Home Notizie recenti Lo studio rileva che la dieta nordica abbassa il colesterolo e la...

Lo studio rileva che la dieta nordica abbassa il colesterolo e la glicemia, anche se non dimagrisci

42
0

Credito: Unsplash/CC0 di dominio pubblico

Una sana dieta nordica può prevenire una serie di malattie. Finora, i benefici per la salute che i ricercatori avevano attribuito a una dieta nordica si concentravano principalmente sulla perdita di peso. Ma in un nuovo studio, i ricercatori dell’Università di Copenaghen ei loro colleghi nordici hanno trovato prove evidenti che una dieta nordica può abbassare i livelli di zucchero nel sangue e colesterolo anche senza perdita di peso. In particolare, indicano la composizione dei grassi alimentari come una possibile spiegazione degli effetti positivi della dieta.

Frutti di bosco, verdure, pesce, cereali integrali e olio di colza: questi sono gli ingredienti principali del concetto di dieta nordica che negli ultimi dieci anni è stata riconosciuta come estremamente sana, gustosa e sostenibile. La dieta può prevenire l’obesità e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, pressione alta e colesterolo alto.

Finora, la ricerca sulla dieta nordica è stata collegata principalmente all’effetto positivo sulla salute della dieta dopo la perdita di peso. Ma una nuova analisi condotta dai ricercatori dell’Università di Copenaghen, tra gli altri, chiarisce che una dieta nordica ha benefici per la salute positivi, indipendentemente dal fatto che si dimagrisca o meno.

“È sorprendente perché la maggior parte delle persone crede che gli effetti positivi sulla glicemia e sul colesterolo siano dovuti esclusivamente alla perdita di peso. In questo caso, abbiamo scoperto che non è così. Sono in gioco anche altri meccanismi”, spiega Lars Ove Dragsted, ricercatore e caposezione presso il Dipartimento di Nutrizione, Esercizio e Sport dell’Università di Copenaghen.

Insieme a ricercatori provenienti da Finlandia, Norvegia, Svezia e Islanda, Dragsted ha esaminato campioni di sangue e urina di 200 persone di età superiore ai 50 anni, tutte con BMI elevato e aumentato rischio di diabete e malattie cardiovascolari. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: uno ha fornito alimenti secondo le raccomandazioni dietetiche nordiche e un gruppo di controllo sulla loro dieta abituale. Dopo sei mesi di monitoraggio, il risultato è stato chiaro.

“Il gruppo che aveva seguito la dieta nordica per sei mesi è diventato significativamente più sano, con livelli di colesterolo più bassi, livelli complessivi più bassi di grassi saturi e insaturi nel sangue e una migliore regolazione del glucosio, rispetto al gruppo di controllo. Abbiamo mantenuto il gruppo sulla dieta nordica stabile di peso, il che significa che abbiamo chiesto loro di mangiare di più se avessero perso peso. Anche senza perdita di peso, potremmo vedere un miglioramento della loro salute”, spiega Lars Ove Dragsted.

Il grasso ci rende sani

Invece della sola perdita di peso, i ricercatori indicano la composizione unica dei grassi in una dieta nordica come possibile spiegazione dei significativi benefici per la salute.

“Analizzando il sangue dei partecipanti, abbiamo potuto vedere che coloro che hanno beneficiato maggiormente del cambiamento dietetico avevano diverse sostanze liposolubili rispetto al gruppo di controllo. Si tratta di sostanze che sembrano essere legate agli acidi grassi insaturi degli oli nella dieta nordica. Questo è un segno che i grassi alimentari nordici probabilmente svolgono il ruolo più significativo per gli effetti sulla salute visti qui, cosa che non mi aspettavo”, afferma Lars Ove Dragsted.

I grassi nella dieta nordica provengono, tra le altre cose, da pesce, semi di lino, girasole e colza. Nel complesso, costituiscono un mix altamente benefico per l’organismo, anche se i ricercatori devono ancora spiegare con precisione perché questi grassi sembrano abbassare i livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo.

“Possiamo solo speculare sul motivo per cui un cambiamento nella composizione dei grassi avvantaggia così tanto la nostra salute. Tuttavia, possiamo confermare che l’assenza di alimenti altamente trasformati e di grassi meno saturi provenienti dagli animali hanno un effetto molto positivo su di noi. Quindi, la composizione dei grassi nella dieta nordica, che è più ricca di grassi insaturi omega-3 e omega-6, è probabilmente una parte considerevole della spiegazione degli effetti sulla salute che troviamo dalla dieta nordica, anche quando il peso dei partecipanti rimane costante”, conclude Lars Trascinato.


Articolo precedenteCome iniziare a prepararsi per l’ora legale
Articolo successivoSoffiare polvere per raffreddare i plasmi di fusione