Home Notizie recenti La sfiducia storica nel governo e nel settore sanitario contribuisce all’esitazione del...

La sfiducia storica nel governo e nel settore sanitario contribuisce all’esitazione del vaccino COVID-19 per gli afroamericani

44
0
vaccino

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

Mentre gli afroamericani hanno tassi di infezione e mortalità da COVID-19 sproporzionatamente più alti rispetto ai bianchi, hanno anche tassi di vaccinazione COVID-19 sproporzionatamente inferiori, il che è parzialmente alimentato dall’esitazione del vaccino.

Nel tentativo di affrontare le disparità di salute che hanno un impatto negativo sugli afroamericani, Wilson Majee di MU ha condotto uno studio per comprendere meglio i fattori che contribuiscono all’esitazione del vaccino COVID-19 tra gli afroamericani. Ha scoperto che fattori aggravanti, tra cui la storica sfiducia nel governo e le esperienze personali di razzismo all’interno del sistema sanitario, contribuiscono all’esitazione del vaccino COVID-19 per gli afroamericani.

Majee ha intervistato i leader della chiesa, i formatori dello stile di vita e i partecipanti di Live Well by Faith, un programma di benessere comunitario basato sulla fede gestito dal Dipartimento della salute della contea di Boone che promuove una vita sana e affronta condizioni di salute croniche nelle comunità prevalentemente afroamericane nella contea di Boone, Missouri. Sia la sfiducia storica nel governo che le esperienze personali di razzismo all’interno del sistema sanitario erano temi comuni tra i membri della comunità afroamericana per non voler ricevere il vaccino COVID-19.

“Il Tuskegee Syphilis Study è stato ripetutamente menzionato come un esempio popolare di trattamento medico non etico nei confronti degli afroamericani da parte del governo federale e, una volta persa quella fiducia, può essere difficile riconquistare anche col passare del tempo”, ha affermato Majee, professore associato nella Scuola delle Professioni Sanitarie della MU. “Un intervistato ha menzionato il comune promemoria del governo federale di non dimenticare mai i tragici eventi dell’11 settembre 2001, ma ci si aspetta che gli afroamericani dimentichino le pratiche di ricerca non etiche e la storia dell’ingiustizia e del razzismo dal proprio governo federale”.

Majee ha anche raccontato la storia di un altro intervistato che ha riflettuto sulla propria esperienza personale nel settore sanitario dopo essere risultato positivo al COVID-19.

“Questo uomo anziano è andato in ospedale ma è stato rimandato a casa e, dopo che la sua salute è peggiorata, è tornato in ospedale ma è stato rimandato a casa di nuovo”, ha detto Majee. “Quando è tornato una terza volta, gli è stato detto che avevano commesso un errore e gli è stato dato un letto d’ospedale in modo che potesse essere monitorato, e non ha potuto fare a meno di chiedersi se la sua esperienza sarebbe stata diversa se non fosse stato nero. “

Altri fattori che hanno contribuito all’esitazione del vaccino contro il COVID-19 includevano la velocità con cui è stato sviluppato il vaccino, la mancanza di medici neri che fornivano i vaccini e la disinformazione diffusa sui social media.

Majee ha aggiunto determinanti sociali della salute, compreso il fatto che gli afroamericani tendono ad essere più poveri e hanno meno accesso all’istruzione, all’assistenza sanitaria e a cibi sani, nonché determinanti strutturali della salute, compreso il fatto che gli afroamericani tendono a essere colpiti dal razzismo nelle abitazioni, i settori dell’istruzione, dell’occupazione e dell’assistenza sanitaria, tutti insieme per contribuire a peggiori risultati sanitari per gli afroamericani.

“È più probabile che gli afroamericani svolgano lavori di persona a basso reddito in luoghi affollati che non possono ospitare il lavoro da casa o l’allontanamento sociale, quindi è più probabile che siano esposti e infettati da COVID-19”, ha affermato Majee . “Combina questo con gli afroamericani già più poveri e meno propensi a potersi permettere un’assicurazione sanitaria di qualità, la storica sfiducia nel governo e le esperienze negative personali con l’industria sanitaria, e vedrai rapidamente come tutti questi fattori iniziano a collaborare negativamente impatto sui risultati sanitari per gli afroamericani”.

I programmi di benessere della comunità come Live Well by Faith svolgono un ruolo chiave nell’aiutare ad affrontare queste disuguaglianze, ha affermato Majee. La ricezione di informazioni accurate sul vaccino COVID-19 da membri fidati della comunità, come i leader della chiesa afroamericana e gli allenatori dello stile di vita, ha svolto un ruolo importante nella promozione di risultati positivi per la salute.

“I membri afroamericani della congregazione delle chiese nere credevano nelle informazioni che stavano ricevendo perché provenivano da persone di cui si fidavano che assomigliavano a loro”, ha detto Majee. “La chiave del programma Live Well by Faith è che è radicato nella comunità e abbiamo visto che è stato utile per convincere più afroamericani a ricevere il vaccino contro il COVID-19”.

L’obiettivo principale della ricerca di Majee è trovare modi in cui coloro che detengono il potere, inclusi i governi locali, statali e federali, i leader della chiesa, i ricercatori e i modelli di ruolo degli adulti, possono distribuire risorse che coinvolgono le popolazioni vulnerabili nelle loro comunità.

“La mia passione è dare potere alle persone nelle comunità con risorse limitate ascoltando le loro idee e allocando risorse per sviluppare interventi che soddisfino i bisogni delle persone in difficoltà”, ha detto Majee. “C’è un grande bisogno di elevare la salute delle minoranze, poiché le disparità sono enormi e continueranno a crescere se non interveniamo ora”.

“Il passato è così presente: capire l’esitazione del vaccino COVID-19 tra gli adulti afroamericani utilizzando dati qualitativi” è stato pubblicato in Giornale delle disparità sanitarie razziali ed etniche.


Articolo precedenteGli scienziati trovano indizi molecolari dietro le fasi acute e croniche della lesione cerebrale traumatica
Articolo successivoA due bambini è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti, affermano i funzionari