Home Notizie recenti Governatori e CEO si uniscono alla riunione della Casa Bianca sul finanziamento...

Governatori e CEO si uniscono alla riunione della Casa Bianca sul finanziamento dei chip: i posti di lavoro sono ‘a rischio’

116
0

Credito: CC0 Pubblico Dominio

Il governatore del Michigan Gretchen Whitmer ha partecipato a una riunione mercoledì alla Casa Bianca per sostenere una legislazione che finanzierebbe 52 miliardi di dollari nella produzione nazionale di chip per semiconduttori.

Il presidente Joe Biden, il segretario al commercio Gina Raimondo, il governatore repubblicano. All’incontro si sono uniti anche Eric Holcomb dell’Indiana e i leader di Samsung, Whirlpool, Medtronic, Cummins e altri.

Hanno discusso la legislazione volta ad aumentare la competitività degli Stati Uniti con la Cina che si è bloccata al Congresso, con grande frustrazione dei membri bipartisan della delegazione del Michigan e dei sostenitori dell’industria automobilistica, che continua a lottare a causa della carenza globale di chip.

“In questo momento, migliaia di posti di lavoro su e giù per la filiera automobilistica sono a rischio perché non produciamo chip, non abbiamo accesso”, ha affermato Whitmer.

“Queste carenze stanno facendo aumentare i costi, stanno mettendo a repentaglio le famiglie. Aumentare questa produzione qui a casa ridurrà i ritardi della catena di approvvigionamento nei trasporti e ridurrà il costo dell’elettronica di consumo”.

Le fatture finanzierebbero anche 45 miliardi di dollari per sostenere le catene di approvvigionamento di beni critici e 160 miliardi di dollari per la ricerca e lo sviluppo scientifici.

Sia la Camera che il Senato hanno approvato le proprie versioni della legislazione, ma le due camere devono ancora conciliare le differenze tra i loro progetti di legge. I repubblicani hanno affermato che la versione della Camera include troppi componenti aggiuntivi legati al clima e non è abbastanza dura per la Cina, mentre i Democratici alla Camera hanno affermato che la versione del Senato è troppo prescrittiva nel dirigere la spesa per la ricerca.

“Forse non c’è produzione più importante nel rivendicare la leadership americana e possedere il nostro futuro dei semiconduttori”, ha detto Biden mercoledì. “Oggi, sto esortando la Camera e il Senato a elaborare le differenze tra questi due progetti di legge e a portarlo sulla mia scrivania il più rapidamente possibile”.

Entrambi i progetti di legge includono anche disposizioni controverse che richiederanno tempo prima che le camere si concilino, inclusa una politica della Camera che limiterebbe le importazioni esenti da dazi di merci cinesi a basso costo e una politica del Senato che riporterebbe le esclusioni tariffarie sulla Cina messe in atto sotto l’ex presidente Donald Briscola.

Ma c’è un supporto bipartisan per il finanziamento dei chip, che include 2 miliardi di dollari stanziati per i chip maturi utilizzati nelle automobili.

La domanda di chip è cresciuta del 17% lo scorso anno rispetto al 2019, secondo il Dipartimento del Commercio, e si prevede che crescerà solo poiché i veicoli elettrici e altri dispositivi elettronici di consumo fanno sempre più affidamento sul minuscolo componente. All’inizio di quest’anno, il Dipartimento del Commercio ha riferito che le aziende che utilizzano semiconduttori avevano a disposizione meno di cinque giorni di inventario, un calo rispetto ai 40 giorni del 2019.

La carenza di chip indotta dalla pandemia è costata all’industria automobilistica globale $ 210 miliardi di entrate potenziali nel solo 2021, secondo le stime della società di consulenza AlixPartners. Ha anche contribuito all’aumento dei costi dei veicoli nuovi e usati a causa dell’inflazione nazionale.

I partecipanti alla tavola rotonda mercoledì discuteranno “perché l’approvazione della legislazione sulla competitività è fondamentale per abbassare i prezzi per le famiglie che lavorano affrontando colli di bottiglia come i chip semiconduttori, la produzione di più in America e il rafforzamento delle nostre catene di approvvigionamento per rendere la nostra economia più produttiva”, secondo un fatto della Casa Bianca lenzuolo.

L’Alliance for Automotive Innovation, un gruppo di difesa che rappresenta la maggior parte delle principali case automobilistiche che producono veicoli negli Stati Uniti, ha rilasciato una dichiarazione martedì sera affermando che il finanziamento per i chip “aiuterebbe a garantire una catena di approvvigionamento nazionale solida e diversificata per la progettazione e la produzione di semiconduttori”.

“L’innovazione è valida solo quanto le catene di approvvigionamento che la rendono realtà”, ha affermato il CEO John Bozzella in una nota. “Ecco perché è assolutamente essenziale un impegno costante a investire e costruire capacità di semiconduttori domestici che soddisfino le esigenze attuali e future dell’industria automobilistica negli Stati Uniti”.


©2022 detroitnews.com.
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteUsare l’IA per colmare le lacune mancanti nei testi antichi
Articolo successivoL’euro si allenta dopo la riunione della BCE, mentre il dollaro sale dopo i dati sull’inflazione