Perché ci sentiamo così 'blah' dopo Natale?

Credito: Mariia Korneeva/Shutterstock

La stagione delle vacanze è di solito un’occasione gioiosa, ma molte persone si sentono “blah” subito dopo le celebrazioni. Cos’è il Natale che fa sentire le persone in questo modo?

Gli psicologi descrivono la sensazione di “blah” come “umore basso” o “languido”. L’umore basso è spesso temporaneo e non può essere attribuito a nessuna causa specifica. Il languore è uno stato più duraturo di umore depresso, vuoto e mancanza di scopo che può rimanere con le persone per settimane o mesi. Se non affrontato, può portare alla depressione.

Uno dei motivi per cui le persone si sentono in questo modo riguarda gli obiettivi. Stabilire obiettivi e sforzarsi per raggiungerli è un bisogno umano fondamentale. Mirare a raggiungere un obiettivo mantiene le persone motivate, entusiaste e felici. Ancora più importante, avere degli obiettivi e vedere i progressi verso di loro può aumentare le emozioni positive, come l’eccitazione, l’entusiasmo o l’orgoglio, motivo per cui prepararsi al Natale può essere così esaltante.

Organizzare riunioni, decorare la casa, pianificare la cena: tutte queste attività mirano a raggiungere l’obiettivo di trascorrere un buon Natale. Il problema con gli obiettivi è che quando vengono raggiunti, lasciano le persone a disagio.

Il modo migliore per risolvere questo problema è creare un altro obiettivo. Trovare un obiettivo entusiasmante per gennaio o il nuovo anno può diventare una forza motivante per aumentare il tuo benessere. Ma fissare degli obiettivi non è sufficiente per scrollarsi di dosso il sentimento negativo. Devi prenderti cura anche del tuo corpo.

Un corpo sano…

L’effetto che il corpo ha sulla mente può anche farti sentire blah dopo Natale. In media, le persone guadagnano una libbra (0,45 kg) di peso durante le festività natalizie. Sfortunatamente, può essere difficile perdere questo peso appena guadagnato.

Allo stesso tempo, l’eccesso di cibo è associato a un umore più basso. Per aiutarti a prendere il controllo del tuo peso e prevenire l’accumulo di chili inutili, la ricerca mostra che pesarsi regolarmente o digiunare a intermittenza può aiutarti a mangiare di meno e a mantenere il peso durante il periodo festivo.

L’aumento di peso non è l’unico problema che le persone sperimentano dopo Natale. Le persone cambiano significativamente la loro routine: mangiano di più, bevono di più e dormono di più. Bevono in media il doppio della quantità di alcol che bevono di solito. Inoltre, i modelli di sonno tendono a cambiare, con le persone che dormono in media il 5% più a lungo del solito. Tutti questi cambiamenti possono influenzare il tuo umore.

Per sentirsi meno blate dopo Natale, è fondamentale stabilire una nuova routine più sana. Ad esempio, è stato dimostrato che il passaggio a una dieta a base vegetale migliora i livelli di energia e la capacità di pensare e ragionare (funzione cognitiva). Riduce anche l’infiammazione e l’effetto è più evidente e duraturo rispetto a una dieta convenzionale, come una dieta ipocalorica o con porzioni più piccole. Può anche migliorare l’umore, che bandirà la sensazione di bla.

Effetto weekend

Il sentirsi giù può anche essere correlato all'”effetto weekend” e al “fenomeno del lunedì blu”. L’umore delle persone aumenta durante il fine settimana a causa di una maggiore autonomia (controllo delle proprie attività) e connessione con gli altri. Ma l’umore peggiora notevolmente non appena il fine settimana è finito. Un effetto simile si verifica per alcuni alla fine del Natale, soprattutto per coloro che hanno bisogno di tornare al lavoro poco dopo. I pensieri del Natale finito e del ritorno alla vecchia routine possono istigare la sensazione di bla.

Molte attività possono aiutarti a pensare al futuro con più ottimismo e speranza, invece di paura o preoccupazione. Una di queste attività è l’esercizio del “miglior sé possibile”, in cui ti immagini in un futuro in cui tutto è andato come volevi. Ciò si traduce in un immediato aumento delle emozioni positive. Gli studi hanno dimostrato che le persone che lo fanno hanno visite meno frequenti dal proprio medico cinque mesi dopo.

Ecco un esercizio adattato per “il miglior sé possibile” che puoi provare dopo Natale. Prendi un pezzo di carta e scrivi per dieci minuti tutto ciò che riguarda il tuo io migliore possibile. Immagina di essere in ottima salute. Ti sei preso cura del tuo corpo e della tua mente in modo eccellente. Hai lavorato duramente per raggiungere tutti i tuoi obiettivi relativi alla salute. Ora scrivi cosa hai fatto, quali ostacoli hai superato, come l’hai fatto e il tuo risultato.

Indipendentemente dalle ragioni per cui ti senti bla, ciò che conta è riconoscere la sensazione di mancanza di scopo e umore depresso. Solo allora puoi scegliere di fare qualcosa al riguardo. Ciò può includere l’aumento dell’attività fisica, l’esercizio fisico, il consumo di cibo nutriente, la pianificazione o semplicemente sedersi con esso, pienamente consapevoli che è ciò che si sente, ed è OK sentirsi in questo modo, molti altri si sentono allo stesso modo. Dopotutto, il benessere è un viaggio, non una destinazione. Domani è un altro giorno.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’articolo originale.La conversazione

Articolo precedenteLa Cina ordina altri milioni di persone in isolamento dopo la riacutizzazione del Covid-19
Articolo successivoVaporizzatori aromatizzati ancora nei negozi nonostante il divieto