Home Notizie recenti I giocatori con disabilità segnano nel mondo dei videogiochi

I giocatori con disabilità segnano nel mondo dei videogiochi

229
0

Credito: CC0 Pubblico Dominio

Carlos Vasquez è un maestro del videogioco di combattimento “Mortal Kombat” nonostante non sia in grado di vedere l’azione sullo schermo perché è cieco.

Il residente del Texas, che fa affidamento sul suono per prendere a tempo pugni, calci e schivate, è tra un coro di voci che chiedono un migliore accesso ai giochi per le persone con disabilità.

“Hai due personaggi sullo schermo che combattono tra loro, a destra ea sinistra, e devi solo memorizzare i pulsanti”, ha detto Vasquez, spiegando cosa lo ha portato a “Mortal Kombat”.

A lungo trascurata dall’industria, la questione dell’accessibilità è sempre più al centro della mente dei produttori di giochi.

Ci sono ragioni finanziarie oltre che etiche per aprire le porte a un numero ancora maggiore di attori nell’industria multimiliardaria.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, più di un miliardo di persone vive con una qualche forma di disabilità.

Microsoft, la potenza tecnologica dietro Xbox e il suo servizio di streaming di giochi cloud, stima che ci siano circa 400 milioni di giocatori con disabilità.

L’abilità di Vasquez ha attirato l’attenzione del produttore di “Mortal Kombat” NetherRealm Studios di proprietà della Warner Brothers Interactive Entertainment.

Su suo suggerimento, lo studio ha aggiunto segnali audio per aiutare i giocatori non vedenti a identificare gli oggetti con cui possono interagire nel gioco.

migliorare

I produttori di giochi tengono a mente l’accessibilità durante la progettazione del software, aggiungendo impostazioni destinate a livellare il campo per i giocatori con disabilità.

I giochi possono essere modificati per consentire all’intelligenza artificiale o ad altri giocatori umani di prestare assistenza quando necessario.

Le opzioni possono essere integrate per aggirare gli ostacoli insormontabili dovuti a una disabilità.

“L’approccio che abbiamo è cercare di rendere l’accessibilità parte del DNA di tutti in azienda”, ha affermato David Tisserand, capo dell’iniziativa del gigante francese dei videogiochi Ubisoft.

“Vogliamo davvero assicurarci che tutti capiscano che l’accessibilità fa parte del loro mandato”.

A marzo, la seconda edizione dei Video Game Accessibility Awards è stata assegnata ai titoli più adatti alle persone con disabilità.

I giochi che hanno vinto riconoscimenti includevano il titolo di corse automobilistiche “Forza Horizon 5”, che è stato il primo a supportare la lingua dei segni americana e britannica.

“Le cose vanno molto meglio di quanto non fossero decenni fa perché i giochi possono essere in qualche modo risolti con le patch di aggiornamento”, ha osservato Chris Robinson, un giocatore con sede a Chicago che è nato sordo e ospita il canale DeafGamersTV sul sito di streaming di videogiochi Twitch.

Utili funzionalità visive o audio nelle versioni recenti come “Last of Us Part II”, “Guardians of the Galaxy” della Marvel e “Far Cry 6” hanno ottenuto il plauso dei giocatori con disabilità.

Nonostante i progressi, i giocatori intervistati dall’AFP erano fermamente convinti che fosse necessario fare di più e volevano essere ascoltati nel processo.

Ad esempio, il testo più grande nei sottotitoli e i segnali visivi sullo schermo fanno un mondo di differenza per i giocatori non udenti, ha affermato Robinson.

odiatori e troll

“L’altra sfida è la comunicazione con altri giocatori che possono sentire”, ha detto Soleil Wheeler, un giocatore sordo di 16 anni che usa la maniglia “Ewok”.

Migliaia di persone si sintonizzano per guardare Wheeler giocare ai giochi di battaglia reale “Fortnite” e “Apex Legends” online.

L’adolescente attende con impazienza un momento in cui le conversazioni nei giochi multiplayer online vengono visualizzate come didascalie in tempo reale durante il gioco.

Gli accessori hardware sono rari per i giocatori con un uso limitato delle mani, ha affermato David Combarieu, capo di Hitclic, una startup francese che progetta attrezzature che consentono alle persone con disabilità motorie di giocare a livello competitivo.

Microsoft realizza uno speciale controller adattivo per i giochi Xbox, al prezzo di $ 100, prima di aggiungere i costi per la personalizzazione.

Tuttavia, non esiste un controller equivalente offerto dai rivali del mercato delle console Xbox Sony e Nintendo, ha affermato Combarieu.

Le piattaforme online hanno una vasta gamma di giocatori, ma possono comunque essere tormentate da commenti offensivi o offensivi da parte di “troll” e “hater”, ha affermato il giocatore adolescente Wheeler.

“Non permetterò loro di sprecare il mio tempo”, ha detto Wheeler. “Scelgo le mie battaglie con saggezza mentre navigo attraverso la vita.”


© 2022 AFP

Articolo precedenteL”acciaio verde’ si sta scaldando nel gelido nord della Svezia
Articolo successivoLa mappa genetica può identificare il rischio di malattie cardiache per le persone con diabete di tipo 2