Home Notizie recenti Facebook interrompe i finanziamenti per il programma di partnership di notizie degli...

Facebook interrompe i finanziamenti per il programma di partnership di notizie degli Stati Uniti

25
0

L’app di Facebook viene mostrata su uno smartphone a Surfside, Florida, venerdì 23 aprile 2021. Meta Platforms ha dichiarato giovedì 28 luglio 2022 che non pagherà più le testate giornalistiche statunitensi per visualizzare il loro materiale nella scheda Notizie di Facebook come rialloca le risorse nella recessione economica. Credito: AP Photo/Wilfredo Lee, file

Meta Platforms afferma che non pagherà più le testate giornalistiche statunitensi per far apparire il loro materiale nella scheda News di Facebook poiché rialloca le risorse di fronte alla recessione economica e al cambiamento del comportamento degli utenti.

La società ha affermato giovedì che la maggior parte delle persone “non viene su Facebook per notizie e come azienda non ha senso investire eccessivamente in aree che non si allineano con le preferenze degli utenti”.

Meta, allora chiamata Facebook, ha lanciato le partnership nel 2019. La sezione “Notizie” nell’app mobile di Facebook mostra solo i titoli, e nient’altro, da The Wall Street Journal, The Washington Post, BuzzFeed News, Business Insider, NBC, USA Oggi e il Los Angeles Times, tra gli altri. La società non ha detto quanto stava pagando alle testate giornalistiche, ma i rapporti lo hanno messo in milioni di dollari per grandi testate come il Wall Street Journal.

L’Associated Press non ha partecipato all’iniziativa.

Al momento del lancio del programma, il CEO Mark Zuckerberg ha dichiarato ad AP di aver visto “un’opportunità per stabilire nuove relazioni finanziarie stabili e a lungo termine con gli editori”.

Ma Meta, che ha sede a Menlo Park, in California, ha dichiarato giovedì in una dichiarazione che “molto è cambiato da quando abbiamo firmato accordi tre anni fa per testare ulteriori collegamenti a notizie di Facebook negli Stati Uniti”.

Mercoledì, Meta Platforms Inc. ha registrato il suo primo calo dei ricavi nella sua storia e prevede risultati deboli anche per il trimestre in corso.

Meta non paga per i contenuti delle notizie che i punti vendita pubblicano sulla sua piattaforma. Gli accordi di News Tab, ha affermato la società giovedì, riguardavano “contenuti incrementali, ad esempio, per garantire che avessimo accesso a più collegamenti ai loro articoli e che includessimo una serie di aree tematiche al momento del lancio”.

La società ha affermato che Facebook News continuerà negli altri paesi in cui è attualmente e il cambiamento negli Stati Uniti non cambierà gli accordi in quei luoghi: Regno Unito, Francia, Germania e Australia.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteLa Cina punta a 148 miliardi di dollari di finanziamenti per sviluppatori a corto di liquidità: rapporto
Articolo successivoFed: $ 401 milioni aggiungeranno Internet ad alta velocità nelle zone rurali degli Stati Uniti