Home Notizie recenti Juul può continuare a vendere sigarette elettroniche mentre il tribunale blocca il...

Juul può continuare a vendere sigarette elettroniche mentre il tribunale blocca il divieto della FDA

21
0

Una donna esala mentre svapa da una sigaretta elettronica con penna Juul a Vancouver, nello Stato di Washington, 16 aprile 2019. Juul ha chiesto a un tribunale federale, venerdì 24 giugno 2022, di bloccare un ordine del governo di interrompere la vendita delle sue sigarette elettroniche. Giovedì 23 giugno, funzionari sanitari federali hanno ordinato a Juul di ritirare le sue sigarette elettroniche dal mercato statunitense, l’ultimo colpo alla società in conflitto ampiamente accusata di aver innescato un’impennata nazionale di svapo tra adolescenti. Credito: AP Photo/Craig Mitchelldyer, file

Juul può continuare a vendere le sue sigarette elettroniche, almeno per ora, dopo che venerdì una corte d’appello federale ha temporaneamente bloccato un divieto governativo.

Juul ha presentato una mozione di emergenza venerdì, cercando la sospensione temporanea mentre fa appello al divieto di vendita.

Il produttore di sigarette elettroniche aveva chiesto alla corte di sospendere quella che ha definito “un’azione straordinaria e illegale” da parte della Food and Drug Administration che gli avrebbe richiesto di interrompere immediatamente i suoi affari.

Giovedì la FDA ha dichiarato che Juul deve smettere di vendere il suo dispositivo di svapo e le sue cartucce aromatizzate al tabacco e al mentolo.

L’azione faceva parte di un vasto sforzo dell’agenzia per portare un controllo scientifico all’industria dello svapo multimiliardaria dopo anni di ritardi normativi.

Per rimanere sul mercato, le aziende devono dimostrare che le loro sigarette elettroniche sono vantaggiose per la salute pubblica. In pratica, ciò significa dimostrare che è probabile che i fumatori adulti che li usano smettano o riducano il fumo, mentre è improbabile che gli adolescenti ne rimangano affascinati.

La FDA ha affermato che la domanda di Juul ha lasciato alle autorità di regolamentazione domande significative e non includeva informazioni sufficienti per valutare eventuali rischi per la salute. Juul ha affermato di aver inviato informazioni e dati sufficienti per affrontare tutte le questioni sollevate.

Juul può continuare a vendere sigarette elettroniche mentre il tribunale blocca il divieto della FDA

Una sigaretta elettronica di Juul Labs è stata vista il 25 febbraio 2020 a Pembroke Pines, in Florida, venerdì 24 giugno 2022 Juul ha chiesto a un tribunale federale di bloccare un ordine del governo di interrompere la vendita delle sue sigarette elettroniche. Giovedì 23 giugno, funzionari sanitari federali hanno ordinato a Juul di ritirare le sue sigarette elettroniche dal mercato statunitense, l’ultimo colpo alla società in conflitto ampiamente accusata di aver innescato un’ondata nazionale di svapo tra adolescenti. Credito: AP Photo/Brynn Anderson, file

Una giuria di tre giudici della Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Circuito del Distretto di Columbia ha accolto la richiesta di Juul di una sospensione mentre la corte esamina il caso.

Sebbene Juul rimanga un top seller, la sua quota nel mercato delle sigarette elettroniche negli Stati Uniti è scesa a circa la metà. La società è stata ampiamente accusata di un’impennata di svapo tra minorenni alcuni anni fa, ma un recente sondaggio federale ha mostrato un calo del tasso di svapo tra adolescenti e un allontanamento dai prodotti Juul.

I dispositivi riscaldano una soluzione di nicotina in un vapore che viene inalato, bypassando molte delle sostanze chimiche tossiche prodotte dalla combustione del tabacco.

La società ha dichiarato nel suo deposito del tribunale del venerdì di aver presentato una domanda di 125.000 pagine alla FDA quasi due anni fa. Ha affermato che l’applicazione includeva diversi studi per valutare i rischi per la salute tra gli utenti di Juul.

Juul ha affermato che la FDA non può sostenere che vi fosse un “interesse pubblico critico e urgente” nel rimuovere immediatamente i suoi prodotti dal mercato quando l’agenzia ne ha consentito la vendita durante la sua revisione.

La società ha osservato che la FDA ha negato la sua domanda mentre autorizzava quelle presentate da concorrenti con prodotti simili.

La FDA ha approvato le sigarette elettroniche di RJ Reynolds, Logic e altre società, mentre ne rifiuta molte altre.

Nel 2019, Juul è stata costretta a fermare tutta la pubblicità ed eliminare i suoi aromi di frutta e dessert dopo che erano diventati popolari tra gli studenti delle scuole medie e superiori. L’anno successivo, la FDA ha limitato gli aromi nei piccoli dispositivi di svapo solo al tabacco e al mentolo.


© 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Articolo precedenteL’economia statunitense eviterà per un pelo la recessione nel 2022 e nel 2023, afferma il FMI
Articolo successivoShanghai riporta zero casi di COVID per la prima volta da mesi