Home Notizie recenti In mezzo alla carenza di sangue negli Stati Uniti, nuova pressione per...

In mezzo alla carenza di sangue negli Stati Uniti, nuova pressione per allentare le regole sui donatori per gli uomini gay

25
0
In mezzo alla carenza di sangue negli Stati Uniti, nuova pressione per allentare le regole sui donatori per gli uomini gay

(HealthDay)—Una regola di astinenza sessuale di tre mesi per le donazioni di sangue da parte di uomini gay e bisessuali sessualmente attivi dovrebbe essere abbandonata dalla Food and Drug Administration statunitense, esortano i critici mentre il paese lotta con una carenza di sangue.

In questo momento, sulla base della leggera possibilità di infezione da HIV, gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini devono astenersi dal sesso con altri uomini per 90 giorni prima di poter donare il sangue. È una regola considerata discriminatoria dai sostenitori e vista da molti nella comunità medica come un ostacolo non necessario alla donazione di sangue, Notizie NBC segnalato.

Nell’aprile 2020, la FDA ha ridotto il requisito di astinenza da 12 mesi a tre mesi di astinenza, cosa che è stata fatta su sollecitazione di legislatori e sostenitori mentre la nazione doveva affrontare una carenza di sangue causata dalla pandemia.

Il problema è stato riacceso questa settimana quando la Croce Rossa ha annunciato che l’aumento vertiginoso dei casi di COVID-19 ha causato “la peggiore carenza di sangue in più di un decennio”.

Vedi anche:  Il farmaco incorporato nel rivestimento in silicone riduce la "reazione da corpo estraneo" agli impianti

Ciò ha portato a una richiesta da parte dei sostenitori LGBTQ e di quasi due dozzine di membri del Congresso affinché la FDA abbandoni l’obbligo di astinenza.

“Qualsiasi politica che continui a individuare categoricamente la comunità LGBTQ+ è discriminatoria e sbagliata. Dati i progressi nello screening del sangue e nella tecnologia di sicurezza, una politica basata sul tempo per uomini gay e bisessuali non è scientificamente valida, continua ad escludere efficacemente un intero gruppo di persone , e non soddisfa le richieste urgenti del momento”, hanno affermato 22 senatori in una lettera al segretario del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, Xavier Becerra, e al commissario ad interim della FDA, la dottoressa Janet Woodcock.

Richard Benjamin, l’ex capo medico presso la Croce Rossa americana che ora è il capo medico presso la società di prodotti biomedici Cerus Corp., ha affermato che, sulla base della scienza del test dell’HIV, il periodo di attesa di tre mesi è discutibile.

“Se sei infetto dall’HIV, per le prime due settimane risulterai negativo. Quindi, c’è una logica scientifica per dire: ‘Beh, se c’è un rischio, ci deve essere un ritardo'”, ha detto Benjamin Notizie NBC. “Ma non sono tre mesi, sono più come circa 10 giorni”.

Vedi anche:  Non sprecare: trasformare gli avanzi di cibo in energia rinnovabile

Un sostenitore LGBTQ afferma che la riluttanza ad abbandonare la regola è discriminatoria.

“Questa è una crisi creata dalla stessa FDA”, ha detto Jay Franzone Notizie NBC. “Possono cambiare la politica, anche temporaneamente, e possono farlo oggi. L’unica cosa che li ferma è il fanatismo e la paura”.

Questa non è la prima volta che all’agenzia viene chiesto di cambiare la regola: la Croce Rossa e importanti gruppi medici come l’American Medical Association hanno precedentemente sollecitato la FDA a revocare il divieto di donazioni agli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini.

Se ciò accadesse, ci sarebbe un aumento dal 2% al 4% – da 345.400 a 615.300 pinte di sangue in più – nell’afflusso di sangue annuale della nazione, secondo il Williams Institute, un think tank presso la School of Law dell’UCLA, Notizie NBC segnalato.

Dall’inizio della pandemia, le donazioni di sangue sono diminuite del 10%, secondo la Croce Rossa.


Copyright © 2021 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

Articolo precedenteI funzionari della Fed degli Stati Uniti segnalano un aumento del tasso di marzo mentre l’inflazione sale al massimo di 40 anni
Articolo successivoIl comitato del Senato sostiene la nomina del califfo a capo della FDA