Home Notizie recenti Amazon aumenterà le commissioni Prime in Europa, cita l’aumento dei costi

Amazon aumenterà le commissioni Prime in Europa, cita l’aumento dei costi

27
0

In questa foto del file del 1 ottobre 2020, un logo Amazon Prime appare sul lato di un furgone mentre parte da una sede di Amazon Warehouse a Dedham, Mass. Amazon sta aumentando le sue commissioni Prime in Europa, ha detto la società ai clienti martedì 26 luglio 2022 giorni prima del suo rapporto sugli utili del secondo trimestre. Credito: AP Photo/Steven Senne, FILE

Amazon sta aumentando le sue commissioni Prime in Europa, ha detto la società ai clienti martedì, giorni prima del suo rapporto sugli utili del secondo trimestre.

Tra le altre cose, il prezzo di un abbonamento mensile Prime aumenterà nel Regno Unito da 7,99 a 8,99 sterline, mentre il costo annuale aumenterà da 79 a 95 sterline ($ 114,26), ha affermato la società nell’avviso inviato ai clienti.

In Spagna, il prezzo mensile salirà di un euro a 4,99 e il costo annuale aumenterà di quasi 14 euro a 49,90 ($ 50,54).

Le nuove tariffe entreranno in vigore il 15 settembre per coloro che si iscrivono a Prime o rinnovano l’abbonamento.

In Germania e Francia, i prezzi annuali aumenteranno rispettivamente del 30% e del 42,6%, a quasi 90 e 70 euro. In Italia aumenterà di circa il 38% a 49,90 euro.

I cambiamenti arrivano quando l’azienda mira a rafforzare i suoi profitti in mezzo a un rallentamento della domanda. I consumatori che una volta erano costretti a casa durante la pandemia di COVID-19 si sono ritirati dagli acquisti online e la crescita delle vendite online del settore al dettaglio è rallentata. Il gigante dell’e-commerce con sede a Seattle sta inoltre affrontando costi crescenti a causa dell’inflazione, che è al suo massimo in 40 anni.

Nell’avviso inviato ai clienti in Spagna, la società ha indicato l’inflazione come una delle ragioni del cambiamento. Un portavoce di Amazon ha affermato che l’aumento dei costi di spedizione è un altro fattore.

La pressione dell’inflazione ha colpito anche i venditori di Amazon. Ad aprile, la società ha aggiunto un “supplemento di carburante e inflazione” del 5% alle commissioni addebitate a commercianti di terze parti per compensare l’aumento dei costi.

All’inizio di quest’anno, Amazon ha aumentato il prezzo di un abbonamento Prime negli Stati Uniti da $ 139 all’anno da $ 119 all’anno.

Oltre alla spedizione gratuita di due giorni, i membri Prime ottengono altri vantaggi, come l’accesso a Prime Video di Amazon e ai servizi di streaming musicale. Nell’avviso ai clienti, la società ha affermato di aver anche aumentato il numero di prodotti offerti ai membri, inclusa l’aggiunta di più contenuti da trasmettere in streaming su Prime Video. Questo mese, la Disney ha utilizzato un ragionamento simile per sostenere un aumento dei prezzi sul suo servizio di streaming ESPN+, che entrerà in vigore il mese prossimo.

Amazon dovrebbe rilasciare i suoi guadagni per l’ultimo trimestre giovedì.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteMentre il boom della pandemia online svanisce, Shopify taglia 1.000 posti di lavoro
Articolo successivoLa Fed prepara un altro aumento dei tassi mentre Wall Street si chiede cosa accadrà dopo