diabete

Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico

Secondo un nuovo sondaggio per l’American Heart Association e l’American Diabetes Association, quasi la metà (49%) delle persone che vivono con il diabete di tipo 2 ha affermato che gestire la propria condizione durante una tipica stagione delle vacanze autunnali e invernali è più difficile rispetto ad altri periodi dell’anno.

Il sondaggio online su oltre 1.000 adulti statunitensi di età pari o superiore a 45 anni completato dalla piattaforma di ricerche di mercato in tempo reale Thrivable per l’iniziativa congiunta Know Diabetes by Heart delle associazioni ha rilevato che rimanere in linea con gli obiettivi di salute è stata la principale preoccupazione per le festività natalizie tra gli intervistati (28%) , seguito da finanze (15%) e raccolta sicura a causa di COVID-19 (14%).

La gestione del diabete tutto l’anno è fondamentale per prevenire gravi complicazioni come malattie cardiache, ictus e malattie renali croniche, che sono le principali cause, e in gran parte prevenibili, di disabilità e morte per le persone che vivono con il diabete.

Per quanto riguarda la nutrizione, quasi tre quarti (73%) degli intervistati ha riferito di avere un controllo totale o completo sulle proprie scelte dietetiche durante una settimana normale, rispetto a poco più della metà (52%) durante una settimana di vacanza, come il Natale.

“Le vacanze offrono sfide per mantenere il cuore in buona salute per molte persone, ma soprattutto per coloro che gestiscono condizioni strettamente legate all’alimentazione quotidiana, come il diabete di tipo 2”, ha affermato Robert Eckel, MD, FAHA, ex presidente di medicina e scienza per l’American Diabetes Association, ex presidente dell’American Heart Association e endocrinologo presso la School of Medicine dell’Università del Colorado. “Anche se non hai il diabete, è importante creare ambienti sani per i nostri amici e familiari che lo fanno”.

Gli ambasciatori del cuore di Know Diabetes, che condividono le loro esperienze di convivenza con il diabete di tipo 2 per aiutare gli altri, offrono i loro consigli collaudati per mantenere gli obiettivi di salute in carreggiata durante le vacanze.

Prendi il controllo della cucina

“Preparo parte della cucina per i pasti delle vacanze, quindi so che ci sarà qualcosa di buono da mangiare per me”, ha detto Lupe Barraza di Plano, in Texas.

Preparati prima del tuo prossimo evento festivo

“Se vado a una festa, porto qualcosa che so di poter mangiare o mi assicuro che l’ospite conosca le mie esigenze e abbia qualcosa per me”, ha detto Jane DeMeis di Fairport, New York. “Se vado da qualche parte dove non ho condiviso i miei problemi di salute e non voglio per qualche motivo, dico semplicemente che sono a dieta”.

Sarah Bryant di Elgin, South Carolina, ha detto che la sua strategia è mangiare prima di andare a una festa. “Se sono sazio, diminuisco le mie possibilità di mangiare cose che mi fanno male”.

Viaggia in modo intelligente

“Per ridurre lo stress e rimanere in carreggiata quando viaggio, porto con me snack e cibo che manterranno il mio corpo felice e i miei obiettivi di salute sotto controllo”, ha affermato Annette Lartigue di Trenton, nel New Jersey. “Altrimenti, mangerò troppo o meno ciò che è disponibile e inevitabilmente perderò la mia capacità di gestire il mio diabete di tipo 2”.

Bryant consiglia di prepararsi in anticipo per cose che non puoi controllare mentre viaggi e cerchi un lato positivo. “Quando sono in una lunga fila in aeroporto, metto le mie cuffie antirumore e ascolto la musica o i podcast che mi piacciono”.

Creare nuove tradizioni sane

“La nostra famiglia ha adottato la regola che prepariamo solo porzioni individuali di dessert”, ha detto Lartigue. “Aiuta tutti a mangiare di meno e a sentirsi meglio”.

Anthony Wilson di Virginia Beach, Virginia, ha affermato che l’esercizio fisico è nel menu della sua famiglia. “Facciamo sempre del tempo per fare esercizio dopo cena. Anche se è una breve passeggiata, qualsiasi cosa è meglio di niente”.

Rendi la tua casa una zona sicura

“Se non dovrebbe entrare nella mia bocca, non verrà in casa mia”, ha detto Lartigue. “La mia forza di volontà non ha bisogno di essere sfidata a casa.”


Articolo precedenteVoli demoliti, il Covid risorto consegna il pugno allo stomaco di Natale
Articolo successivoAffrontare il cancro e il COVID durante le vacanze