Home Notizie recenti Mentre il calore continua durante l’autunno, proteggiti dalle UTI

Mentre il calore continua durante l’autunno, proteggiti dalle UTI

20
0

Quando l’estate lascia il posto all’autunno, è probabile che il caldo non si fermi presto, e ciò significa che è importante rimanere idratati per tenere a bada le infezioni del tratto urinario.

La disidratazione è uno dei principali fattori di rischio per queste infezioni comuni e dolorose, note anche come infezioni delle vie urinarie.

“I pazienti possono sperimentare più infezioni del tratto urinario durante l’estate a causa dell’assunzione inadeguata di liquidi, specialmente nelle ondate di caldo storiche che stiamo vivendo”, ha affermato la dott.ssa Maude Carmel, professore associato di urologia presso l’UT Southwestern Medical Center di Dallas.

Le infezioni delle vie urinarie sono comuni e presentano bruciore o dolore durante la minzione, aumento della frequenza e necessità di andare e sangue nelle urine.

Sebbene la minzione dolorosa non significhi necessariamente che hai un UTI, questa può essere una causa. La diagnosi di questo richiede un’urinocoltura. L’analisi delle urine o un test con l’astina di livello non sono sufficienti.

Vedi anche:  La Russia incolpa l'Europa per la crisi del gas, avverte l'Occidente di ritorsioni petrolifere

Il succo di mirtillo rosso è troppo diluito per trattare l’infezione delle vie urinarie, nonostante il mito diffuso che lo faccia. Gli integratori di mirtillo rosso possono, tuttavia, ridurre alcuni rischi di infezione, ha detto Carmel in un comunicato stampa del centro.

Chiunque soffra di sintomi di IVU dovrebbe fissare un appuntamento con il proprio medico di base, ha detto. Una persona che ha più di tre UTI diagnosticate in un anno potrebbe aver bisogno di vedere un urologo. Questo specialista può ordinare ulteriori test e valutare i singoli fattori di rischio per restringere la causa.

Carmel ha offerto alcuni suggerimenti per ridurre la possibilità di contrarre un’infezione delle vie urinarie: oltre a bere almeno due litri di liquidi (circa mezzo gallone) al giorno, urinare almeno ogni tre ore e anche dopo il rapporto sessuale. Anche evitare la stitichezza può aiutare.

Vedi anche:  Lo studio confronta baricitinib con desametasone per COVID-19


Copyright © 2022 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

Articolo precedenteLa ricerca mostra che una sana comunicazione dopo il divorzio dovrebbe essere tutta incentrata sui bambini
Articolo successivoLa ripresa del mercato del lavoro globale dalla pandemia di Covid-19 è ora a rischio