Home Notizie recenti Apple AirTag collegati a casi di stalking, perché furto

Apple AirTag collegati a casi di stalking, perché furto

292
0
Etichetta aerea

Credito: Unsplash/CC0 di dominio pubblico

Le autorità affermano che gli Apple AirTag, commercializzati come un modo per tenere traccia di oggetti che si perdono facilmente, sono sempre più collegati a casi di stalking e furto d’auto.

“La loro utilità di base è quella di tracciare oggetti o persone, quindi ha senso che qualcuno lo usi per scopi nefasti a tal fine”, ha affermato Tom Holt, esperto di sicurezza informatica e professore presso la School of Criminal Justice presso la Michigan State University.

Sempre più casi stanno spuntando in tutto il paese. A New York, una modella è stata perseguitata dopo che qualcuno le aveva infilato un AirTag nella tasca del cappotto. In Michigan, un uomo di Novi ha trovato uno dei localizzatori sulla sua Dodge Charger a dicembre, ha riferito Fox 2.

Il dipartimento di polizia di Dearborn ha assistito a un aumento dei crimini relativi agli AirTag e ha pubblicato un video di pubblica sicurezza su Nextdoor.

“In un caso di stalking tradizionale, in genere ci sono persone che entrano in contatto o contatti indesiderati con una vittima, ripetutamente”, afferma il sergente. James Isaacs ha detto a Fox 2. “Li seguono dove lavorano, dove vanno a scuola, dove mangeranno. Usare l’AirTag è solo un altro modo per loro di farlo in un modo più surrettizio”.

Rudy Harper, il secondo vice capo delle relazioni con i media del dipartimento di polizia di Detroit, ha affermato di non essere a conoscenza di alcun caso che coinvolga il tracker.

Altri stanno pubblicando sui social media le loro esperienze nel trovare un AirTag sul proprio veicolo.

Cosa sono gli Apple AirTag?

Venduti a soli $ 29, gli AirTag hanno un diametro di poco più di un pollice e possono essere infilati negli zaini o nei portachiavi. Quindi, gli utenti possono tracciare la posizione di un AirTag sull’app “Trova il mio” spesso utilizzata da amici e familiari per condividere posizioni tra loro.

Funziona inviando un segnale Bluetooth, ma il processo è anonimo e crittografato per proteggere la privacy degli utenti, afferma il sito Web di Apple.

Nemmeno loro conoscono la posizione dell’AirTag o l’identità del dispositivo che aiuta a trovarlo, afferma l’azienda.

“Quindi, da un lato, Apple afferma che si tratta di un prodotto molto sicuro, che Apple non è nemmeno a conoscenza della posizione dell’AirTag specifico e che dipende in qualche modo dall’utente”, ha affermato Holt. “E quindi se è così, allora è una cosa relativamente buona. Ma l’aspetto negativo è in termini di facilità d’uso, le dimensioni molto ridotte significano che qualcuno, che tu sia intimamente connesso con loro o meno, può facilmente mettili in una borsa, in una borsa o in un’auto, tutto ciò che sono interessati a seguire”.

A cosa prestare attenzione

La polizia di Dearborn ha detto di aver trovato i dispositivi delle dimensioni di un quarto di dollaro dietro le targhe, tra i sedili delle auto e nelle borse, tra gli altri posti.

I Dodge Charger sono spesso presi di mira, hanno notato.

Holt ha osservato che coloro che hanno auto e effetti personali costosi sono più a rischio di furto, soprattutto se gli effetti personali sono visibili ai passanti.

“L’auto di lusso di fascia alta o qualcosa che è un simbolo palese o un oggetto che qualcuno vorrebbe, quindi potrebbe aumentare il potenziale per qualcuno di mettere uno di quei dispositivi sul tuo oggetto a scopo di furto”, ha detto.

In termini di stalking, i sopravvissuti alla violenza domestica sono i più a rischio, ha detto Holt.

“Se hai una relazione con qualcuno e ti senti come se quella persona stesse virando verso comportamenti di stalking o ossessivi con te, o se fossero abusivi, allora anche quelli sono potenziali segnali che una persona potrebbe essere incline a usare uno dei questi strumenti di monitoraggio.”

Misure di protezione

Se qualcun altro inserisce un AirTag nella tua appartenenza, il tuo iPhone ti invierà un avviso, ha detto Apple, e l’AirTag emetterà un suono per renderlo più facile da trovare.

Se ne trovi uno tra i tuoi effetti personali o ricevi un ping dal tuo telefono, dovresti avvisare la polizia locale.

Implicazioni sulla privacy

Holt ha affermato che può essere difficile bilanciare i vantaggi dell’Apple AirTag con le potenziali minacce di stalking e furto, nonché le più ampie implicazioni per la privacy.

Ha detto che avrebbe preso in considerazione l’idea di usarne uno per assicurarsi che i suoi figli piccoli siano al sicuro mentre vanno a scuola a piedi, ad esempio, ma non è rimasto sorpreso quando ha sentito che vengono utilizzati per attività criminali.

“È difficile confrontarsi con l’utilità di cose come AirTag o persino Amazon Alexa poiché consentiamo a questi oggetti di entrare nelle nostre case e li rendiamo semplicemente parte della nostra routine quotidiana senza pensare davvero alle implicazioni più ampie per la privacy o a ciò che potrebbero essere usato per”, ha detto.

Gli AirTag non sono il primo dispositivo tecnologico ad entrare nella nostra vita quotidiana, ma Holt ha affermato che vale la pena considerare le possibili conseguenze a breve e lungo termine.

“È quasi come, beh, è ​​già tutto là fuori, quindi qual è il punto?” ha detto Holt. “Ma ci sono alcune cose come questa in cui ci sono rischi evidenti che non sono presenti con altre cose; lo stalking e il furto sono i più immediati. … Eri in grado di acquistare quelle minuscole telecamere spia a forma di penna o digitali registratori vocali di SkyMall. Quindi queste cose sono sempre esistite, solo ora sono più facili da usare, commercializzate in modo efficace e collegate a un dispositivo in modo molto più efficiente di prima”.


©2022 freep.com.
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteDisparità razziali ed etniche osservate nel trattamento con anticorpi monoclonali per COVID-19
Articolo successivoIl punteggio clinico può guidare le decisioni sulla terapia PRRT per i tumori neuroendocrini