Home Notizie recenti Il primo ministro britannico afferma che gli ospedali devono affrontare “una notevole...

Il primo ministro britannico afferma che gli ospedali devono affrontare “una notevole pressione”

89
0
Ospedale

Credito: CC0 Dominio pubblico

Il primo ministro britannico Boris Johnson lunedì ha dichiarato che gli ospedali statali del Regno Unito dovranno affrontare “una notevole pressione” nelle prossime settimane a causa del forte aumento delle infezioni da virus.

Parlando durante una visita a un centro vaccinale, Johnson ha affermato che “la pressione sui nostri ospedali del SSN sarà considerevole nel corso delle prossime due settimane e forse di più” mentre “Omicron continua a crescere nel paese”.

Il Regno Unito ha registrato un numero record di casi negli ultimi giorni del 2021, anche se quest’anno non ha rilasciato dati per l’intero paese.

Il paese è uno dei più colpiti d’Europa con un bilancio delle vittime di quasi 149.000.

Il primo ministro ha affermato di essere a conoscenza degli alti livelli di assenze del personale ospedaliero a causa del COVID, aggiungendo: “stiamo valutando cosa possiamo fare per spostare le persone in quelle aree particolarmente colpite”.

Secondo il quotidiano The Sunday Times, venerdì circa 50.000 dipendenti del SSN erano assenti dal lavoro perché malati o in isolamento a causa del COVID-19.

Chris Hopson, amministratore delegato di NHS Providers, che rappresenta gli ospedali in Inghilterra, ha dichiarato a Sky News che “la pressione sugli ospedali fuori Londra sta ora crescendo” dopo che la capitale ha subito il peso dei casi di virus in precedenza.

Johnson ha esortato il pubblico a ottenere una vaccinazione di richiamo, dicendo che ci sono posti disponibili per due milioni di persone questa settimana.

Finora quasi 34 milioni di persone hanno ricevuto il vaccino di richiamo.

Il primo ministro ha difeso la sua decisione di non aumentare le restrizioni sui virus durante il periodo festivo in Inghilterra, a differenza di altre regioni del Regno Unito dove i locali notturni sono chiusi e ci sono limiti agli incontri sociali.

“Naturalmente teniamo sotto controllo tutte le misure, ma il mix di cose che stiamo facendo in questo momento è, credo, quello giusto”, ha detto il premier.

La variante Omicron “sembra in modo abbastanza definitivo essere meno grave di Delta o Alpha”, ha detto Johnson.

“Sta mettendo meno persone in terapia intensiva (unità di terapia intensiva).”

Il numero di persone in ospedale con COVID in Inghilterra è stato riportato domenica come il più alto da febbraio a oltre 13.000, con 769 di quelli sui ventilatori.

Il segretario all’Istruzione Nadhim Zahawi ha dichiarato sabato scorso che il governo raccomanderà agli studenti delle scuole secondarie di indossare coperture per il viso nelle aule e negli spazi di insegnamento quando torneranno la prossima settimana come misura “temporanea”.

Johnson ha ribadito che “non le terremo (mascherine) un giorno in più del necessario”.


© 2022 AFP

Articolo precedenteLa Francia si muove verso il pass per il vaccino per combattere l’ondata di marea di Omicron
Articolo successivoI ricercatori identificano un biomarcatore per la depressione, la risposta antidepressiva