Home Notizie recenti Gli Stati Uniti fanno causa all’exchange di criptovalute gestito dai gemelli Winklevoss

Gli Stati Uniti fanno causa all’exchange di criptovalute gestito dai gemelli Winklevoss

32
0

Tyler e Cameron Winklevoss hanno creato lo scambio di criptovalute Gemini Trust Co. dopo aver citato in giudizio il compagno di classe di Harvard Mark Zuckerberg per chi ha avuto l’idea di Facebook.

Giovedì le autorità di regolamentazione statunitensi hanno affermato di aver citato in giudizio l’exchange di criptovalute Gemini Trust, gestito da Cameron e Tyler Winklevoss, per aver fornito risposte fuorvianti nel 2017 su un progetto bitcoin.

La causa della Commodity Futures Trading Commission presentata alla corte federale di New York accusa Gemini di non essere in anticipo su quanto sarebbe facile manipolare un progetto di futures bitcoin proposto all’epoca, ha affermato l’agenzia in una nota.

Il contratto future è stato lanciato alla fine del 2017 e ha smesso di essere negoziato due anni dopo, secondo i post sul blog di Gemini e di una società partner

Fare dichiarazioni false o fuorvianti alla commissione mina il suo lavoro per proteggere i partecipanti al mercato, prevenire la manipolazione dei prezzi e promuovere una concorrenza leale, ha affermato il direttore ad interim dell’applicazione Gretchen Lowe nella dichiarazione.

“Questa azione esecutiva invia un forte messaggio che la Commissione agirà per salvaguardare l’integrità del processo di supervisione del mercato”, ha affermato Lowe.

L’agenzia statunitense sta cercando sanzioni pecuniarie, la resa di eventuali guadagni illeciti e un’ingiunzione che vieti ai Gemelli di tale comportamento in futuro, ha affermato.

Gemini ha difeso il suo record quando gli è stato chiesto della causa.

“Abbiamo otto anni di esperienza nel chiedere il permesso, non il perdono e nel fare sempre la cosa giusta”, ha detto all’AFP, aggiungendo: “Non vediamo l’ora di dimostrarlo definitivamente in tribunale”.

Cameron e Tyler Winklevoss, compagni di classe gemelli di Mark Zuckerberg ad Harvard, che lo hanno citato in giudizio per aver rubato loro l’idea per Facebook, hanno fondato e gestito Gemini, con sede a New York.

Giovedì i fratelli hanno detto ai dipendenti Gemini che circa il 10% di loro sarebbe stato licenziato poiché il personale è stato tagliato per sopportare un “inverno crittografico” che potrebbe persistere per un po’, secondo una copia dell’e-mail pubblicata online dall’azienda.

“La rivoluzione delle criptovalute è ben avviata e il suo impatto continuerà ad essere profondo, ma la sua traiettoria è stata tutt’altro che graduale o prevedibile”, hanno affermato i fratelli.

Il settore è in una “fase di contrazione che si sta stabilizzando in un periodo di stasi, ciò che la nostra industria chiama ‘inverno crittografico’”, aggravata da turbolenze macroeconomiche e geopolitiche, hanno aggiunto.


© 2022 AFP

Articolo precedenteLo Sri Lanka, colpito dalla crisi, cerca di assicurarsi circa 5 miliardi di dollari per i pagamenti all’importazione
Articolo successivoMoody’s ha declassato l’outlook del Pakistan a corto di liquidità da stabile a negativo