Home Notizie recenti Amazon registra una perdita nel 2° trimestre ma le entrate superano le...

Amazon registra una perdita nel 2° trimestre ma le entrate superano le stime, le azioni salgono

12
0

Il logo Amazon a Santa Monica, California, 6 settembre 2012. Giovedì 28 luglio 2022 Amazon ha registrato la sua seconda perdita trimestrale consecutiva, ma i suoi ricavi hanno superato le aspettative di Wall Street, facendo aumentare notevolmente le sue azioni. Credito: AP Photo/Reed Saxon, file

Giovedì Amazon ha riportato la sua seconda perdita trimestrale consecutiva, ma i suoi ricavi hanno superato le aspettative di Wall Street, facendo salire notevolmente le sue azioni.

Il gigante dell’e-commerce con sede a Seattle ha anche affermato che sta facendo progressi nel controllo di alcuni dei costi in eccesso dalla sua massiccia espansione durante la pandemia di COVID-19.

Amazon ha perso 2,03 miliardi di dollari, o 20 centesimi per azione, nei tre mesi terminati il ​​30 giugno, a causa di una svalutazione di 3,9 miliardi di dollari del valore del suo investimento azionario nella start-up di veicoli elettrici Rivian Automotive.

Ciò rispetto a un profitto di $ 7,78 miliardi di un anno fa. Ha registrato una perdita di $ 3,84 miliardi nel primo trimestre di quest’anno, la sua prima perdita trimestrale dal 2015, segnata anche da una grande svalutazione di Rivian. Gli analisti si aspettavano un profitto di 12 centesimi nell’ultimo trimestre, secondo FactSet.

Ma Wall Street è stata incoraggiata dai 121,2 miliardi di dollari di entrate di Amazon, superando le aspettative di 119 miliardi di dollari. I risultati sono arrivati ​​quando l’azienda tenta di far fronte alla mutevole domanda dei consumatori e ai costi più elevati, riducendo al contempo l’eccesso di magazzini che ha acquisito durante la pandemia di COVID-19.

Le azioni di Amazon.com Inc. sono aumentate di quasi il 14% nel trading after-hour.

Il CEO Andy Jassy ha dichiarato in una dichiarazione che Amazon sta vedendo accelerare le sue entrate poiché investe nella sua iscrizione Prime e offre più vantaggi ai membri, come il suo recente accordo per dare accesso gratuito al servizio di consegna pasti Grubhub per un anno.

I servizi in abbonamento sono cresciuti del 10% rispetto all’anno precedente. Alcuni analisti stimano che la società abbia generato circa 4,6 miliardi di dollari di entrate durante il suo evento di shopping Prime Day, che ha tenuto durante il secondo trimestre dello scorso anno ma è passato al terzo nel 2022. Amazon ha notato che le vendite sono state anche frenate dalle fluttuazioni dei tassi di cambio.

“In questo contesto, le prestazioni di Amazon sono abbastanza ragionevoli, ma sono ancora molto lontane dai numeri stellari che Amazon solitamente produce”, ha affermato Neil Saunders, amministratore delegato di GlobalData.

Jassy ha notato che l’azienda continua a subire pressioni inflazionistiche dovute all’aumento dei costi energetici e di trasporto, ma sta facendo progressi nel controllo delle spese relative alla sua rete di adempimento.

Tra il 2019 e il 2021, Amazon ha quasi raddoppiato il numero di magazzini e data center affittati e di proprietà per stare al passo con la crescente domanda dei consumatori. Ma quando i consumatori hanno cambiato le loro abitudini, Amazon si è trovata con troppi lavoratori e troppo spazio, il che ha aggiunto miliardi di costi aggiuntivi. La società ha subaffittato alcuni dei suoi magazzini, ponendo fine ad alcuni dei suoi contratti di locazione e rinviando la costruzione ad altri per affrontare il problema.

Brian Olsavsky, Chief Financial Officer di Amazon, ha dichiarato giovedì durante una conferenza stampa che la società sta rallentando i suoi piani di espansione per quest’anno e per il prossimo per allinearsi meglio con la domanda dei clienti. Ha affermato che la società sta anche pianificando di spostare gli investimenti di capitale verso la sua unità di cloud computing AWS.

Le operazioni di vendita al dettaglio di Amazon sia a livello internazionale che in Nord America hanno riportato perdite operative, dimostrando che la società sta subendo la stessa sorte di Walmart e Target, ha affermato Saunders. I costi stanno superando le vendite e la crescita, sebbene Amazon possa attingere ad altri pool di profitti, come AWS, per proteggere le sue prestazioni complessive, ha affermato.

AWS, che sta affrontando la crescente concorrenza di Microsoft Azure, ha guadagnato 19,74 miliardi di dollari di entrate, un aumento del 33% rispetto allo scorso anno. Mentre l’unità pubblicitaria di Amazon, un altro fiorente produttore di denaro, ha raccolto 8,76 miliardi di dollari, con un aumento del 18% rispetto allo scorso anno.

Sul lato del lavoro, Amazon è stata in grado di ridurre il proprio organico attraverso il logoramento e i livelli di personale erano più in linea con la domanda, ha affermato Olsavsky. La società aveva 1,52 milioni di dipendenti entro la fine di giugno, in calo del 6,1% rispetto al primo trimestre. Si prevede che la performance dell’economia in generale plasmerà i suoi piani di assunzione in futuro.

“Non credo che ci vedrai assumere allo stesso ritmo che abbiamo fatto nell’ultimo anno, o negli ultimi anni”, ha detto Olsavsky, aggiungendo che la società continuerà ad assumere posizioni mirate per unità redditizie, come la sua attività pubblicitaria e AWS.

Nonostante la celebrazione di Wall Street, la crescita dei ricavi del gigante dell’e-commerce e della tecnologia è ancora arrivata a un 7% relativamente lento, più o meno lo stesso del primo trimestre di quest’anno e il più lento in circa due decenni. Arriva quando la dipendenza dei consumatori dallo shopping online indotta dalla pandemia si affievolisce e gli americani stanno spostando le loro abitudini di spesa da cose come i miglioramenti della casa a viaggiare e mangiare fuori.

Anche i consumatori e le imprese risentono del peso dell’aumento dell’inflazione, che è ai massimi degli ultimi 40 anni. Di fronte all’aumento dei costi di cibo e gas, gli americani hanno ridotto gli acquisti su articoli discrezionali, costringendo Walmart, Target e altri rivenditori con scorte extra a offrire più sconti su articoli come l’elettronica. Anche se Olsavsky ha affermato che l’inflazione non ha raffreddato la domanda.

“Abbiamo visto aumentare la domanda durante il trimestre e abbiamo avuto un giugno molto forte”, ha affermato.

Olsavsky ha anche notato che i venditori di terze parti hanno rappresentato il 57% delle unità totali vendute su Amazon durante il trimestre, il più alto nella storia dell’azienda.

Amazon prevede di registrare entrate comprese tra $ 125 e $ 130 miliardi per il terzo trimestre, una crescita dal 13% al 17% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Gli analisti si aspettano $ 126,49 miliardi, secondo FactSet.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteDecodifica dei fotopletismogrammi per ampliare la portata delle tecnologie di monitoraggio della salute
Articolo successivoApple continua a guidare mentre l’economia rallenta, nonostante il calo degli utili del 3° trimestre