Home Notizie recenti Gli adolescenti che non dormono abbastanza possono consumare 4,5 libbre di zucchero...

Gli adolescenti che non dormono abbastanza possono consumare 4,5 libbre di zucchero in più durante un anno scolastico

94
0
Gli adolescenti che non dormono abbastanza possono consumare 4,5 libbre di zucchero in più durante un anno scolastico

Una nuova ricerca della BYU condotta presso il Cincinnati Children’s Hospital Medical Center afferma che un sonno insufficiente aumenta anche il rischio di aumento di peso e altre malattie cardiometaboliche tra gli adolescenti perché gli adolescenti hanno abitudini alimentari peggiori quando dormono di meno. Credito: Nate Edwards/BYU Photo

Il sonno è vitale per tutte le persone, ma è particolarmente importante per gli adolescenti poiché i loro corpi subiscono uno sviluppo significativo durante i loro anni formativi. Sfortunatamente, la maggior parte degli adolescenti non dorme abbastanza. I dati dell’American Academy of Pediatrics hanno rilevato che il 73% degli studenti delle scuole superiori dorme meno delle otto-dieci ore raccomandate ogni notte.

Ricerche precedenti hanno collegato la mancanza di sonno a un aumento del rischio di cattiva salute mentale, scarso rendimento scolastico e problemi comportamentali. Ma una nuova ricerca della BYU condotta presso il Cincinnati Children’s Hospital Medical Center afferma che un sonno insufficiente aumenta anche il rischio di aumento di peso e altre malattie cardiometaboliche tra gli adolescenti perché gli adolescenti hanno abitudini alimentari peggiori quando dormono di meno.

“Il sonno accorciato aumenta il rischio per gli adolescenti di mangiare più carboidrati e zuccheri aggiunti e bere più bevande zuccherate rispetto a quando dormono in modo sano”, ha affermato la dott.ssa Kara Duraccio, professoressa di psicologia clinica e dello sviluppo alla BYU e autrice principale di lo studio.

Questa ricerca, che è stata recentemente pubblicata sulla rivista medica DORMIRE, ha analizzato i modelli di sonno e alimentazione di 93 adolescenti durante due condizioni di sonno: trascorrere sei ore e mezza ogni notte a letto per una settimana (sonno breve) e passare nove ore e mezza ogni notte a letto per un’altra settimana (sonno sano) . I ricercatori hanno misurato l’apporto calorico, il contenuto di macronutrienti, i tipi di cibo e il carico glicemico degli alimenti consumati dagli adolescenti.

I risultati hanno scoperto che gli adolescenti che dormono poco consumano più cibi che potrebbero aumentare rapidamente la glicemia, cose come cibi ricchi di carboidrati e zuccheri aggiunti, o bevande zuccherate, rispetto a quando dormivano in modo sano. Questi cambiamenti si sono verificati in gran parte nella tarda serata (dopo le 21:00). Gli adolescenti che dormono poco hanno anche mangiato meno frutta e verdura durante l’intera giornata, rispetto al sonno sano.

“La cosa interessante è che dormire meno non ha indotto gli adolescenti a mangiare più dei loro coetanei che dormono in modo sano; entrambi i gruppi hanno consumato all’incirca le stesse quantità di calorie del cibo. Ma dormire di meno ha fatto sì che gli adolescenti mangiassero più spazzatura”, ha detto Duraccio. “Sospettiamo che gli adolescenti stanchi siano alla ricerca di rapide esplosioni di energia per farli andare avanti fino a quando non possono andare a letto, quindi stanno cercando cibi ricchi di carboidrati e zuccheri aggiunti”.

La ricerca ha scoperto che gli adolescenti che dormono poco consumano 12 grammi in più di zucchero ogni giorno. Con la maggior parte degli adolescenti che non dormono a sufficienza durante le 180 notti di un anno scolastico, 12 grammi di zucchero in più ogni giorno potrebbero portare a oltre 4,5 libbre di zucchero in più ogni anno.

“Sappiamo che l’obesità pediatrica è un’epidemia e ci siamo concentrati su molti interventi per cercare di affrontarla, ma il sonno non è una delle cose su cui i ricercatori tendono a concentrarsi”, ha affermato Duraccio. “Se stiamo davvero cercando di scoprire strategie o interventi preventivi per aumentare il peso ottimale negli adolescenti, dormire a sufficienza e al momento giusto dovrebbe essere in prima linea nei nostri sforzi”.

Duraccio ammette che è difficile per gli adolescenti mantenere un programma di sonno salutare; gli adolescenti sono impegnati con programmi accademici rigorosi e una sfilza di attività extrascolastiche. Aggiungi questo con orari di inizio anticipato per la scuola e il risultato sono schemi di sonno brevi e inopportuni che diventano un’abitudine.

“È nella natura umana pensare che quando abbiamo una lunga lista di cose da fare, il sonno dovrebbe essere la prima cosa da fare o la cosa più facile da eliminare”, ha detto. “Non riconosciamo che dormire a sufficienza ti aiuta a realizzare meglio la tua lista di cose da fare. La salute del sonno dovrebbe essere incorporata in tutti i moduli di prevenzione e intervento per l’obesità infantile”.


Articolo precedenteIl nostro posto nella società influenza il modo in cui rispondiamo al protocollo COVID-19?
Articolo successivoCome possiamo identificare, rispondere alle crisi di salute mentale innescate dalla pandemia?