Home Notizie recenti L’Europa supera i 100 milioni di casi di COVID

L’Europa supera i 100 milioni di casi di COVID

103
0
COVID

Credito: CC0 Dominio pubblico

L’Europa ha registrato oltre 100 milioni di casi di coronavirus, più di un terzo di tutte le infezioni in tutto il mondo, dall’inizio della pandemia, secondo un conteggio dell’AFP sabato.

Il continente è tornato ad essere l’epicentro della pandemia negli ultimi mesi e sta combattendo un’ondata di casi stimolata dal ceppo Omicron altamente trasmissibile del virus.

La regione europea, che comprende 52 paesi e territori dalla costa atlantica all’Azerbaigian e alla Russia, ha registrato 100.074.753 infezioni da COVID-19 negli ultimi due anni, secondo un conteggio ufficiale dell’AFP alle 18:45 GMT.

Ciò equivale a più di un terzo dei 288.279.803 casi dichiarati in tutto il mondo dallo scoppio della pandemia alla fine del 2019 in Cina.

Delle infezioni europee, più di 4,9 milioni sono stati segnalati solo negli ultimi sette giorni, con 17 paesi o territori su 52 che hanno battuto il precedente record di maggior parte dei casi in una sola settimana.

La sola Francia ha registrato più di un milione di nuovi casi nell’ultima settimana, che equivale al 10% di tutti i casi positivi annunciati dall’inizio della pandemia.

I paesi con il più alto rapporto di contagi per 100.000 abitanti nel mondo erano tutti in Europa. La Danimarca ha ottenuto il punteggio peggiore con 2.045, seguita da Cipro con 1.969 e Irlanda con 1.964.

I calcoli di AFP si basano su dati ufficiali, ma alcune infezioni potrebbero non essere rilevate, ad esempio se i pazienti fossero asintomatici.

I decessi legati al COVID stanno tuttavia diminuendo in Europa.

L’Europa ha registrato in media 3.413 decessi per coronavirus al giorno nell’ultima settimana, un calo del 7% rispetto alla settimana precedente. Nella peggiore delle ipotesi, quella media ha visto 5.735 morti al giorno nel gennaio dello scorso anno.

Le persone nel continente europeo sono ora, nel complesso, più vaccinate rispetto alla media mondiale.

Il sessantacinque percento degli europei è parzialmente vaccinato, mentre il 61 percento è completamente vaccinato, rispettivamente più del 58 e del 49 percento in tutto il mondo, secondo il sito web “Our World in Data”.

Tenendo conto dell’eccesso di mortalità legata al COVID-19, l’Organizzazione mondiale della sanità stima che il bilancio complessivo delle vittime in tutto il mondo potrebbe essere da due a tre volte superiore.


© 2022 AFP

Articolo precedenteNuovi cordoli COVID in Inghilterra “ultima spiaggia”: ministro
Articolo successivoLa Francia afferma che i bambini devono indossare maschere durante il trasporto dall’età di sei anni