Home Notizie recenti Cathay Pacific riduce le perdite a 703 milioni di dollari da 2,76...

Cathay Pacific riduce le perdite a 703 milioni di dollari da 2,76 miliardi di dollari nel 2020

37
0

Cathay Pacific ha affermato che la compagnia aerea ha trasportato una media di soli 1.965 passeggeri al giorno nel 2021.

La compagnia aerea di Hong Kong Cathay Pacific mercoledì ha registrato una perdita di poco più di 703 milioni di dollari per lo scorso anno, un enorme miglioramento rispetto alla perdita record subita nel 2020 anche se la compagnia aerea ha lottato con rigide restrizioni di viaggio.

Il presidente Patrick Healy ha affermato che la società “ha continuato ad affrontare serie sfide” e che la perdita complessiva dell’anno è stata “sostanziale” nonostante un notevole miglioramento nella seconda metà.

Il risultato di Cathay è stato un grande miglioramento rispetto alle perdite record di 21,6 miliardi di HK $ (2,8 miliardi di dollari) nel 2020, che Healey ha descritto come l’anno “più impegnativo” nei sette decenni di storia della compagnia aerea.

Cathay ha registrato una perdita attribuibile di 5,5 miliardi di HK$ per l’intero anno, recuperando terreno nella seconda metà dell’anno con un profitto attribuibile di 2 miliardi di HK$.

“L’eccezionale performance della nostra attività cargo, specialmente durante l’alta stagione della seconda metà, è stata estremamente incoraggiante”, ha affermato Healy.

La stima media degli analisti seguiti da Bloomberg era di una perdita annuale di 9,8 miliardi di dollari di Hong Kong.

Cathay ha anche battuto le proprie previsioni a gennaio, quando si aspettava una perdita netta di 5,6 miliardi di HK$-6,1 miliardi di HK$.

Hong Kong ha imposto alcune delle restrizioni di viaggio più severe al mondo nell’ambito della sua politica “zero-Covid”, isolando una città che un tempo era uno dei più grandi snodi logistici e di trasporto del mondo.

Cathay ha affermato che il numero di passeggeri è diminuito dell’85% rispetto al 2020, con la compagnia aerea che ha trasportato in media solo 1.965 passeggeri al giorno nel 2021 e ben lontano dai 35,2 milioni trasportati nel 2019 pre-Covid.

Le rigide regole di quarantena per l’equipaggio imposte da Hong Kong nel febbraio 2021 erano “molto impegnative” e hanno avuto un “impatto sostanziale” sull’attività di viaggio di Cathay, ha affermato Healy.

Il carico è stato il punto positivo, tuttavia, con entrate in aumento del 32% a 32,38 miliardi di HK$.

“La nostra attività cargo ha funzionato eccezionalmente bene”, ha affermato Healy, con la flotta mercantile di Cathay che opera al massimo della capacità verso la fine del 2021, integrata da operazioni di volo passeggeri extra cargo.

Guardando al futuro, le rigide restrizioni di viaggio di Hong Kong, con i voli vietati da diversi paesi, avrebbero dovuto continuare a incidere sulle operazioni nel 2022 mentre la città combatte una massiccia epidemia di infezioni da Omicron Covid-19.

“Abbiamo avuto un inizio del 2022 estremamente difficile”, ha affermato Healy.

Per il 2022, Cathay ha affermato che prevede di operare circa il due percento della sua capacità di volo passeggeri pre-coronavirus, con la cifra per la capacità di volo cargo che rimarrà a meno di un terzo.

“Sebbene stiamo ancora affrontando molte sfide, abbiamo la massima fiducia nel futuro a lungo termine di Cathay Pacific”, ha affermato Healy.

Cathay ha anche affrontato la pressione dell’opinione pubblica dopo che il primo focolaio di Hong Kong della variante Omicron è stato ricondotto a due membri del personale della compagnia aerea che hanno violato le regole di quarantena domestica alla fine di dicembre.

Healy in precedenza aveva affermato che una “piccola minoranza” di trasgressori non dovrebbe mettere in ombra i contributi di Cathay a Hong Kong e che l’equipaggio della compagnia aerea nel 2021 ha trascorso più di 62.000 notti in hotel di quarantena.


© 2022 AFP

Articolo precedenteLa regione di Fukushima forgia un futuro rinnovabile dopo il disastro nucleare
Articolo successivoRiepilogo dell’evento Apple: iPhone SE 2022, nuovo iPad Air, display Mac Studio e altro ancora presentato