tumore al cervello

Credito: Unsplash/CC0 dominio pubblico

Poiché i tassi di sopravvivenza relativa a 5 anni differiscono notevolmente tra i pazienti affetti da cancro trattati in fasi precoci o tardive, la diagnosi precoce dei tumori è di grande importanza per la terapia del cancro. La catepsina B (CTSB) è considerata un potenziale biomarcatore per la diagnosi precoce dei tumori a causa della sua maggiore espressione nella fase iniziale di molti tipi di cancro. Di conseguenza, il monitoraggio efficace e preciso dell’attività del CTSB offre una via d’uscita.

In un recente studio pubblicato su Angewandte Chemie Edizione Internazionale, un team di ricerca guidato dal Prof. Liang Gaolin e dal Prof. Yuan Yue dell’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina (USTC) dell’Accademia delle Scienze cinese ha realizzato l’imaging fotoacustico specifico (PA) dei tumori con sovraespressione di CTSB attraverso l’iniziativa CTSB autoassemblaggio intracellulare di sonde di imaging PA a piccole molecole in nanoparticelle.

L’imaging PA è un nuovo tipo di metodo di imaging biomedico non invasivo e non ionizzante, che ha un enorme potenziale nella ricerca biomedica e nella diagnosi delle malattie grazie alla sua eccellente profondità di penetrazione dei tessuti e all’elevata risoluzione spaziale.

Per affrontare la sfida della diagnosi precoce del tumore, i ricercatori, utilizzando il potenziamento del segnale di autoassemblaggio della sonda di imaging PA, hanno progettato una sonda PA nel vicino infrarosso attivabile da CTSB Val-Cit-Cys(SEt)-Lys(Cypate)-CBT ( Cipato-CBT). Quando Cypate-CBT entra nelle cellule tumorali che sovraesprimono CTSB, il suo legame disolfuro viene ridotto dal glutatione intracellulare e il suo specifico substrato di scissione Val-Cit viene scisso dal CTSB per produrre Cypate-CBT-Cleaved, che subisce una reazione clic intermolecolare CBT-Cys per produrre Cipato-CBT-Dimero. Il Cypate-CBT-Dimer si autoassembla quindi in nanoparticelle nel vicino infrarosso Cypate-CBT-NP.

Questo approccio aumenta efficacemente la concentrazione della sonda locale, prolunga il tempo di ritenzione e migliora il segnale PA della sonda per l’imaging dell’attività CTSB. I ricercatori hanno scoperto che rispetto al Cypate non modificato, la sonda di nuova concezione ha mostrato un miglioramento del segnale PA di 4,9 volte e 4,7 volte rispettivamente nelle cellule tumorali o nei tumori MDA-MB-231 con sovraespressione di CTSB.

I risultati dello studio mostrano la possibilità di progettare sonde PA più “intelligenti” per la diagnosi precisa dei tumori.


Fornito dall’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina

Articolo precedenteLa grave perdita dell’udito diminuisce tra le donne americane anziane tra il 2008 e il 2017
Articolo successivoL’energia è la chiave dell’Alzheimer?