Cinque modi in cui l'era di Internet ha cambiato l'inglese britannico: una nuova ricerca

Credito: Irina Bg / Shutterstock

I drammatici cambiamenti nella tecnologia negli ultimi 20 anni, da Internet allo smartphone e agli assistenti digitali come Alexa, hanno reso la comunicazione più accessibile che mai. Abbiamo creato un mondo online in cui pubblichiamo, condividiamo, commentiamo, esprimiamo opinioni e cerchiamo informazioni e relazioni. Questi cambiamenti hanno anche trasformato il linguaggio che usiamo.

Il nostro nuovo studio basato sul British National Corpus 2014 (BNC2014), un campione di 100 milioni di parole della lingua attuale, ci mostra come la lingua sia cambiata nell’era di Internet. Questi dati sono stati messi a confronto con l’originale British National Corpus 1994 (BNC1994), un insieme di dati comparabili che campiona l’inglese britannico dai primi anni ’90.

Lo studio ha impiegato una metodologia chiamata linguistica dei corpora, che analizza grandi quantità di linguaggio utilizzando un software specializzato. Il metodo consente ai ricercatori di cercare e confrontare le frequenze delle parole in diversi testi e generi, rivelando i modelli e le tendenze del linguaggio nel tempo. Il software utilizzato in questo studio è stato sviluppato presso la Lancaster University ed è disponibile gratuitamente per il download insieme ai dati.

Ecco alcuni dei cambiamenti più sorprendenti:

1. Siamo diventati più informali

Il nostro studio ha rivelato che nel complesso l’inglese britannico è diventato molto più informale. Questo è vero non solo nei post dei blog e nei social media, dove ci si aspetterebbe l’informalità, ma per l’intero spettro dei generi, dalla narrativa ai giornali, dai discorsi politici alla scrittura accademica.

Prendi l’esempio qui sotto, tratto da un recente documento accademico, un genere che è stato tradizionalmente percepito come formale. La novità del linguaggio di questo testo è l’alta frequenza di caratteristiche informali come le contrazioni (non lo è) e pronomi di seconda e prima persona. Questo è qualcosa che sarebbe abbastanza insolito prima della rivoluzione di Internet.

“Per lo meno abbiamo una concezione cristiana popolare, quando voi credere qualcosa di veramente sulla base della fede questo non lo è a causa di qualcosa tu sei naturalmente competente a fare…io discuto in questo articolo che c’è nessuna tensione profonda tra la conoscenza basata sulla fede e l’epistemologia della virtù”.

Cinque modi in cui l'era di Internet ha cambiato l'inglese britannico: una nuova ricerca

I modali stanno per uscire. Autore fornito

2. Usiamo “Mr. and Mrs.” meno spesso

Rispetto a 20 anni fa, ora è più probabile che ci rivolgiamo alle persone usando i loro nomi che con forme di indirizzo più formali. La frequenza di utilizzo di Mr e Mrs è diminuita rispettivamente del 30% e del 56%. La diminuzione dell’uso di Sig.ra è stata in parte controbilanciata dall’aumento dell’uso della Sig.ra, ma la diminuzione complessiva dell’uso di tutte le forme formali di indirizzo messe insieme è del 33%.

3. “Lingua”

Internet ha trasformato non solo il modo in cui usiamo il linguaggio, ma anche le parole stesse. I seguenti termini, acronimi e ortografia fanno parte di un registro noto come “elanguage”: Alexa, app, awesome, blog, congratulazioni, email, fab, Facebook, fitbit, Im, Instagram, iPad, iPhone, Ive, Lol, omg, tbh, tweet, Twitter e sito web.

Ogni parola in questa lista ha una storia dietro di essa. Prendiamo, ad esempio, la parola “app”, che è in qualche modo simbolica per la rivoluzione tecnologica. Sebbene i primi usi di questo termine siano dei primi anni ’90, ci sono solo una manciata di esempi di questa parola usata nei 100 milioni di parole del BNC1994. Un esempio, da una rivista di informatica:

“Per eseguire la tua app Windows media avrai bisogno di 4 Mb di RAM, un disco rigido da 100 Mb.”

All’inizio degli anni ’90, il termine usato per riferirsi a un’app era software con 9.356 esempi nel BNC1994. Al giorno d’oggi, il software viene utilizzato molto meno frequentemente con una diminuzione dell’uso del 49%. D’altra parte, l’app ha notevolmente aumentato la sua frequenza d’uso in lingua (167 per milione di parole) e in inglese britannico generale (41 per milione di parole).

Cinque modi in cui l'era di Internet ha cambiato l'inglese britannico: una nuova ricerca

4. Addio ai modali

L’uso di verbi modali come must, may e must ha raggiunto nuovi minimi. Must è ora utilizzato poco più di 350 volte per milione di parole, una diminuzione del 42% negli ultimi 20 anni. Maggio ha segnato una diminuzione simile (41%) come deve, mentre deve cambiare ancora più drasticamente, una diminuzione del 61%.

Questi cambiamenti sono associati allo spostamento generale dell’inglese britannico verso l’informalità. Le seguenti frasi, entrambe da BNC1994, suonano ora leggermente antiquate e formali:

“Naturalmente, non staremo qui a lungo.”

“Posso togliermi la giacca, per favore?”

La diminuzione delle frequenze dei modali è iniziata in inglese all’inizio del 20 ° secolo, quando deve e può apparire ben oltre 1.000 volte per milione di parole. Shall è sempre stato il verbo con la frequenza più bassa (400 per milione di parole all’inizio del XX secolo e 64 per milione di parole nell’inglese di oggi). Il grafico sottostante mostra una chiara traiettoria di diminuzione dei core modali in inglese. Se la tendenza continua allo stesso ritmo, queste modalità saranno praticamente fuori uso entro il 2050. Si noti, tuttavia, che il cambio di lingua raramente segue un modello lineare di diminuzione.

5. punteggiatura

Il cambiamento di lingua è dimostrato anche in sottili caratteristiche linguistiche come i segni di punteggiatura. Questi indicano quanto sono lunghe le nostre frasi e quale messaggio e tono portano: affermazioni, domande o esclamazioni. La tabella seguente mostra i cinque segni di punteggiatura più popolari nella scrittura inglese e come la loro frequenza per milione di parole è cambiata dai primi anni ’90 ad oggi.

I segni di punteggiatura più comuni sono usati più frequentemente ora rispetto ai primi anni ’90. Ciò è particolarmente evidente nel caso dei punti interrogativi (aumento del 64%) e dei punti esclamativi (aumento del 103%). Questo potrebbe essere un segno che il linguaggio diventa più interattivo e porta un carico più emotivo. C’è una piccola diminuzione (5%) nell’uso dei punti e virgola, che sono tipicamente usati in uno stile di scrittura più formale.

Lo studio del corpus offre una visione unica delle modifiche apportate alle caratteristiche lessicali e grammaticali dell’inglese britannico nel corso degli anni, di cui solo alcuni esempi sono stati forniti in questo articolo. Questi riflettono i cambiamenti nella tecnologia e nella società. Mentre il linguaggio è in continua evoluzione, l’accesso senza precedenti a una varietà di forme di linguaggio su Internet, dove non è necessario essere uno scrittore di fiction o un giornalista per raggiungere migliaia o milioni di lettori, ha accelerato l’informalizzazione del linguaggio.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’articolo originale.La conversazione

Articolo precedenteI prezzi del petrolio salgono di nuovo poiché il calo delle scorte statunitensi aumenta il sentimento della domanda
Articolo successivoI robot raccolgono i rifiuti sott’acqua