Home Notizie recenti Bill Clinton si unisce a Hochul, Adams per svelare il piano per...

Bill Clinton si unisce a Hochul, Adams per svelare il piano per rendere i grattacieli di New York a emissioni zero

170
0

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

L’ex presidente Bill Clinton si è unito al Gov. Kathy Hochul e il sindaco Eric Adams all’Empire State Building giovedì per presentare un progetto su come realizzare grattacieli a New York a emissioni zero mentre la minaccia del cambiamento climatico alimentato dai gas serra continua a diventare sempre più terribile.

Quasi la metà delle emissioni di combustibili fossili legate all’energia di New York provengono dagli edifici e il piano “Empire Building Challenge” svelato da Hochul, Adams e Clinton mira a rivedere questa realtà stimolando anche la crescita economica da nuovi posti di lavoro necessari per i progetti di adeguamento verde.

“Se credi che New York dovrebbe avere più posti di lavoro, se credi che dovremmo evitare le peggiori conseguenze del cambiamento climatico, se non vuoi vedere l’innalzamento delle acque allagare l’estremità sud di Manhattan, se odi tutte queste cose orribili “fai questo”, ha detto Clinton, in piedi accanto a Hochul e Adams sul ponte di osservazione dell’Empire State Building, che è tra i 131 grattacieli che hanno inizialmente sottoscritto l’impegno a emissioni zero.

Guidato dall’Autorità per la ricerca e lo sviluppo energetico dello Stato di New York, lo sforzo verserà 300 milioni di dollari, di cui 50 milioni di dollari provenienti dai contribuenti, per ristrutturare edifici in tutto lo stato.

I partner della sfida possono ricevere 5 milioni di dollari ciascuno per attuare le loro proposte di ricostruzione a emissioni zero, che saranno sottoposte a verifica da parte dello stato, secondo una nota dell’Autorità per la ricerca e lo sviluppo energetico.

I primi 131 grattacieli che hanno firmato comprendono 130 milioni di piedi quadrati di spazio edificabile. Ci si aspetta che raggiungano la neutralità del carbonio entro i prossimi 10-15 anni secondo il progetto, e Hochul ha detto che spera che il primo gruppo di partner serva da ispirazione per più proprietari di edifici per unirsi alla missione.

“Sì, sembra audace. Sì, suona audace e suona molto newyorkese: è quello che facciamo qui. Ci siamo prefissati obiettivi elevati e li raggiungeremo”, ha detto Hochul.

Un altro edificio importante che ha già firmato per l’impegno è la Bank of America Tower a Midtown.

L’Empire Building Challenge si aggiunge al Local 97, un disegno di legge firmato dall’ex sindaco Bill de Blasio nel 2019 che porrà limiti rigorosi alle emissioni di gas serra su tutti gli edifici della città più grandi di 25.000 piedi quadrati a partire dal 2024.

La legislazione ha tracciato un percorso per rendere i limiti ancora più severi nel 2030 e i proprietari di edifici che non rispettano le regole sulle emissioni dovrebbero affrontare pesanti multe.

Ma Rit Aggarwala, il responsabile del clima del sindaco Adams, ha recentemente testato davanti al Consiglio che l’amministrazione sta valutando la possibilità di concedere una tregua dalle multe ai proprietari di edifici che non possono rispettare i limiti nonostante “facendo tutto il possibile”.

Mentre la maggior parte dei relatori dell’evento Empire State Building di giovedì ha concentrato le proprie osservazioni sull’urgenza di ridurre le emissioni di combustibili fossili, Adams ha cercato di ampliare l’ambito dichiarando che le conversazioni sul clima devono includere anche questioni sociali come l’istruzione, la criminalità e la formazione professionale.

“Quando parliamo di cambiare il clima, ci concentriamo principalmente sul cambiamento dell’ambiente fisico – lo smog, l’aria, il carbonio – ma sto dicendo che dobbiamo guardare oltre”, ha detto. “Mentre miglioriamo l’ambiente e l’aria che respiriamo, dobbiamo cambiare il clima di coloro che guardano gli edifici salire e il loro futuro crollare”.

Clinton, che ha parlato dopo Adams, ha riportato la conversazione sull’argomento in questione e ha affermato che l’Empire Building Challenge alla fine avrà successo solo se attirerà la partecipazione di massa.

“Non abbiamo scuse”, ha detto l’ex presidente. “Quindi ognuno di noi deve andare a prendere più edifici o proprietari di edifici. I nostri nipoti dipendono da questo”.


Notizie quotidiane di New York 2022.
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteNuovo set di strumenti di intelligenza artificiale per migliorare l’efficienza delle indagini sul sistema fognario del Regno Unito
Articolo successivoDalla modellazione basata sulla fisica all’apprendimento basato sui dati? Il cambio di paradigma nella metrologia ottica