Home Notizie recenti L’integrazione dei servizi finanziari in contesti di fiducia affronta la povertà e...

L’integrazione dei servizi finanziari in contesti di fiducia affronta la povertà e migliora l’equità sanitaria

14
0

Credito: Boston Medical Center. https://www.bmc.org/streetcred

Una nuova ricerca del Boston Medical Center (BMC) mostra che i genitori desiderano un facile accesso ai servizi finanziari in luoghi di cui hanno fiducia e che si basano sui propri sforzi per creare un futuro economico migliore per se stessi e per i propri figli. Le strutture mediche possono soddisfare queste esigenze integrando i servizi finanziari all’interno delle cliniche e delle strutture della comunità per contribuire a creare mobilità economica, come il programma StreetCred di BMC. Pubblicato nel Journal of Developmental and Behavioral Pediatrics, lo studio evidenzia approcci per infondere e rafforzare la fiducia tra famiglie e istituzioni come scuole, sistemi sanitari e servizi finanziari. Questa creazione di fiducia è particolarmente importante per migliorare l’accesso nelle comunità di colore, dove la sfiducia istituzionale e l’iniquità sanitaria sono preoccupazioni critiche.

Sfruttando la loro posizione di istituzioni di ancoraggio per creare economie sostenibili ed eque che supportano la salute a lungo termine delle comunità circostanti, i principali sistemi sanitari, come BMC, offrono servizi finanziari alle famiglie dei pazienti e invitano gli altri a fare lo stesso. In questo sforzo, le cliniche pediatriche sono nella posizione ideale per intervenire direttamente sulla povertà infantile per migliorare la salute e lo sviluppo lungo la vita del bambino.

“I nostri risultati sottolineano quanto sia imperativo per le partnership medico-finanziarie convalidare la conoscenza approfondita della povertà da parte dei genitori a basso reddito, i loro progressi verso la mobilità economica e le loro precedenti esperienze con i servizi finanziari”, afferma Savannah Alexander, MPH, ex assistente di ricerca presso BMC e laureato presso la Boston University School of Public Health. “Ci auguriamo che le partnership medico-finanziarie applichino questo approccio empatico e basato sui punti di forza mentre incorporano i servizi finanziari, lavorando per creare fiducia con le famiglie, responsabilizzarle per uscire dalla povertà e ridurre le disuguaglianze razziali e socioeconomiche nella salute e nello sviluppo dei bambini nel lungo termine.”

In questo studio, StreetCred ha offerto la preparazione fiscale gratuita ai genitori della Epiphany School, una scuola comunitaria urbana per famiglie a basso reddito. I genitori sono stati intervistati prima e dopo la dichiarazione delle tasse 2019 (circa la metà ha scelto di presentare domanda utilizzando il servizio fiscale StreetCred) per informazioni su come vedevano la tensione finanziaria incidere sul futuro della loro famiglia, i loro sforzi per creare mobilità economica e le loro esperienze e percezioni di il servizio fiscale StreetCred e altri servizi finanziari.

Quasi tutti i genitori si sono identificati come di colore, principalmente neri o afroamericani, e sono stati in grado di fornire importanti spunti sui fattori che contribuiscono alle disuguaglianze razziali e socioeconomiche nella salute e nello sviluppo dei bambini, inclusa la stigmatizzazione razziale da parte del personale dei servizi finanziari. Almeno la metà dei partecipanti era iscritta al Programma di nutrizione supplementare speciale per donne, neonati e bambini (WIC), al Programma di assistenza nutrizionale supplementare (SNAP) e utilizzava alloggi pubblici o sovvenzionati.

“I partecipanti hanno approvato il servizio fiscale StreetCred come un’alternativa tanto necessaria, abilitante, affidabile e accessibile al settore della preparazione delle tasse a scopo di lucro”, afferma Lucy Marcil, MD, MPH, direttore esecutivo di StreetCred, pediatra di BMC e assistente professore di pediatria alla Boston University School of Medicine. “Fornire un approccio combinato e bigenerazionale supporta la capacità delle famiglie di costruire una mobilità economica a lungo termine più che fornire solo servizi di preparazione delle tasse”.

I ricercatori hanno sviluppato il seguente modello di teoria fondata sulla base dei loro cinque risultati tematici chiave per descrivere l’accettabilità e l’uso dei servizi finanziari nel contesto delle esperienze vissute dai genitori e degli sforzi preesistenti per costruire la mobilità economica:

(1) Le famiglie incontrano barriere multilivello alla mobilità economica. Nonostante queste barriere, i genitori stanno già lavorando in modo proattivo per costruire la mobilità economica (2) fornendo alla prossima generazione conoscenze, abilità e risorse e (3) perseguendo in modo resiliente obiettivi economici. Di conseguenza, (4) i genitori accetteranno servizi finanziari responsabili, non giudicanti, esperti e affidabili che contribuiscono ai loro sforzi esistenti. Per passare dall’accettazione all’uso, (5) i servizi finanziari devono essere efficacemente pubblicizzati, accessibili e di supporto.

I risultati di questo studio sono in linea con la letteratura precedente che ha rilevato che la povertà è associata a ulteriori fattori di stress della salute sociale e mentale che influiscono negativamente sulla genitorialità e sulla salute materno-infantile. A tal punto, i servizi finanziari integrati devono offrire ai genitori un supporto coerente e olistico per facilitare la gestione dei servizi finanziari e sostenere il coinvolgimento.


Articolo precedenteLe connessioni funzionali tra diverse reti cerebrali possono predire l’età di una persona
Articolo successivoCinque modi per migliorare l’esperienza del parto