Mascherine N95: un must-have con omicron, ma i falsi abbondano

Stai guardando la variante Omicron in giro per il mondo e pensi che potrebbe essere il momento di aggiornare la tua maschera a un modello N95 o KN95 gold standard. Una rapida ricerca su Google dovrebbe trovarti uno, giusto?

Non così velocemente, dicono gli esperti.

Secondo Anne Miller, direttore esecutivo del gruppo no profit Project N95, le maschere che offrono la massima protezione sono infatti la N95 e la KN95, entrambe approvate dal governo degli Stati Uniti per bloccare il 95% del nuovo coronavirus.

Ma ha avvertito che ci sono molte contraffazioni là fuori.

L’Istituto nazionale degli Stati Uniti per la sicurezza e la salute sul lavoro (NIOSH) testa le maschere per assicurarsi che soddisfino gli standard per quello che viene chiamato “tasso di filtrazione”, ha spiegato. All’inizio della pandemia, molte maschere sono state presentate al NIOSH per l’approvazione mentre le aziende cercavano di incassare l’aumento della domanda.

Solo pochi ci sono riusciti.

“Alcune di quelle maschere erano come il 20% di filtrazione”, ha osservato Miller. In effetti, “oltre il 60% delle maschere presentate non ha superato i test NIOSH, non hanno funzionato”, ha affermato.

“Dal mio punto di vista di consumatore, non voglio sborsare i miei soldi e ottenere qualcosa che penso mi stia proteggendo ma che non lo è e poi ho un falso senso di sicurezza, e poi mi ammalo”, ha aggiunto Miller .

Ciò non significa che tutte le maschere N95 e KN95 importate siano spazzatura. Ma tutti devono soddisfare gli standard NIOSH, ha detto Miller.

Controlla i numeri

Per essere sicuro che qualsiasi maschera acquistata sia autentica, Miller consiglia ai consumatori di cercare il numero TC sulle maschere N95. “Dice TC, e poi altre tre cifre e poi due cifre e anche un numero di lotto”, ha detto. Le vere maschere N95 sono dotate anche di una fascia per la testa.

Per le maschere KN95, Miller ha affermato che la maschera dovrebbe dire: “GB 2626-2019 poi uno spazio e poi KN95. Se non ha quello stampato sulla faccia della maschera, non è conforme allo standard”.

Inoltre, la maschera dovrebbe avere un marchio su di essa, ha detto Miller. “Quando vedi una maschera che dice solo KN95 e nessun marchio, non hai modo di sapere chi l’ha effettivamente prodotta, e questo non va bene”.

Ci sono altri segnali di avvertimento che una maschera potrebbe essere falsa?

Miller ha detto che un indizio infallibile è se l’etichettatura afferma che la maschera è approvata dalla FDA o è registrata presso la FDA (US Food and Drug Administration).

“Se vedi il logo della FDA sulla confezione, se vedi qualcuno che commercializza il proprio prodotto come approvato dalla FDA, è quasi una garanzia che si tratta di un prodotto scadente o contraffatto”, ha affermato Miller in una nota. “Se sei registrato, hai pagato $ 5.400 per essere registrato, e basta … il sito web della FDA dice che la registrazione non connota alcun tipo di approvazione.”

Fai attenzione anche a una maschera senza segni, nessun segno NIOSH o NIOSH è scritto in modo errato, tessuti decorativi e qualsiasi richiesta di approvazione NIOSH per bambini (NIOSH non approva prodotti respiratori per bambini).

Il costo non è un fattore

Miller ha sottolineato che il prezzo non è un indicatore del fatto che una maschera sia reale o meno: le maschere di alta qualità non devono essere costose.

“Puoi acquistare un respiratore N95 prodotto negli Stati Uniti, certificato NIOSH per 60 o 75 centesimi, quindi non devi spendere molti soldi”, ha detto.

È importante cambiare spesso le maschere, poiché si consumano e diventano meno efficaci, ha affermato Miller. Per la maggior parte delle persone, è utile avere diverse maschere che possono essere ruotate. Ogni maschera è buona per circa 40 ore di usura, ha detto Miller.

Il trucco con le maschere N95 e KN95 è mantenere una buona tenuta. Molte persone potrebbero trovare scomodo un N95, quindi potrebbero stare meglio con un KN95, che ha anelli per le orecchie e potrebbe essere più facile da tollerare.

“Non sono progettati per il comfort”, ha detto Miller. “Sono progettati per le prestazioni.”

La vestibilità è la chiave

Per quanto riguarda altre maschere, come quelle di stoffa, Miller afferma che possono essere utilizzate su una maschera di alta qualità come una dichiarazione di moda o per mantenere pulita una maschera, ma in realtà non offrono abbastanza protezione da sole.

Il modo migliore per essere sicuri di ottenere una buona maschera è acquistarli da una fonte affidabile, ha detto Miller.

L’esperto di malattie infettive Dr. Marc Siegel, professore clinico di medicina presso il NYU Langone Medical Center di New York City, ha sottolineato che “le maschere non sono la protezione definitiva”.

Possono aiutare a scongiurare l’infezione, ma devono essere indossati correttamente e cambiati frequentemente. “Per indossato correttamente, intendo una vestibilità aderente sul naso”, ha detto Siegel.

Ha riconosciuto che le maschere N95 possono essere scomode da indossare e difficili da usare, ma le maschere KN95 o N95 offrono la migliore protezione.

“Quando diciamo il tuo gioco di maschere, significa andare a un KN95 o un N95”, ha detto Siegel.


2021 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

Articolo precedenteI ricercatori esplorano l’impatto di un aumento di peso gestazionale inadeguato
Articolo successivoLa Nuova Zelanda punta a zero fumatori in una generazione. Il piano potrebbe funzionare altrove?