Rete
Credito: Pixabay / CC0 Dominio pubblico

Una rassegna completa dei vari approcci all’analisi del comportamento degli utenti sui social network è riportata nel Rivista internazionale di applicazioni informatiche in tecnologia da una squadra dall’India. Pramod Bide e Sudhir Dhage del Dipartimento di Ingegneria Informatica presso il Sardar Patel Institute of Technology di Mumbai, Maharashtra, spiegano che è possibile utilizzare vari approcci per la previsione di genere, l’identificazione di utenti malintenzionati, la determinazione delle preferenze degli utenti in tempo reale e il rilevamento delle emozioni.

I social network online sono con noi da molti anni ormai e ognuno di loro ha i suoi pro e contro per i suoi miliardi di utenti. Per i ricercatori e altri osservatori sono un’importante fonte di dati che possono essere utilizzati per raccogliere informazioni sul comportamento umano e le interazioni e le risposte degli utenti agli altri e alle preoccupazioni commerciali, politiche e di altro tipo che sperano di coinvolgere quegli utenti. Pertanto, sono stati testati numerosi approcci analitici che potrebbero estrarre informazioni dai vari social network online, ciascuno con i propri successi e fallimenti.

Il team spiega che le tecniche ibride e quelle che possono essere utilizzate per analizzare il comportamento tra le reti possono essere gli strumenti più potenti. I risultati che tali approcci sono in grado di raccogliere sugli utenti delle reti possono essere utili ai dipartimenti di marketing, agli attivisti politici, ai gruppi di advocacy e a molti altri cosiddetti “stakeholder” che cercano di sfruttare al meglio il mondo online per soddisfare i propri programmi .

Il team ammette che la stragrande maggioranza degli strumenti analitici si concentra su aggiornamenti testuali sui social network, ma alcuni possono prendere in considerazione anche immagini e video e, in alcuni casi, persino l’audio. In effetti, suggeriscono che il prossimo passo sarà quello di esaminare strumenti che si concentrino specificamente sui contenuti audiovisivi.

Articolo precedenteI lavoratori di Amazon organizzano lo sciopero prenatalizio in 2 strutture di consegna nell’area di Chicago
Articolo successivoL’intelligenza artificiale aiuta con la scoperta di farmaci