Home Notizie recenti Campagna lanciata per impedire a Musk di acquistare Twitter

Campagna lanciata per impedire a Musk di acquistare Twitter

38
0

L’offerta di Elon Musk di acquistare Twitter sembra andare avanti lentamente nonostante il suo tweet che l’accordo è sospeso.

Venerdì i gruppi di difesa hanno lanciato una campagna per impedire a Elon Musk di acquistare Twitter poiché l’acquisto proposto ha approvato la revisione delle autorità antitrust statunitensi.

Twitter ha affermato che l’accordo per l’acquisizione della società da parte di Musk è stato un passo avanti verso il suggellamento con il superamento di una scadenza per essere impugnato ai sensi di una legge antitrust statunitense.

L’accordo da 44 miliardi di dollari del capo di Tesla per rendere privata la piattaforma di messaggistica uno-a-molti deve ancora essere esaminato da altri regolatori e deve essere approvato dagli azionisti.

Una campagna “Stop The Deal” lanciata da una coalizione di gruppi senza scopo di lucro mira a fermare l’acquisizione.

“Elon Musk è un lupo travestito da costosi abiti da pecora la cui acquisizione di Twitter è motivata dall’ego e dal risentimento”, ha dichiarato Nicole Gill, direttore esecutivo di Accountable Tech.

“Se non fermiamo questo accordo, consegnerà un megafono a demagoghi ed estremisti, che lo apprezzeranno mentre incitano più odio, danno e molestie”.

La campagna comporterà pressioni sulla Securities and Exchange Commission (SEC) e altre agenzie per esaminare da vicino tutto ciò che riguarda l’accordo di acquisizione.

La coalizione lavorerà anche per convincere gli azionisti e gli inserzionisti di Twitter a opporsi all’acquisto di Musk dell’azienda tecnologica con sede a San Francisco.

Twitter afferma che è scaduta una scadenza per le autorità di regolamentazione che si oppongono all'acquisto della società da parte di Elon Musk per motivi antitrust.

Twitter afferma che è scaduta una scadenza per le autorità di regolamentazione che si oppongono all’acquisto della società da parte di Elon Musk per motivi antitrust.

L’elenco di oltre una dozzina di organizzazioni coinvolte nella campagna include MoveOn, SumOfUs, Media Matters for America e il Center for Countering Digital Hate.

Musk è diventato uno dei principali azionisti di Twitter dopo il suo acquisto di 73,5 milioni di azioni all’inizio di aprile e meno di due settimane dopo ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto ostile.

La SEC ha chiesto a Musk di spiegare perché non ha rivelato entro un periodo di 10 giorni richiesto la sua maggiore partecipazione in Twitter, soprattutto se aveva intenzione di acquistare la società.

“La tua risposta dovrebbe riguardare, tra le altre cose, le tue recenti dichiarazioni pubbliche sulla piattaforma Twitter in merito a Twitter, comprese le dichiarazioni in cui si chiede se Twitter aderisce rigorosamente ai principi della libertà di parola”, hanno affermato in una lettera le autorità di regolamentazione.

Musk deve anche affrontare una causa intentata dagli azionisti che lo accusano di abbassare il prezzo delle azioni di Twitter per darsi una via di fuga dalla sua offerta di acquisto o spazio per negoziare uno sconto.

La causa sostiene che il capo miliardario di Tesla abbia twittato e fatto dichiarazioni intese a creare dubbi sull’accordo.

La richiesta richiede lo status di azione collettiva e chiede a un tribunale federale di San Francisco di sostenere la validità dell’accordo e concedere agli azionisti eventuali danni consentiti dalla legge.

Musk è un utente frequente di Twitter, che lancia regolarmente dichiarazioni infiammatorie e controverse su eventi attuali o altri personaggi pubblici con commenti stravaganti o incentrati sul business.

Ha combattuto ripetutamente con le autorità di regolamentazione dei valori mobiliari federali, che hanno represso il suo utilizzo dei social media dopo che un presunto tentativo di privare Tesla nel 2018 è andato in pezzi.


© 2022 AFP

Articolo precedenteLa nuova combinazione di farmaci ha allungato la sopravvivenza per alcuni con cancro ai polmoni
Articolo successivoL’azienda offre droni armati di Taser per fermare le sparatorie nelle scuole