La lesione del midollo spinale da arma da fuoco durante l'infanzia porta difficoltà in seguito

(HealthDay)—Le lesioni del midollo spinale nell’infanzia sono devastanti, non importa come si verificano, ma una nuova ricerca suggerisce che i bambini uccisi da colpi di pistola stanno anche peggio di quelli che subiscono tale lesione in modo non violento.

Circa il 13% delle lesioni del midollo spinale nei bambini statunitensi è correlato alle armi da fuoco.

“Le lesioni del midollo spinale legate alle armi da fuoco hanno gravi conseguenze sociali ed economiche nell’età adulta ben oltre la disabilità fisica e la loro riduzione non è stata una priorità della ricerca, né un problema di salute pubblica adeguatamente studiato”, ha affermato l’autore principale Dr. Jessica Pruente, un assistente professore di medicina fisica pediatrica e riabilitazione presso il CS Mott Children’s Hospital dell’Università del Michigan Health.

In questo studio, i ricercatori hanno intervistato 45 adulti con lesioni del midollo spinale durante l’infanzia, di cui 23 feriti da armi da fuoco. Quasi il 90% dei partecipanti allo studio con lesioni non violente aveva almeno una formazione universitaria, rispetto a meno del 60% di quelli feriti da armi da fuoco.

Più di due terzi dei feriti da armi da fuoco guadagnavano meno di $ 25.000 all’anno, rispetto al 26% di quelli con lesioni non violente. Tale importo è inferiore alla soglia di povertà degli Stati Uniti per una famiglia di quattro persone, hanno osservato gli autori dello studio.

I ricercatori hanno anche scoperto che quasi l’81% di quelli con lesioni del midollo spinale da arma da fuoco provenivano da minoranze, rispetto al 15,8% di quelli con lesioni non violente, secondo lo studio pubblicato di recente nel Journal of Spinal Cord Medicine.

“I bambini neri e ispanici hanno un rischio maggiore di lesioni da arma da fuoco e possono anche sperimentare la povertà, l’accesso limitato all’assistenza sanitaria e la discriminazione”, ha detto Pruente in un comunicato stampa dell’ospedale.

“Questi sono gli stessi fattori che continuano a influenzare le persone con l’avanzare dell’età e le mettono a rischio di scarsi risultati di salute. I costi nel corso della vita di questi tipi di lesioni danno peso al fatto che la prevenzione primaria deve essere la chiave qui”, ha affermato. . “Se riusciamo a impedire a un bambino di 3 anni di infortunarsi, è molto meglio che cercare di riabilitarlo dopo l’infortunio”.

Lo studio non ha dimostrato che queste lesioni causino difficoltà successive; ha trovato solo un’associazione tra i due.

Quando si trattano pazienti con lesioni al midollo spinale legate alle armi, “dobbiamo essere più consapevoli di questi rischi a lungo termine di non andare al college o di non guadagnare tanto e fornire loro risorse extra come la riabilitazione professionale, la consulenza e le modifiche alla scuola”, Pruente disse.

Anche se gli adulti con lesioni del midollo spinale legate alle armi da fuoco hanno livelli di istruzione e redditi più bassi, la loro soddisfazione nella vita non è stata influenzata in modo significativo, secondo lo studio.

“Come medici, vorremmo pensare che il lavoro di riabilitazione che hanno svolto abbia contribuito a mantenere la qualità della vita, ma le ragioni non sono chiare”, ha affermato Pruente. “Questi pazienti sono stati in grado di affrontare le loro ferite e trovare soddisfazione nella vita, il che è una grande notizia per i nostri pazienti e le loro famiglie”.


Copyright © 2021 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

Articolo precedenteA corto di idee? Sonnecchiare potrebbe essere il segreto per sbloccare la tua creatività
Articolo successivoLo spray nasale per combattere il COVID-19 si dirige verso la sperimentazione clinica