Home Notizie recenti Il lancio del primo vaccino contro la malaria al mondo accelera

Il lancio del primo vaccino contro la malaria al mondo accelera

91
0

Credito: Unsplash/CC0 di dominio pubblico

Il primo vaccino contro la malaria al mondo sarà presto disponibile in tutta l’Africa subsahariana, secondo PATH, partner degli sviluppatori del vaccino, mentre si accumulano i risultati positivi del pionieristico jab.

Il vaccino, noto come RTS,S/AS01E e commercializzato con il marchio Mosquirix, prende di mira i bambini poiché oltre tre quarti dei decessi per malaria si verificano tra i bambini di età inferiore ai cinque anni, secondo l’ultimo rapporto dell’OMS.

I risultati di un pilota dell’OMS svoltosi in Ghana, Kenya e Malawi, hanno mostrato che il vaccino pionieristico ha causato una significativa riduzione della malaria grave e dei ricoveri in ospedale tra i bambini vaccinati.

Significa che più paesi dell’Africa subsahariana riceveranno presto il vaccino, afferma John Bawa, capo dell’Africa per l’implementazione del vaccino al Program for Appropriate Technology in Health (PATH).

Questi risultati aprono la strada a uno schema di distribuzione ampliato che vedrà paesi come Mozambico, Nigeria e Zambia ricevere i vaccini, ha affermato Bawa durante un webinar tenuto in commemorazione della Giornata mondiale della malaria.

“Il prossimo è distribuire il vaccino in altri paesi endemici. I paesi interessati al vaccino dovrebbero presentare domanda a GAVI da giugno a settembre”, ha affermato al webinar organizzato dall’African Media and Malaria Research Network (AMMREN). PATH e Kintampo Health Research Center (KHRC).

“Paesi come il Mozambico, l’Uganda, lo Zambia e la Nigeria hanno già scritto ufficialmente per esprimere interesse per il vaccino”, ha detto Bawa.

Ha affermato che la copertura del vaccino contro la malaria in Malawi era dell’88% nel 2020 e del 93% nel 2021. In Ghana, era del 71% nel 2020 e del 76% nel 2021 e in Kenya era del 69% nel 2020 e dell’83% nel 2021.

“Questi numeri indicano una forte domanda da parte della comunità e la capacità delle piattaforme di vaccinazione infantile di fornire efficacemente il vaccino ai bambini”, ha affermato Bawa.

Attualmente, 1 milione di bambini in Ghana, Kenya e Malawi ha ricevuto almeno una dose del primo vaccino contro la malaria.

Questi vaccini sono stati distribuiti in uno schema pilota organizzato dall’OMS. L’organizzazione ha ora raccomandato l’uso del vaccino tra i bambini in aree con un tasso di trasmissione della malaria da moderato ad alto.

“Questo vaccino non è solo una svolta scientifica, sta cambiando la vita delle famiglie in tutta l’Africa. Dimostra il potere della scienza e dell’innovazione per la salute”, ha affermato il direttore generale dell’OMS, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Approvvigionamento di vaccini

In un accordo per aumentare la fornitura e la copertura del vaccino, GlaxoSmithKline, i produttori del vaccino RTS, S, trasferiranno la tecnologia e il brevetto a Bharat Biotech in India per produrre i vaccini.

L’OMS, in un comunicato stampa, ha affermato che sono stati assicurati più di 155 milioni di dollari per sostenere l’introduzione, l’approvvigionamento e la consegna del vaccino contro la malaria per i paesi ammissibili a Gavi nell’Africa subsahariana.

L’organizzazione ha affermato che fornirà una guida per i paesi che stanno valutando l’uso di vaccini per la riduzione delle malattie infantili e dei decessi per malaria.

“Per alcuni paesi Gavi paga circa l’80% [of the] costo del vaccino, mentre si prevede che il governo del Paese pagherebbe il [remaining] 20%”, ha detto Bawa.

Wellington Oyibo, direttore del Center for Malaria Diagnosis, Research, Capacity Building and Policy presso l’Università di Lagos, ha esortato i leader africani a garantire che i loro fondi di contropartita siano disponibili per l’acquisto del vaccino.

Ha affermato che il governo nigeriano e il progetto di eradicazione della malaria della Prince Ned Nwoko Foundation hanno presentato domanda per l’acquisto del vaccino per i bambini nigeriani.

Oyibo ha affermato che mentre il lancio iniziale del vaccino potrebbe non essere diffuso nel paese, il governo nigeriano ha selezionato gli stati con il più alto carico di malaria per cominciare.


Fornito da SciDev.Net

Articolo precedentePerché ci sono così tante nuove sottovarianti di omcron, come BA.4 e BA.5? Sarò reinfettato? Il virus sta mutando più velocemente?
Articolo successivoI turni notturni a rotazione possono ostacolare un invecchiamento sano