici, che necessitano di molti chip, sono stati i più colpiti dalla crisi globale dei chip. L’aumento dei costi dei materiali ha anche danneggiato i profitti di Toyota.

Gli aspetti negativi compensano i vantaggi di uno yen giapponese più debole. Uno yen a buon mercato avvantaggia gli esportatori giapponesi come Toyota aumentando il valore dei loro guadagni all’estero quando vengono convertiti in yen.

Il tasso di cambio favorevole ha aumentato il reddito operativo di Toyota per il trimestre di 195 miliardi di yen (1,5 miliardi di dollari), ha affermato la società.

I profitti Toyota diminuiscono poiché la carenza di chip fa aspettare i clienti

Un logo di Toyota Motor Corp. è raffigurato presso un concessionario a Tokyo il 11 maggio 2022. Toyota Motor Corp. segnalato giovedì, agosto 4, 2022 un profitto trimestrale di 736,8 miliardi di yen ($ 5,5 miliardi), in calo rispetto a 897,8 miliardi di yen dell’anno precedente. Credito: AP Photo/Eugene Hoshiko

Toyota ha venduto circa 2 milioni di veicoli durante il trimestre, in calo rispetto ai 2,1 milioni di veicoli nello stesso periodo dell’anno scorso.

Ma ha mantenuto invariata la sua previsione per l’intero anno fiscale di produrre 9,7 milioni di veicoli, dicendo che la produzione aumenterà nei prossimi mesi.

Toyota ha registrato guadagni record nell’ultimo anno fiscale fino a marzo, accumulando un profitto di 2,85 trilioni di yen (21 miliardi di dollari), in crescita di quasi il 27% su base annua.

Per l’anno fiscale fino a marzo 2023, si prevede un profitto di 2,36 trilioni di yen (17,6 miliardi di dollari). La proiezione è stata rivista al rialzo rispetto a una stima precedente di 2,26 trilioni di yen (16,9 miliardi di dollari).

Toyota ha affermato di non includere i numeri del produttore di camion del suo gruppo Hino Motors perché Hino non aveva rilasciato una previsione. All’inizio di questa settimana, Hino ha riconosciuto di aver falsificato i dati sulle emissioni e sul chilometraggio per 20 anni e si è scusata per aver tradito la fiducia dei suoi clienti. Ha promesso di prevenire il ripetersi.

Toyota, che produce l’ibrida Prius, i modelli di lusso Lexus e la berlina Camry, ha aumentato le vendite di veicoli elettrici man mano che cresce l’interesse mondiale per la sostenibilità. A volte è stato accusato di ritardo nei veicoli elettrici, in parte perché si è comportato bene con i veicoli ibridi, come la Prius, che include un motore a benzina e un motore elettrico.

La società prevede di vendere 10,7 milioni di veicoli in tutto il mondo nell’anno fiscale fino a marzo 2023, rispetto ai quasi 10,4 milioni di veicoli dell’anno fiscale precedente.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteLa Germania ha bisogno di ridurre il consumo di gas più di qualsiasi altro stato dell’UE: rapporti
Articolo successivoVento e acqua: drone sottomarino pronto ad aiutare il boom offshore