Home Notizie recenti Mangiare carne rossa può aumentare il rischio di cancro del colon-retto nelle...

Mangiare carne rossa può aumentare il rischio di cancro del colon-retto nelle donne nere

29
0

L’assunzione di carne rossa non trasformata è associata a un aumentato rischio di cancro del colon-retto (CRC) nelle donne nere, secondo uno studio pubblicato nel numero di maggio di Il giornale della nutrizione.

Ioanna Yiannakou, della Boston University School of Medicine, e colleghi hanno valutato prospetticamente l’assunzione di carne rossa lavorata e non, acidi grassi saturi (SFA) e FA monoinsaturi (MUFA) e la loro relazione con il rischio di CRC utilizzando i dati di 52.695 partecipanti al Black Women’s Studio sulla salute (dal 1995 al 2018; di età compresa tra 21 e 69 anni al basale e seguito per ≤22 anni).

I ricercatori hanno scoperto che l’assunzione di carne rossa non trasformata era associata a un aumento del rischio di CRC per 100 g/die (hazard ratio, 1,33). La carne rossa non lavorata era associata a un aumentato rischio di cancro del retto (hazard ratio, 2,22). Non vi è stata alcuna interazione con l’età, sebbene l’assunzione di carne rossa non trasformata fosse associata a un rischio significativamente aumentato di CRC a esordio tardivo (età ≥50 anni; hazard ratio, 1,41). Non c’erano associazioni per carne rossa trasformata e assunzioni totali di SFA o MUFA con rischio CRC.

Vedi anche:  I prezzi del petrolio scendono dopo che Francia e Iran si sono avvicinati a un accordo nucleare

“I nostri risultati aggiornano e supportano la raccomandazione del World Cancer Research Fund e degli American Institutes for Cancer Research di limitare il consumo di carne rossa per la prevenzione del cancro”, scrivono gli autori.


© 2022 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

Articolo precedenteLe disparità nelle prescrizioni di buprenorfina riempite peggiorano durante la pandemia
Articolo successivoDal 2012 al 2021 è stato registrato un aumento delle ingestione pediatrica di melatonina