Home Notizie recenti Tre cose che tutti dovrebbero sapere sulle infezioni sessualmente trasmissibili

Tre cose che tutti dovrebbero sapere sulle infezioni sessualmente trasmissibili

13
0
preservativi

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

Che tu abbia una relazione, un collegamento o rimanga single, sapere come prevenire e curare le infezioni sessualmente trasmissibili (IST) può aiutarti a rimanere in salute e al sicuro.

Ecco alcune cose che tutti dovrebbero sapere sulle malattie sessualmente trasmissibili.

1. Cosa sono le malattie sessualmente trasmissibili?

Le malattie sessualmente trasmissibili sono infezioni che passano da una persona all’altra attraverso attività sessuali, inclusi sesso orale, sesso vaginale, sesso anale, contatto genitale o fluidi sessuali come lo sperma. Questi tipi di infezioni possono essere causati da batteri, virus o parassiti.

2. Quanto sono comuni le malattie sessualmente trasmissibili?

Le infezioni sessualmente trasmissibili sono più comuni di quanto si possa pensare.

In effetti, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) stimano che circa 1 persona su 5 negli Stati Uniti abbia una IST. Anche i giovani adulti di età compresa tra i 14 ei 25 anni corrono un rischio maggiore di contrarre una IST.

Alcune delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni tra gli studenti universitari includono:

  • Virus del papilloma umano (HPV)
  • Clamidia
  • Gonorrea
  • Sifilide
  • Virus dell’herpes simplex (HSV)

È importante ricordare che chiunque può contrarre una IST, indipendentemente dalla razza, dall’identità di genere, dall’orientamento sessuale, dall’età o dal numero di partner.

3. Sono prevenibili?

Sì!

Il sesso è migliore quando non devi preoccuparti di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. Ecco alcune pratiche sessuali più sicure che puoi utilizzare per proteggere te stesso e il tuo partner.

Usa la protezione

Sebbene i contraccettivi e il controllo delle nascite possano aiutare a prevenire la gravidanza, non proteggono dalle infezioni sessualmente trasmissibili.

L’uso di barriere fisiche come preservativi e dighe dentali può aiutare a ridurre il contatto con i fluidi sessuali, che possono diffondere le malattie sessualmente trasmissibili. Per la migliore protezione, è importante utilizzare una barriera ogni volta che si fa sesso orale, anale o vaginale.

Se usi giocattoli sessuali, lavali correttamente secondo le istruzioni del produttore prima di usarli su un’altra persona. Puoi anche usare i preservativi con i giocattoli sessuali per una maggiore protezione. Ricorda solo di cambiare il preservativo prima di usarlo su un’altra persona.

Fatti vaccinare

I vaccini sono un ottimo modo per proteggere te stesso (e i tuoi partner) dalle infezioni trasmesse sessualmente causate da determinati virus. Attualmente, ci sono vaccini per la protezione contro le seguenti malattie sessualmente trasmissibili.

  • Papillomavirus umano (HPV): l’HPV è l’infezione a trasmissione sessuale più comune negli Stati Uniti. Alcune forme di HPV possono causare verruche genitali, mentre altre possono portare al cancro.
  • Epatite B (HBV): l’HBV provoca un’infezione al fegato che può portare a malattie a breve termine o problemi di salute a lungo termine, incluso il cancro al fegato.

Sono disponibili vaccini per HPV ed epatite B.


Articolo precedenteNuovi strumenti mirano a migliorare l’assistenza per le persone che subiscono lo stigma dell’uso di sostanze
Articolo successivoI siti web delle cliniche per l’aborto possono inconsapevolmente aiutare i pazienti