omicron

Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico

Lunedì l’India ha esteso le vaccinazioni COVID agli adolescenti di età compresa tra 15 e 18 anni, dopo che i funzionari hanno inasprito le restrizioni nelle grandi città per evitare il ripetersi della devastante epidemia dello scorso anno.

Più di 200.000 persone in tutta l’India sono morte in un’enorme ondata di COVID primaverile che ha travolto ospedali e crematori.

Da allora, gli operatori sanitari hanno somministrato più di 1,4 miliardi di dosi di vaccino, ma meno della metà della popolazione indiana è stata completamente vaccinata, secondo i dati del governo.

Centinaia di adolescenti hanno pazientemente fatto la fila con i loro genitori lunedì mattina fuori da una scuola trasformata in un centro medico improvvisato nella capitale New Delhi.

“È davvero fantastico avere il tuo primo vaccino”, ha detto il sedicenne Soumadeep, dopo aver ricevuto la sua prima dose di Covaxin di fabbricazione indiana.

“È come un regalo di Capodanno per i bambini”.

I funzionari si sono preoccupati per l’arrivo della variante del coronavirus Omicron e per un improvviso aumento delle infezioni quotidiane, con alcuni dei più grandi centri urbani dell’India che hanno imposto nuove restrizioni la scorsa settimana.

Nuova Delhi e il centro tecnologico Bangalore sono sotto coprifuoco notturno dalle 22:00 ogni sera, con bar e ristoranti in entrambe le città che devono operare a metà della capacità.

Mumbai, la capitale commerciale dell’India, ha vietato le riunioni pubbliche di più di quattro persone dalle 21:00 alle 6:00 e limitato le cerimonie nuziali a 50 ospiti.

L’onda della variante Delta dell’anno scorso ha colpito dopo uno dei più grandi raduni religiosi del mondo, il Kumbh Mela, che ha attirato circa 25 milioni di pellegrini indù.

Quel festival, insieme alle grandi manifestazioni elettorali statali, è stato accusato dagli esperti di aver alimentato l’impennata.

L’India ha il secondo numero di casi più alto al mondo, con quasi 35 milioni di infezioni confermate.

I suoi 481.000 decessi noti per COVID sono i terzi più alti, dietro i pedaggi negli Stati Uniti e in Brasile.

Ma la sottostima è diffusa e alcuni studi hanno stimato che il vero bilancio dell’India potrebbe essere fino a 10 volte superiore.

L’India inizierà a lanciare vaccini di richiamo per le persone di età superiore ai 60 anni da lunedì prossimo.

Nonostante un aumento record delle infezioni globali, l’epidemia di Omicron ha visto un aumento meno drammatico dei ricoveri ospedalieri, alimentando le speranze che la variante sia meno grave di altri ceppi.


© 2022 AFP

Articolo precedenteIl primo ministro Scott Morrison ottimista durante l’aumento record del coronavirus in Australia
Articolo successivoAT&T e Verizon rifiutano la richiesta degli Stati Uniti di ritardare i piani wireless 5G