Home Notizie recenti I senatori statunitensi mirano a riformare le agenzie sanitarie prima della prossima...

I senatori statunitensi mirano a riformare le agenzie sanitarie prima della prossima pandemia

61
0
senato

Credito: Pixabay/CC0 di dominio pubblico

Due influenti senatori chiedono una revisione dei programmi di salute pubblica degli Stati Uniti in un nuovo disegno di legge che cambierebbe il modo in cui il governo monitora i focolai di malattie, accumula scorte e risponde alle future minacce pandemiche.

La normativa, pubblicata martedì come bozza, mira anche a riorientare la missione dei Centers for Disease Control and Prevention. La proposta è stata avanzata dalla Commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato degli Stati Uniti, guidata dal presidente Patty Murray, senatore democratico dello stato di Washington, e dal membro di rango Richard Burr, senatore repubblicano della Carolina del Nord.

La commissione HELP del Senato ha lavorato al disegno di legge dalla scorsa estate, secondo persone che hanno familiarità con la questione, che hanno chiesto di non essere nominate poiché i dettagli del suo sviluppo di lunga data non sono pubblici.

Nel tentativo di rafforzare la preparazione degli Stati Uniti alle pandemie, la commissione HELP del Senato chiede maggiore leadership e responsabilità federali. Il progetto di legge, con un titolo abbreviato di PREVENT Pandemics Act, mira a istituire una task force. I suoi membri sarebbero nominati dalla leadership bipartisan del Congresso e valuterebbero la preparazione del paese alle pandemie, raccomandando al contempo miglioramenti al presidente e al Congresso degli Stati Uniti.

La legislazione mira anche a stimolare un migliore coordinamento tra le agenzie sanitarie statunitensi, apportando modifiche al CDC e alla Food and Drug Administration.

Richiederebbe al Senato di confermare il direttore del CDC e stabilirebbe chiare funzioni per quel ruolo. Una di queste responsabilità sarebbe il rafforzamento delle capacità di sequenziamento genomico degli Stati Uniti in modo che la nazione possa rilevare più rapidamente le varianti e la loro diffusione. Il direttore del CDC migliorerebbe anche la segnalazione e lo scambio di dati sanitari.

Nel frattempo, il disegno di legge della commissione HELP del Senato richiederebbe alle autorità di regolamentazione statunitensi di migliorare gli studi clinici attraverso strategie digitali e di utilizzare prove del mondo reale per informare il processo decisionale. Richiederebbe inoltre alla FDA di pubblicare un rapporto sulle migliori pratiche per comunicare con le aziende che sviluppano prodotti medici. In particolare, la legislazione cambierebbe il modo in cui la FDA ispeziona le strutture, esamina i prodotti, rivede le etichette e penalizza i venditori di dispositivi contraffatti.

La legislazione proposta mira anche a migliorare la preparazione statale e locale, affrontare le disparità sanitarie e migliorare la raccolta di dati sulla salute pubblica.

La preparazione alla pandemia è diventata sempre più una questione scottante tra i responsabili politici di Washington. A settembre, l’amministrazione Biden ha pubblicato il proprio piano di preparazione alla pandemia. Bloomberg ha riferito all’inizio di questo mese che l’Office of Science and Technology Policy della Casa Bianca aveva creato una nuova task force incentrata sullo sviluppo di contromisure mediche per combattere le future varianti del coronavirus e altre minacce pandemiche.


©2022 Bloomberg LP
Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo precedenteGli scienziati fabbricano un isolatore termico intelligente
Articolo successivoPiù di 10 miliardi di dosi di vaccino Covid somministrate in tutto il mondo