Home Notizie recenti Sulla nutrizione: i pro ei contro del maiale

Sulla nutrizione: i pro ei contro del maiale

151
0

Credito: CC0 Pubblico Dominio

Valerie T scrive: “Ti invio un’email su richiesta di mio padre che ha 88 anni e ha diversi problemi di salute. Ha letto quello che avevi da dire su manzo e pesce. Voleva sapere del maiale e dei pro e contro. Ha il diabete, problemi cardiaci, problemi circolatori dovuti al diabete, problemi renali dovuti al diabete e artrite. Quindi basta essere una brava figlia e inviarti un’e-mail. Grazie per il tuo tempo Barbara!”

Sei certamente una brava figlia, Valerie! E anche se in questa colonna non posso dare consigli medici specifici sulla nutrizione, sono felice di rispondere alla domanda di tuo padre.

Anche se a volte chiamato “l’altra carne bianca”, il maiale è in realtà una carne rossa. Ciò significa che contiene più mioglobina, una proteina che trattiene l’ossigeno nei muscoli, rispetto al pollo o al pesce. Altre carni rosse sono manzo, agnello, vitello e cervo.

A suo merito, il maiale è un alimento ricco di sostanze nutritive. Fornisce una buona dose di proteine ​​di alta qualità, ferro, zinco e vitamine B6 e B12. Le proteine ​​del maiale aiutano a gestire gli zuccheri nel sangue, mantengono la forza muscolare e rafforzano il sistema immunitario.

A seconda della gravità della malattia renale di tuo padre, tuttavia, potrebbe essere necessario limitare la quantità di proteine ​​che mangia. Troppe proteine ​​sono difficili per i reni danneggiati.

Come il manzo, il maiale di oggi è molto più povero di grassi rispetto a qualche decennio fa. Se a tuo padre piace il maiale, fallo cercare dei tagli di lombo, che sono particolarmente magri. Il filetto di maiale, ad esempio, può avere meno calorie e grassi saturi rispetto al petto di pollo.

In effetti, il filetto di maiale e il controfiletto ora portano il marchio Heart Check dell’American Heart Association che indica che un alimento non è solo una buona fonte di nutrienti benefici, ma è anche povero di sodio e grassi saturi.

Gli studi hanno dimostrato che la carne di maiale magra può essere inclusa in una dieta salutare generale e non essere un danno per la salute del cuore. Uno studio recente ha scoperto che l’aggiunta di due o tre porzioni a settimana di carne di maiale magra a una dieta in stile mediterraneo (olio d’oliva, pesce, legumi, noci e molta frutta e verdura) ha migliorato la pressione sanguigna e altri segni di salute del cuore tanto quanto un tipica dieta a basso contenuto di grassi.

Il più grande “inganno” sulla carne di maiale riguarda alcuni degli alimenti che ci stanno a cuore: pancetta, salsiccia e hot dog. Si tratta di carni lavorate che, se consumate regolarmente, sono state implicate in una miriade di rischi per la salute, incluso il cancro. È meglio se tuo padre riduce al minimo l’assunzione di questi alimenti.


©2022 MediaNews Group, Inc.
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteLa prossima volta siamo più preparati: i sistemi locali di prevenzione COVID-19 hanno bisogno di lavoro
Articolo successivoLo sforzo in tutto lo stato riduce le disuguaglianze razziali nei tassi di allattamento al seno del Mississippi attraverso il programma di salute pubblica