test covid

Credito: Pixabay/CC0 Dominio pubblico

Puoi fidarti di un test a casa per rilevare il COVID-19 causato dalla variante omicron altamente trasmissibile e ora dominante?

La risposta è sì, anche se la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha recentemente riferito che i test a domicilio noti come test rapidi dell’antigene “potrebbero avere una sensibilità ridotta” nel rilevare la variante dell’omicron, afferma Mary Hayden, MD, capo delle malattie infettive e James Lowenstine Professore di Medicina Interna presso il Rush University Medical Center.

Le numerose mutazioni di Omicron sono responsabili di questa ridotta sensibilità del test. “La variante dell’omicron ha alcuni cambiamenti legati alla mutazione nella proteina nucleocapside, che è l’obiettivo che la maggior parte dei test antigenici a casa sono progettati per rilevare”, afferma Hayden. “Quindi, anche se credo che questo sia qualcosa che dobbiamo tenere d’occhio, continuerei a fidarmi dei risultati dei test dell’antigene, purché vengano utilizzati correttamente”. Ciò significa che se un kit di test a casa viene fornito con due test che devono essere completati in giorni consecutivi, dovresti completare entrambi i test invece di fare affidamento sul risultato di un solo giorno.

Prima di omicron, i test domiciliari con autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) della FDA erano considerati accurati dal 70% all’80% circa, non altrettanto buoni quanto i test molecolari, noti anche come test PCR (reazione a catena della polimerasi), che avresti di solito arriva in un ospedale, in una clinica o in una farmacia. “Una PCR o un test molecolare di laboratorio è ancora il gold standard”, afferma Hayden.

I test PCR vengono in genere inviati a un laboratorio, il che significa che ci vuole più tempo per ottenere i risultati rispetto ai test antigenici rapidi pronti all’uso che forniscono risultati in pochi minuti. Durante la corsa alle vacanze e durante l’ondata di omicroni, entrambi i tipi di test sono stati difficili da ottenere qui a Chicago e in tutto il paese. (Per aiutarti a rintracciare un test, la città di Chicago ha sviluppato un sito Web con informazioni sui test.)

Qui, Hayden offre alcune indicazioni per aiutarti a determinare quale test COVID-19 utilizzare in varie situazioni.

Quando hai i sintomi del COVID-19

I sintomi più comuni nelle persone infette dalla variante omicron includono tosse, affaticamento, mal di gola e congestione o naso che cola. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, i sintomi possono essere lievi nelle persone che sono vaccinate e contraggono infezioni rivoluzionarie con la variante omicron.

Se hai questi sintomi o altri possibili segni di COVID-19 come febbre, mancanza di respiro o perdita dell’olfatto o del gusto, Hayden consiglia di eseguire un test PCR, se possibile, anche se hai eseguito un test dell’antigene a casa. Questo può aiutare a confermare i risultati, siano essi positivi o negativi, soprattutto perché i test a domicilio potrebbero avere meno probabilità di rilevare la variante dell’omicron. Questo può essere particolarmente importante se non sei vaccinato, perché le persone non vaccinate hanno molte più probabilità di essere infettate rispetto alle persone vaccinate.

Allora perché preoccuparsi di fare un test dell’antigene in primo luogo? Ottenere un risultato positivo da un test rapido dell’antigene può aiutarti a guidare i tuoi prossimi passi, come contattare il tuo medico e prendere precauzioni per limitare la tua esposizione agli altri, dice Hayden.

Se esiti a fare un test PCR perché non vuoi un lungo tampone nel naso, ci sono buone notizie: ora sono disponibili altri test che prelevano un campione appena dentro le narici o un po’ più dentro il naso. Alcuni test PCR utilizzano anche campioni di saliva.

Inoltre, se non si desidera uscire di casa, è possibile eseguire alcuni test PCR a casa e spedirli a un laboratorio, con risultati disponibili in pochi giorni, afferma Hayden.

Quando sei esposto a qualcuno con COVID-19

Il CDC è stato aggiornato di recente se sei stato esposto:

  • Se sei vaccinato e potenziato, indossa una maschera intorno agli altri per 10 giorni. Se possibile, fai il test cinque giorni dopo l’esposizione.
  • Se non sei potenziato o non sei vaccinato, resta a casa per cinque giorni. Quindi, indossa una maschera intorno agli altri per altri cinque giorni. Se non è possibile restare a casa, indossare la mascherina per 10 giorni. Se possibile, fai il test cinque giorni dopo l’esposizione.

Qualunque sia il tuo stato di vaccinazione, ottenere un test PCR su un test rapido dell’antigene può garantire una maggiore precisione dei risultati, afferma Hayden. Ma come accennato in precedenza, un risultato positivo di un test a casa può comunque essere prezioso e aiutarti a fare i passi necessari per prenderti cura di te stesso e proteggere gli altri.

Quando hai poco tempo

Uno degli svantaggi di molti test PCR è che potresti dover attendere alcuni giorni per ottenere i risultati (a Rush, il tempo di risposta per un test PCR di laboratorio è di circa 48 ore). Quindi, se un amico o un parente fuori città ha intenzione di passare con breve preavviso, può essere utile un test rapido dell’antigene. “Penso che i test siano un modo premuroso per essere rispettosi l’uno dell’altro”, afferma Hayden.

Tuttavia, è importante ricordare che i risultati di un test rapido dell’antigene potrebbero non essere accurati come un test PCR, afferma Hayden. “Anche con le varianti precedenti, sappiamo che la sensibilità dei test dell’antigene non è buona quanto la sensibilità dei test PCR per la diagnosi di COVID-19”, afferma.

Hayden considera i test antigenici rapidi come parte di un approccio stratificato alla protezione che comprende anche la vaccinazione (compresa la serie completa con un richiamo), l’uso di maschere, l’igiene delle mani, una buona ventilazione interna e il distanziamento fisico in ambienti pubblici interni.

Quando hai bisogno di viaggiare all’estero

I paesi hanno regole diverse, quindi dovrai verificare quale tipo di test è richiesto e quando è necessario ottenere il test prima del viaggio, afferma Hayden. Molte destinazioni, compresi i paesi europei, richiedono un test COVID negativo da non più di 24 ore a 72 ore prima del viaggio.

Per tornare negli Stati Uniti in aereo, devi mostrare un test COVID-19 negativo effettuato non più di un giorno prima del volo. Questo è vero anche se sei completamente vaccinato e sei un cittadino statunitense.

Quando hai bisogno di un test per tornare al lavoro o a scuola

Molti luoghi di lavoro e distretti scolastici hanno implementato i propri programmi di test gratuiti, che possono utilizzare test PCR o antigeni. Se tu o un tuo familiare contraete il COVID-19, il vostro datore di lavoro o la scuola potrebbero richiedere un test COVID-19 negativo (oltre a completare una quarantena a casa) prima del vostro ritorno a scuola o al lavoro. Poiché le regole variano, Hayden consiglia di verificare con la scuola o il datore di lavoro le specifiche.

Quando vuoi visitare un parente anziano o qualcuno che è immunocompromesso

Fare un test rapido dell’antigene subito prima della visita può essere utile quando un test PCR non è pratico, dice Hayden. Se il test è positivo, riprogrammare la visita. Se il test è negativo, considera di indossare ancora una maschera e seguire altre raccomandazioni di prevenzione, incluso il distanziamento sociale, afferma.

Quando sei diretto a un incontro sociale al coperto

Anche se sei completamente vaccinato, i funzionari della sanità pubblica di Chicago raccomandano di fare il test subito prima di incontrarti in casa con persone che non fanno parte della tua famiglia. Sebbene un risultato negativo non significhi che non hai un’infezione, può fornire un altro livello di protezione, afferma Hayden.

Cosa fare se si risulta positivo al COVID-19?

Il CDC ora consiglia di restare a casa per cinque giorni se si è positivi al COVID-19, indipendentemente dallo stato di vaccinazione. Se non hai sintomi o se i sintomi si risolvono dopo cinque giorni, puoi uscire di casa (ma se hai la febbre, resta a casa finché la temperatura non torna alla normalità). Dovresti continuare a indossare una maschera intorno agli altri per altri cinque giorni.

Avere a portata di mano i seguenti materiali di consumo può aiutarti a superare più facilmente:

  • Medicinali da banco come paracetamolo o ibuprofene se hai la febbre
  • Medicinali per la tosse o gocce per la tosse per alleviare il mal di gola
  • Tanti liquidi per rimanere idratati
  • Mascherine se condividi la tua casa con altri

Inoltre, assicurati di riposarti molto durante il recupero.

Hayden consiglia di monitorare attentamente i sintomi e di cercare assistenza medica in caso di malattia. Le visite virtuali disponibili tramite Rush possono aiutarti a ottenere le cure di cui hai bisogno il prima possibile.

Cosa posso fare per proteggermi dall’omicron?

Hayden afferma che farsi vaccinare e potenziare è ancora la migliore protezione contro l’omicron e altre varianti di COVID-19. “Le prove mostrano che la vaccinazione protegge ancora da malattie gravi, ospedalizzazione e morte a causa della variante dell’omicron”, afferma. “E se sei idoneo, fatti potenziare, perché un potenziamento recente sembra davvero migliorare la protezione contro l’omicron.”

Esorta inoltre i cittadini di Chicago a rimanere vigili, anche se sono vaccinati, durante l’attuale ondata di omicron. “Il fatto che tu sia vaccinato non significa che non dovresti continuare a stare attento poiché assistiamo a un numero elevato di casi nella comunità”, afferma.

Hayden afferma che le persone non dovrebbero scoraggiarsi dalle recenti segnalazioni di casi di COVID-19 tra le persone che sono state vaccinate. “Il fatto che stiamo assistendo a questi casi rivoluzionari non significa che i vaccini abbiano fallito o non valga la pena di essere ricevuti”, afferma. “Puoi comunque essere sicuro di aver fatto la cosa giusta facendoti vaccinare, perché è molto meno probabile che tu venga ricoverato in ospedale e molto meno probabile che tu abbia una malattia grave a causa del COVID-19”.


Articolo precedenteCapire gli ultimi trattamenti COVID-19
Articolo successivoHai obiettivi di salute? Suggerimenti basati sulla ricerca per adottare e attenersi a nuovi comportamenti di stile di vita sano